Tour del Vietnam

Dall'estremo nord di Sapa alla punta sud dell'isola di Phu Quoc

Diario letto 47609 volte

  • di StefanoTN
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro

Sabato 6 dicembre: spostamento verso Huè, consiglio di prendere una macchina privata e fare lo spostamento Hoi An-Huè attraverso il passo Hai Van. Noi abbiamo pagato circa 45 dollari (diviso 3), il giro vale la pena perchè hai una vista dall'alto di Danang e il mare e soprattutto hai la possibilità in cima al passo di vedere i bunker militari americani, un pò di storia bellica. Nel primo pomeriggio arriviamo a Huè, rimarremo qui 2 giorni. A Huè da vedere sicuramente è la città imperiale e le tombe dei vari imperatori in giro per la città. Anche qui auto privata, contrattazione massiccia con l'autista che ci ha portato in giro tutto il giorno (10 dollari) per vedere le cose più importanti della città.

La sera di domenica 7 dicembre c'era un concerto dei Buc Tuong, il più famoso gruppo rock vietnamita, all'inizio un pò perplessi siamo riusciti ad entrate gratuitamente al concerto e ne è uscita una splendida serata (ora sono il loro primo fan italiano). A Huè abbiamo soggiornato presso 'Hong Thien Ruby Hotel', al check in han fatto subito un errore dandoci una stanza tripla invece che tre singole come da ns prenotazione. Ma alla fine è stato meglio così, tripla enorme. Abbiamo speso circa 11 dollari a testa a notte colazione inclusa (alla carta). Il tempo nel Vietnam centrale è stato quello più incerto in assoluto, tutti i giorni mezza giornata di piogerellina fine la faceva sempre.

Lunedì 8 dicembre: Ore 10 volo per HCM city con la VietJeg. Inizia l'avventura al Sud. Se pensate che Hanoi sia caotica aspettate di arrivare a HCM, città di 10 milioni di abitanti per 20 milioni di motorini. A HCM abbiamo seguito il giro a piedi consigliato dall lonely planet, poi ci siam data alle spese pazze presso il mercato di Ben Tran (assolutamente da vedere e perdersi, enorme) e dintorni. Qui ho preso una giacca The North Face in gore-tex (... o simile) a 20 dollari (a Sapa uguale l'avrei pagata circa 16).

Martedì 9 dicembre: Tour di un giorno presso il Delta del Mekong (15 dollari, pranzo incluso), altra escursione che consiglio assolutamente. Se avete tempo organizzano anche quelle di 2 giorni e una notte. A HCM siam stati preso il SunLand Hotel, veramente ottimo; un quattro stelle ma con colazione a 5 e stanza enormi , confortevoli e pulite. Ottima posizione vicino a Bui Vien street , una delle strade principale di HCM (tipo la Kao San Road di Bangkok).

Mercoledì 10 dicembre volo VietJet verso l'isola di Phu Quoc dove trascorreremo 3 giorni e mezzo di assoluto relax e mare. E' un'isola non ancora molto conosciuta che si sta aprendo velocemente al turismo di massa. Stanno costruendo strada e hotel, grandi parti dell' isola sono dei cantieri. Noi col motorino l'abbiamo visitata abbastanza bene e ci sono delle spiagge veramente da cartolina. In molte spiagge non c'era proprio nessuno (a parte qualche locale), completamente a nostra disposizione. A Phu Quoc abbiamo soggiornata al KIM bungalow, 3 stelle, direttamente sulla spiaggia. Bisogna un pò adattarsi ma mi sento di consigliarlo. Se decidete di visitare quest'isola munitevi di spray anti-zanzare e quant'altro vi viene in mente, sono molte e cattive. Tanto mare, mangiatone di pesce a prezzi irrisori.

Domenica 14 dicembre: Si ritorna al caos di HCM per gli ultimi acquisti. L'ultima notte a HCM abbiamo deciso di passarla in un 5 stelle, il Somerset Hotel: suite da 140 metri quadri , 3 camere da letto, 3 bagni, colazione super. 46 dollari a testa

  • 47609 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. elisa.mn
    , 12/1/2015 15:02
    Complimenti Stefano, bellissimo viaggio! Sto valutando di andare anch'io a visitare il Vietnam e il tuo racconto mi ha ispirato tantissimo! ciao Elisa

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social