Vietnam – Cambogia: diario di viaggio ai tempi dei social network

Due settimane in giro per una parte dei due paesi insieme a un caro amico

Diario letto 31569 volte

  • di Corrado Benanzioli
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Arrivo a Ho Chi Minh. Dunque, formiche nel piatto: visto scarafaggio gigante... vista pantegana con occhi a mandorla. Bene, dai, il più è fatto.

Il Museo della Guerra è bello tosto, per me insostenibile nelle sale dove sono esposte le foto degli effetti delle armi chimiche sulla popolazione e sui piccoli che sono nati dopo. Ma a Ho Chi Minh c'è poco da vedere e tanto da vivere: i giovani sono splendidi, si avvicinano e cominciano a farti mille domande per conoscere culture differenti dalla propria e sono disponibili ad informarti su tutto. È l'atteggiamento curioso, ma non invadente, che un po' tutti dovremmo avere.

L'inquinamento è terribile, qualcosa che avevo riscontrato solo in alcune grosse città cinesi; sono tantissimi coloro che si muovono indossando una maschera, spesso anche di vari colori. Arrivato ora in hotel mi sono toccato la fronte ed è come se sulla pelle si fosse attaccata della sabbia fina fina. Pensare di averla anche respirata non è proprio il massimo della vita ed io sono solo un turista che soggiornerà per pochi giorni, ma per chi ci vive...

Serata piena di superlativi: cenato benissimo spendendo pochissimo (5 portate per un totale di circa 5 euro a testa) in un locale aperto da soli 11 mesi, Cyclo Resto, molto spartano (lunga tavolata, pare quasi di essere in casa di qualcuno) eppure ben curato nella cucina con titolare e camerieri molto simpatici, tant'è vero che è balzato ai primi posti su TripAdvisor. Qui non ci sono molti indigeni, in quanto loro mangiano a tutte le ore del giorno, seduti per strada, fuori dai locali su sgabellini improbabili a pochi centimetri dalle migliaia di scooter che sfrecciano e poi qui il menù è fisso, non si può scegliere.

Quindi saltino allo Chill Sky Bar, al 26esimo piano di un bel grattacielo che domina la città. Qui ho visto le ragazze orientali più belle (ma proprio belle belle belle), con dell'ottima musica suonata da una splendida e bravissima dj. Localino molto "su" (volendo si può anche cenare nel piano superiore), frequentato dai "ragazzi bene" di Ho Chi Minh; un cocktail costa "ben" 10 euro (in media). Ah, quasi scordavo: mojito strepitoso, uno dei più buoni che abbia mai bevuto (che fosse per quello champagne che lo fregiava del termine "deluxe"?) ed un altro cocktail altrettanto superbo preparato con cura maniacale dal meticoloso barman.

Ok, ora sono in stanza, dovrei recuperare un po' di sonno arretrato e poi diciamolo: non ho più (e mai ho avuto) il fisico per queste cose; discoteca io? Ma a far che?!?

Premessa: sono andato a tagliarmi i capelli dal mio parrucchiere di fiducia prima di partire.

Come buon risveglio questa mattina, nello stuoino della doccia, c'era uno di quei millepiedi schifosi che si muovono serpeggiando velocemente ed il bastardo non voleva proprio morire, malgrado i miei ripetuti salti sopra, duro come uno scarafaggio. E sì che avevo gassato la stanza appena arrivato! Vabbè.

Giornata in giro per la città, schivando non del tutto l'inevitabile pioggia acida (e, se non era proprio acida, di sicuro antipatica), tra una chiesa in simil Notre Dame (dentro davvero inutile), l'ufficio postale, un bellissimo tempio, un centro commerciale (...) e strade e stradine a non finire, rischiando la vita ad ogni attraversamento di strada.

Credo che Ho Chi Minh sia la città più caotica che abbia mai visitato: i marciapiedi, se così si possono chiamare, sono perennemente occupati da ogni sorta di attività, di indigeni che mangiano ad ogni ora del giorno e dai soliti scooter (dovranno pure fermarsi, parcheggiarli, ripararli, abbandonarli...)

  • 31569 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Corrado Benanzioli
    , 1/10/2014 02:26
    Ciao!!!! Scusami, ma sono poco pratico del sito e ho visto solo ora il tuo commento! Grazie mille!!! Com'è andato il viaggio, tutto bene?
  2. manzo82
    , 28/7/2014 16:19
    Ciao, ho letto il tuo racconto tutto d'un fiato perché anch'io come te tra qualche giorno raggiungerò il Vietnam e successivamente la Cambogia insieme alla mia ragazza.
    Bellissime anche le foto!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social