Tutto il Vietnam

Un viaggio attraverso Saigon, Hoi An, Hanoi, Halong Bay...

Diario letto 28940 volte

  • di palanka
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Un viaggio attraverso Saigon, Mekong, Phu Quoc, Huè, Hoi An, Hanoi, Halong Bay, Bac Ha

Dopo aver passato pomeriggi interi in libreria sfogliando le migliori guide turistiche (un po' come si fa quando si gira il mappamondo) la mia bella tutt’un tratto mi fa: Leggi qui, il Vietnam sembra davvero interessante. Ci sediamo assieme, sfogliamo e leggiamo qualche pagina, vediamo qualche foto e… la scelta è presto fatta: quest’anno si va in Vietnam!

Dopo esserci immaginati già nelle risaie col cappellino in testa, iniziamo lo studio del periodo. Il Vietnam, climaticamente, è diviso in 3 parti: Nord, Centro e Sud. Per farla breve in queste 3 parti si alternano stagioni “fredde”, calde, secche, delle piogge in diversi periodi e facendo la spunta col calendario alla mano, scopriamo che tra marzo e aprile si ha il periodo in cui in tutte e tre le zone si ha la stagione buona/accettabile per andare. Cerchiamo cosi un volo che copra 20 giorni a cavallo tra marzo e aprile e scopriamo che la QATAR AIRWAYS (miglior compagnia aerea nel 2011 e 2012) ci propone un biglietto relativamente economico (900 euro a testa) che fa proprio al caso nostro. Andata Roma-Doha-Ho Chi Minh, ritorno Hanoi-Doha-Roma: in questo modo eviteremo di prendere un ulteriore volo interno. Per fare un paragone altre compagnie “offrivano” il volo a/r roma-saigon (con scali in vari modi) a un centinaio d’euro in meno, a cui pero si doveva aggiungere l’altro volo interno, il tempo in più perso ecc ecc.

Ok, volo preso (tra l’altro la compagnia ci fa già scegliere il menu, cosa utilissima per noi che non mangiamo carne), parte lo studio delle tappe e la successiva prenotazione degli alberghi (interamente effettuata su booking.com, ci siamo come al solito trovati benissimo). Ci siamo mantenuti sulla fascia di prezzo dei 15-20 dollari a notte a coppia (colazione inclusa) scegliendo alberghetti ben recensiti il più possibile vicini alle attrattive turistiche/servizi serali. Devo dire che un po’ per fortuna un po’ perché questi siti sono fatti sempre meglio, le nostre scelte sono state sempre abbastanza azzeccate. Per quanto riguarda la parte burocratica abbiamo fatto i visti direttamente in ambasciata (abitiamo a Roma) al costo di 80 (si avete letto bene, Ottanta) euro a testa, abbiamo stipulato un assicurazione di viaggio che coprisse spese sanitarie, infortuni, smarrimenti furti anche dell’attrezzatura fotografica e abbiamo fatto delle vaccinazioni (sebbene non obbligatorie).

Per quanto riguarda gli spostamenti interni abbiamo prenotato 4 voli con la compagnia di bandiera VIETNAM AIRLINES con cui ci siamo trovati davvero bene (hanno solo il difetto di mandarti milioni di email dopo la prenotazione per chiederti se vuoi comprare un upgrade in business). Il prezzo medio è stato sui 40-50 dollari a volo a testa, bagagli compresi.

Per quanto riguarda il resto del racconto mi limiterò a darvi delle informazioni pratiche e di carattere generale/personale. I luoghi da visitare in ogni cittadine li troverete scritti sulle guide molto meglio di quanto potrei descriverli io

Zaini preparati e si parte, via!

Venerdi 22 Marzo

Si parte alle 19 di sera, voli impeccabili, servizio perfetto, e Sabato 23 marzo alle 19 siamo ad Ho Chi Minh. Abbiamo prenotato l’hotel Yellow House Saigon (22$ a notte con colazione), con servizio di Pickup all’aeroporto (17$). La scelta si rivela azzeccata perché siamo nel distretto 1, a breve istanza dalle attrattive turistiche e praticamente attaccati alla zona di ristorantini e localini serali

  • 28940 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social