Vietnam, terra sospesa tra acqua e nebbia

Tour completo alla scoperta di questa meravigliosa nazione saltellando tra le attrazioni del sud, del centro e del nord

  • di steber
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Il Vietnam è un paese defilato rispetto alle mete più gettonate, un paese conosciuto ai più per la lunga guerra che ha dovuto combattere per ottenere l’unione e l’indipendenza, conflitto che segna ancora la popolazione e il territorio. Ogni vero viaggiatore dovrebbe avere sul passaporto i timbri di questa nazione sospesa tra gli elementi naturali. Indimenticabili i sorrisi e la gentilezza delle persone. Una visita in questo incantevole paese era dovuta, il Vietnam era rimasta l’ultima nazione, che non avessi ancora visitato, nella classifica della stampa del settore turistico dei viaggi imperdibili.

Abbiamo usufruito della professionalità di un tour operator locale per questa avventura, che ci ha stupito per professionalità, correttezza e costi decisamente competitivi, servizi lussuosi e con un risparmio rispetto ai tour operator italiani di circa 1.600 euro a testa. Ogni servizio a terra è stato organizzato dal Tour Operator vietnamita su nostre indicazioni. Ogni giorno avevamo a disposizione un autista ed una guida personale parlante inglese solo per noi due.

Il costo maggiore sono stati i voli, prenotati in autonomia, intercontinentale con scalo a Singapore, con la Singapore Airlines (740 euro), decisamente una delle migliori compagnie al mondo, fornisce anche il collutorio per i denti; tre voli interni con la Vietjet (300 euro), assolutamente da evitare, la compagnia ha continuato a cambiare gli operativi dei voli costringendoci a modificare più volte il programma, inoltre abbiamo rischiato di perdere il volo intercontinentale di rientro per i ripetuti ritardi.

Per raggiungere l’aeroporto di Fiumicino dal centro di Roma optiamo per noleggiare, invece del taxi, un’auto con conducente, molto più economica: 40 euro.

13 febbraio 2016 – Roma - Saigon

Arrivo ad Saigon con volo Singapore Airlines alle ore 10.30, siamo accolti da un autista, in 40 minuti raggiungiamo l’albergo. In aeroporto cambiano i nostri euro nella valuta locale dong, 1 euro circa 24 dong. Acquistiamo anche una sim vietnamita al costo di 11 euro, inclusi 30 minuti di telefonate. L’Alagon Hotel è una struttura in centro città, camera accogliente e ben arredata, peccato per la pulizia: le federe del letto sono sporche! Colazione varia e personale gentile. Usciamo per un primo giro di perlustrazione, il giorno dopo la nostra guida Phi ci accompagnerà alla scoperta di questa metropoli. La prima impressione è di panico! Sciami di scooter invadono la carreggiata ed i marciapiedi, camminare ci sembra impossibile! Il caos regna sovrano, tutti suonano i clacson, ma in mezzo a questa bolgia nessun motociclista o automobilista si arrabbia, tutti sembrano rassegnati al proprio destino: aspettare che la lunga fila di mezzi scemi. In città circolano 6 milioni di scooter, attraversare la strada è un’impresa titanica. In 15 minuti raggiungiamo a piedi la zona centrale ed iniziamo a scoprire le attrazioni di questa città. Un paio d’ore zigzagando tra i motorini che sfrecciano ovunque, non si è mai tranquilli, nemmeno sui marciapiedi. Visitiamo un tempio vicino all’hotel, arriviamo fino alla cattedrale, sorpassiamo il teatro e raggiungiamo il magnifico palazzo del governo.

14 febbraio 2016 – Saigon

Colazione per lo più salata, i dolci sono pochi e alle 8:30 inizia il nostro tour per la città, accompagnati dalla nostra guida e da un attento autista. Iniziamo con la visita del museo fitoterapico un’interessante casa antica dedicata alla medicina naturale. L’interno scenografico dell’edificio è molto suggestivo, consiglio una visita. Proseguiamo entrando nel tempio della Signora Celeste, un particolare tempio dove molti devoti sono intenti nella preghiera

  • 28872 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social