Pausa Pranzo a Milano.

E' uscito il nuovo libro di Martino Ragusa, una guida ai locali della pausa pranzo milanese

 

Arriva in libreria l'ultimo libro di Martino a cura della Compagnia del Cibo Sincero: "Pausa pranzo a Milano. Guida ai locali della pausa pranzo milanese", edito da Edizioni Diabasis in collaborazione con CIR food (prezzo al pubblico 10€). La presentazione ufficiale al pubblico e alla stampa è prevista per venerdì 28 gennaio a Milano, alle ore 18 nella libreria La Fel Home Art Design di Corso XXII Marzo, 4. Martino introdurrà il libro assieme a Giuliano Gallini (Direttore Commerciale e Marketing CIR food), a seguire aperitivo offerto da CIR food a tutti i partecipanti, con i vini della Carlo Pellegrino. Non mancate!

Riportiamo la quarta di copertina: «È possibile immaginare una pausa pranzo che non sia più un’occasione per sopravvivere, ma un momento di autentica ri-creazione e persino di esperienza gastronomica? Ovviamente mangiando sano e spendendo poco? A Milano sì! Basta essere meno abitudinari e guardarsi intorno. La guida di Martino offre 200 indirizzi di locali adatti alla pausa pranzo di impiegati, operai, studenti, manager, coppie, famigliole, single con bambini, romantici di mezzodì, fashion victim in shopping, salutisti, vegetariani, vegani, turisti, gourmet. Martino ha anche pensato agli appassionati di fast food, street food, ethnic food e ai cultori di diete perenni. Ha visitato ristoranti (anche stellati, ma low cost a mezzogiorno), trattorie, self service e pizzerie, panetterie, bar, latterie, gastronomie, pescherie, salumerie, juice bar, bistrot, gelaterie, pasticcerie, chioschi e furgoni. Ha mangiato ovunque, ma ha segnalato solo i locali che meritano una vostra visita... »

Su Turistipercaso.it in anteprima alcuni brani tratti dalla prima parte del libro, dove Martino affronta il tema della pausa pranzo dal punto di vista nutrizionale, sociologico e psicologico, e alcune schede dei locali scelte tra le 200 pubblicate! I lettori non milanesi non restino delusi, questa guida è la prima di una serie che coinvolgerà le maggiori città italiane...

Giuliano Gallini presenta il libro

Questa guida della pausa pranzo a Milano è parte di un progetto editoriale che ha già visto alcune realizzazioni: recentemente la pubblicazione del Manifesto della Cucina Nazionale Italiana di Martino Ragusa con le edizioni Aliberti e, da alcuni anni, sul web, www.ilgiornaledelcibo.it, luogo virtuale di incontro tra appassionati di cultura gastronomica. CIR food, Cooperativa Italiana di Ristorazione, è una delle maggiori aziende italiane ed europee nel settore della ristorazione moderna e sostiene queste iniziative perché sono coerenti con la propria missione sociale. Infatti, favorire l'educazione e l’'nformazione alimentare, affinché i consumatori siano sempre di più in grado di compiere scelte consapevoli, e promuovere un mercato che difenda il loro potere d’acquisto e la loro salute tutelando l’ambiente e la legalità, sono alcuni tra gli scopi di CIR food. Dopo i successi de ilgiornaledelcibo.it e del Manifesto della Cucina Nazionale Italiana ho allora chiesto all’amico Martino Ragusa un'altra fatica: quella di redigere una guida della pausa pranzo. Abbiamo cominciato da Milano, ma speriamo di riuscire presto a dedicarci ad altre città italiane. In questa guida viene avanti una variopinta e qualificata moltitudine di trattorie, ristoranti etnici, pizzerie, self service, panetterie, bar, latterie, gastronomie, juice bar, bistrot, fast food, gelaterie, pasticcerie, chioschi, furgoni dove è possibile pranzare e ri-crearsi, con pochi soldi e senza rinunciare alla qualità. Una guida, quindi, semplice e utilissima per le nostre giornate di lavoro a Milano. Ma, leggendo le righe che con passione e competenza Martino dedica a ognuno di questi locali, emerge anche ben chiara l’immagine dell’italiano d’oggi. A tavola, a pranzo. Buona lettura

  • 4134 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social