Wyoming, a cavallo con i cowboys

Racconto di viaggio nel Wyoming - città di Cody: negozi, ristoranti, hotels, musei e attrazioni. Lifestyle, vita al ranch, i cowboys

  • di ornellaT.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Praterie immense e panorami mozzafiato.

Appena esci dall’aeroporto di Cody, piccolo ed efficientissimo, la prima sensazione è quella di una calma irreale, hai proprio l’impressione che qui ci sia il tempo e lo spazio per tutto e tutti.

C’è perfino parcheggio in abbondanza ed ovunque, nonostante la mole delle auto americane.

La seconda è che questa è la terra dei grandi spazi aperti: siamo nel Wyoming.

Qui diminutivi non esistono.

I diminutivi sono roba da italiani, da spagnoli, da francesi.

Paroline delicate, che già nel pronunciarle con la boccuccia a cuore, precludono a qualcosa di piccolo, dolce, tenero, delicato. Qui non esiste niente del genere. Tutto si pronuncia a bocca larga.

I bicchieri sono vasche per i pesci rossi, le bistecche sono un quarto di bue, gli hamburger hanno la circonferenza di una pizza e di conseguenza le pizze sembrano dischi volanti, le automobili occupano due corsie di una nostra tangenziale.

Sono un po’ intimidita dalle dimensioni dei generi alimentari, non credo che il mio stomaco italiano abbia la dimensione di quelli americani. Il mio bicchiere di Coca Cola è un vaso per i fiori e non sai come tenerlo. Ci vorrebbero tre mani, e tu improvvisamente ti rendi conto che ne hai solo due a disposizione e ti senti un ipodotato.

Con il ghiaccio che ti mettono nel bicchiere, con la pala, prima di spararci la Coca sopra, un eschimese ci costruirebbe un igloo a due piani.

E’ la terra dei grandi contrasti e lo imparo velocemente a mie spese.

Non esistono vie di mezzo: tutto è bollente o ghiacciato.

Il caffè che dispensano queste meravigliose macchine, 24 ore no stop, è ustionante. Dopo 12 ore che vaghi con il tuo bicchiere d’ordinanza, la sera, è ancora caldo.

Tutto ciò che non è incandescente è ghiacciato.

Ovunque ci sono dispenser di ghiaccio che, se tieni premuto il tasto mezzo secondo più del dovuto, ci vuole un San Bernardo per tirarti fuori, tu e il tuo bicchiere, dalla valanga di cubetti.

Che poi sono cuboni, perché qui tutto è enorme, esagerato, mastodontico, ciclopico.

Insomma sembra che tutti si siano detti “Visto che lo spazio c’è… occupiamolo!”

Siamo a Cody, diecimila abitanti, la piccola capitale del West fondata dal personaggio che meglio di tutti ha rappresentato l'epopea western, il colonnello William Cody alias “Buffalo Bill"

Qui c’è il Buffalo Bill Historical Centre, il museo più completo della storia del vecchio west, 28.000 metri quadri di spazio espositivo lo rendono sicuramente il più grande d'America nel suo genere.

Siamo a pochi chilometri dall’entrata ovest del Parco di Yellowstone.

Yellowstone, istituito nel 1872, è il primo, nonché il più vecchio, parco nazionale del mondo ed è il più grande degli Stati Uniti con una superficie di 900.000 ettari che si estende su altipiani attraversati da numerosi corsi d’acqua.

Per noi è più che altro la casa dei mitici Yoghi e Bubu della nostra infanzia.

Cody è una cittadina tranquilla.

Le sue strade pulitissime si snodano tra casette basse dai colori pastello, motel ordinati, insegne al neon di tavole calde e una varietà di Mc Donalds, Kentucky Fried Chicken, Pizza Hut, Starbucks.

Sembra che tutte le catene del Fast Food internazionale si siano date appuntamento qui.

Ci sentiamo un pò in un telefilm di Happy Days.

Le targhe delle automobili sono contraddistinte da un cowboy in groppa a un cavallo in posa da Rodeo.

I parcheggi fuori dai locali sono pieni di enormi pick up e di Harley Davidson elaborate come carrettini siciliani: selle leopardate, zebrate, tigrate, frange, borchie, serbatoi aerografati

  • 13216 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social