Cotechino in camicia con lenticchie in umido

Immancabile per il vostro Cenone di San Silvestro...

 

Ingredienti per 4 persone

Per il cotechino: 1 cotechino di 1 kg fresco, non precotto, 1 fettona di fesa di manzo in grado di avvolgere completamente il cotechino. Deve essere intera, senza lacerazioni e dello spessore di circa 1 cm, 1 carota, 1 costa di sedano, 2 cipolle bianche o gialle, 1 bicchiere di vino rosso, 100 gr di prosciutto crudo, brodo di carne secondo la ricetta Sale

Per le lenticchie: 300 g di lenticchie, 1 carota 1, costa si sedano, 1 cipolla, olio extravergine di oliva, 1 cucchiaio di pomodori pelati tritati, 1 spicchio di aglio, 1 ciuffetto di prezzemolo, pepe, sale

Preparazione

Per il cotechino: Tritate con la mezzaluna sedano, carota e cipolle e tenete da parte il battuto. Mettete a bagno nell'acqua fredda il cotechino per un paio d'ore. Dopo asciugatelo e bucherellate tutta la sua superficie con un ago. Deponetelo in un tegame basso pieno di acqua fredda e portate a ebollizione a fuoco medio-basso. Quando l'acqua bolle, abbassate ancora la fiamma e fate sobbollire dolcemente per un'ora. Toglietelo dall'acqua, lasciatelo raffreddare completamente e poi spellatelo con delicatezza, senza romperlo. Sul piano di lavoro, stendete la fetta di manzo, foderatela con fette sottili di prosciutto crudo e avvolgeteci il cotechino. Legate con spago da cucina.

Fate rosolare da tutte le parti il cotechino usando olio di oliva e dentro a un tegame basso. Toglietelo dal tegame e fate appassire nel fondo di cottura il trito di verdure che avete riservato. Quando accenna a imbiondirsi, unite il cotechino, alzate la fiamma e aggiungete un bicchiere di vino rosso. Quando sarà evaporato, aggiungete tanto brodo quanto è necessario a sommergere la metà dell'involtone. Appena il bollore riprende, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per un'ora e mezza girandolo un paio di volte. Aggiustate di sale e aggiungete brodo solo se è necessario e tenendo presente che l'intingolo deve mantenersi denso. Tagliate a fette spesse e servite ben caldo col sugo di cottura e con lenticchie lessate.

Per le lenticchie: Lavate le lenticchie e immergetele in acqua fredda scartando quelle che dopo qualche minuto vengono a galla perché sono bacate. Non hanno bisogno di ammollo prolungato, sono sufficienti i 10 minuti necessari a fare emergere quelle con le carte non in regola. La bollitura è la procedura-base che deve precedere qualsiasi tipo di cottura delle lenticchie. I legumi vengono deposti in acqua fredda con una ½ costa di sedano, 1 spicchio di aglio e 1/2 carota. L'acqua le deve sovrastare di 5 cm. Si fanno sobbollire per un tempo variabile a seconda del tipo di lenticchia, di solito intorno a un'ora. Salate a fine cottura, scolate e tenete da parte. Fate un battuto con ½ carota, ½ cipolla e 1/2 costa di sedano, il ciuffetto di prezzemolo e soffriggetelo in olio di oliva finché non appassisce. Unite i pomodori rossi pelati, fate insaporire il tutto, dopo di che coprite di acqua e fate cuocere il sughetto a fuoco lento per mezzora. Aggiungete le lenticchie già lessate e regolate il livello di acqua con acqua bollente in modo che le lenticchie siano coperte. Salate, pepate e fate cuocere ancora per 30 minuti.

Ringraziamo per la foto Checcastef

Annunci Google
Parole chiave
,
  • 1817 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social