Il mio Vietnam

Attraverso le bellezze del Vietnam per 3000 chilometri tra barche, treni, bus e motorini

Diario letto 55052 volte

  • di buso
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Prologo

Che bella esperienza! Questo viaggio è un modo unico per fondere tanti viaggi in uno… Si inizia e finisce nella frenesia di due megalopoli come Hanoi e Ho Chi Minh City (Saigon) (rispettivamente l’attuale capitale e quella che è stata la capitale del Vietnam del sud), con tutto quello che offrono in merito ad architettura, musei, storia, locali, personaggi e chi più ne ha... ; senza dimenticare altre città come Hue, Hoi An e Can Tho, che si incontrano attraversando da nord a sud il Vietnam, tra piccoli paesini, paesaggi mozzafiato, parchi naturali, montagne, campagne e per finire il mare e le tante spiagge che abbracciano tutta la costa orientale. Tutto questo condito dalla storia del paese, ormai Repubblica Socialista del Vietnam, dopo che fu riunificata nel 1976, sotto il controllo del governo del nord, a seguito della terribile e famosa guerra del Vietnam.

Un paese in veloce sviluppo, che vuole recuperare il tempo perduto nei periodi bellici, capace di sorprendere i turisti in un mix vincente tra prova di modernità e uno stile di vita dei villaggi che rimanda all’occidente di oltre un secolo fa, come testimoniano sia i musei, sia i tanti appassionati dei luoghi, che con grande dedizione custodiscono con cura i tanti siti storici, testimoni di atrocità senza pari, proprio per mantenere vivo il ricordo di ciò che questi hanno rappresentato per il popolo Vietnamita.

Ricordiamo infatti che la famosa guerra tra gli anni 60 e 70 ha visto contrapposte le due fazioni, il nord comunista e il sud (appoggiato dagli Americani), che oggi faticosamente convivono e crescono dentro il nuovo stato, cavalcando l’onda dello sviluppo economico, per quanto ognuna con le proprie metodiche figlie di una cultura millenaria e orgogliosa delle proprie origini.

Certo è questo un tipo di viaggio che richiede tante energie ma che ne restituisce tante, fisicamente è stata una dura battaglia quotidiana ma ne è valsa la pena.

Il viaggio è stato da me organizzato prevalentemente cercando informazioni su Internet, prendendo spunto dai cataloghi di vari Tour Operator, diari on line e siti specializzati. Il nostro percorso ha rispettato perfettamente il tracciato “classico” che attraversa il paese da nord a sud, senza escludere alcune deviazioni per me obbligatorie, specie nel nord, con gli imperdibili altopiani di Sapa, la strepitosa Baia di Halong, e Tam Coc così come nel centro con le particolarissime cittadine di Hue, Hoi An e le rovine del popolo Champa a My Son!

Nello specifico il nostro viaggio è durato 20 giorni attraverso tutto lo stato (o quasi) percorrendo un totale di 2900 km, alloggiando in hotel di media categoria nelle grandi città e in casa di famiglie del luogo durante le escursioni (Sapa e Mekong). Tutte le scelte venivano effettuate di giorno in giorno, (ad esclusione di Hanoi dove avevamo prenotato prima della partenza) anche perché qualsiasi programma preparato a tavolino deve essere inteso come guida generale risultando difficile da rispettare.

Di posti da vedere ce ne sono tanti: da non perdere il quartiere vecchio di Hanoi e i suoi musei, i grattacieli di Saigon, il mausoleo di Ho Chi Minh, le tombe degli imperatori ad Hue, le svariate isole con le loro spiaggie paradisiache, le già citate rovine del popolo Champa, i mercati galleggianti nel delta del Mekong, e ancora la rete di tunnel dei vietcong nei pressi di Saigon, e i tantissimi paeselli in cui la vita è completamente in simbiosi con la natura… e chissà quante cose abbiamo perso

  • 55052 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social