Mozambico, Sud Africa e Victoria Falls

Self drive, arcipelago Barzaruto, Parco Kruger, Victoria Falls

Diario letto 10283 volte

  • di Belphagor
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Ciao a tutti, questo breve resoconto vuole essere di aiuto ai TPC che si accingeranno a costruire un viaggio fai da te in Mozambico, Sudafrica e Victoria Falls.

Questo il nostro percorso di viaggio: partenza da Nelspruit passando la frontiera a Ressano Garcia arrivando a Vilanculos e rientrando in Sud Africa attraverso il parco del Limpopo dal gate di Giriyondo, proseguendo per il Kruger National Park, terminando il viaggio alle Cascate Vittoria in Zimbawe. Il tutto in 14 giorni.

14-08-14: partenza da Roma con Egypt Air (scalo brevissimo al Cairo) ed arrivo a Johannesburg la mattina presto del 15-08, prendiamo altro aereo (South Africa Airlines) che ci porterà in 45 minuti a Nelspruit. Una volta atterrati a Nelspruit (scelta poiché molto vicina alla frontiera con il Mozambico) ritiriamo l’auto alla Herz , questa è l’unica compagnia di noleggio auto che permette di far entrare l’auto in Mozambico, al momento in cui si fa la prenotazione online si deve specificare che si vuole portare la vettura in zona mozambicana poiché è necessaria una lettera di autorizzazione della Compagnia ed un altro documento. Noi abbiamo prenotato su autoeurope.it che era l’unico sito che abbiamo trovato il quale ci permetteva di poter fare tale specifica. Tale documentazione si paga direttamente in loco (circa 140 €). Inoltre, visto che alla Herz di Nelspruit non fornivano in navigatore, ci siamo portati da casa il nostro avendoci scaricato le mappe dell’Africa (100 €).

15-08-14: Nelspruit-Komatipoort-Ressano Garcia-Xai Xai: ritirata l’auto procediamo tranquillamente in direzione Komatipoort (frontiera Sudafricana), il passaggio di frontiera da questa parte è molto veloce, si parcheggia, si entra negli uffici, mettono un timbro sul passaporto e si rientra in auto per passare a Ressano Garcia (frontiera Mozambicana). Premetto che il visto lo abbiamo fatto al consolato a Roma perché la fattibilità in loco non era chiara. Qui la situazione è diversa per la moltitudine di persone che ci sono. Appena parcheggiamo, veniamo intercettati da diversi gruppetti di ragazzi (che non sono addetti all’ufficio competente per la frontiera, ma che si improvvisano mediatori) che ci vogliono portare nei loro ufficetti. Noi seguiamo un gruppetto che ci fa accomodare all’interno dell’ufficio e ci chiedono i documenti dell’auto, capiamo che ci vogliono fare la Third Insurance (obbligatoria per le auto che entrano in Mozambico), quindi nessun problema! La paghiamo 150 Rand, il prezzo è corretto, lo avevamo visto su internet. Poi i ragazzi disbrigano tutti i moduli e le pratiche per il passaggio di frontiera (gli diamo anche i passaporti che portano negli uffici competenti), apriamo il bagagliaio ad un poliziotto che arriva con i ragazzi il quale ispeziona (guarda) distrattamente le nostre valigie senza aprirle. Paghiamo quanto dovuto per le varie timbrature (ovviamente conoscevamo il costo), lasciamo 80 Rand di mancia ed un succo di frutta ed entriamo in Mozambico. Ripartiamo alla volta di Xai Xai, dove avevamo deciso di trascorrere la prima notte poiché tappa intermedia tra Nelspruit e Vilanculos. Dobbiamo percorrere circa 250 km che pensavamo di fare in 3-4 ore, ma ci imbattiamo subito in degli imprevisti: in prossimità di Maputo abbiamo dovuto rallentare/bloccarsi per il traffico caotico, passata Maputo ed imboccata la EN1 ci troviamo intrappolati in un cantiere lungo circa 80 km, la strada funziona solo in un senso di marcia alternato per tutto il tempo! Deve essere così da molto, di fatto i locali vendono lungo la strada acqua, frutta e noccioline. Considerate che siamo partiti da Ressano Garcia alle 16 e siamo arrivati a Xai Xai a mezzanotte! Soggiorniamo al Blue Dolphin Resort sulla Praia de Xai Xai (50 € a coppia, struttura buona, e di ottima accoglienza, con ristorantino, purtroppo poco goduta vista l’ora di arrivo e la stanchezza)

  • 10283 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social