Viaggio di nozze tra Singapore e l’Australia

On the road fra deserto e città, poi tanto relax in Nuova Caledonia per un tour che vi porterà alla scoperta di molte culture

Diario letto 16028 volte

  • di vale302
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro

Per comunicare con l'Italia, abbiamo deciso di fare una sim australiana , con la Vodafone, ci sono dei piani tariffari appositi per i turisti, che fanno si, che la sim ad esempio duri 1 mese, al termine del quale se non viene ricaricata , la sim scade. In alcune zone dell'Australia come L'outback non avrete copertura telefonica oppure è molto debole, quindi mi raccomando quando sarete in giro in auto a farvi bene i conti con il rifornimento.

Qui dove una persona ha un reddito annuale minimo di 55.000 dollari, dove si viene pagati minimo 17 dollari l'ora netti (un cameriere prende 20 dollari l'ora ovvero 10 euro) e lo stipendio (pagato settimanalmente) è commisurato al lavoro ed alle competenze, dove i primi 2 giorni della settimana paghi l'affitto e bollette, il terzo la spesa e gli altri giorni metti da parte i soldi. Dove lo stato è contro il fumo (c'è una legge che vieta a quelli nati dal 2000 in poi di fumare, non puoi fumare nei locali e a 4 metri da essi, nei parchi), non si può bere alcolici per strada. Se vai in ospedale, non esiste il ticket, non paghi esami perché è già pagato tutto con le tasse ed alla dimissione l'ospedale ti fornisce direttamente i farmaci per la riabilitazione. Il lavoro nero esiste (chi prova a fornire lavoro in nero sono italiani e cinesi) ma, se si riceve una proposta di lavoro in nero e non si denuncia, se si viene scoperti, paga sia il datore di lavoro che il lavoratore (si rischia anche il rimpatrio). Per lavorare vi sono 2 modi: Con il primo se rientrate nell’elenco di professionisti/lavoratori che l’Australia cerca, l azienda che vi chiamerà, vi sponsorizzerá ed entrerete senza problemi, avrete già il visto permanete e potrete portravi dietro la famiglia, una volta “dentro” non esistono controlli sul lavoro che svolgete e se lavorate. Se dopo 2 anni, voi o un vostro parente non avete un lavoro lo Stato oltre a darvi un sostegno economico vi aiuterà a trovare lavoro, chiedendovi cosa sapete fare e segnalandovi alle aziende che stanno cercando la vostra figura, ma se non riusciste a trovare lavoro (impossibile non trovarlo, in quanto venite segnalati ad imprese che cercano personale, quindi un’azienda vi prenderà per forza), a quel punto lo Stato vi interrompe il sussidio che vi fornisce. Questo dunque scoraggia i “parassiti”. Una volta che avete un lavoro potete inoltre segnalare fino a 3 conoscenti per altre posizioni (non sono raccomandazioni).

Con il secondo metodo se non rientrate nell’elenco dei lavoratori ricercati, ma volete vivere in Australia, l’iter è il seguente: una volta arrivati in Australia con il visto per lavorare (quello turistico non vi permette di lavorare), potrete rimanere in Australia per 1 anno. Al termine di questo anno, dovrete andarvene (ritornare nel proprio paese di origine) e potrete rientrare in Australia dopo minimo 6 mesi di assenza. Il secondo visto lavorativo sarà di 2 anni, al termine dei quali se proprio vorrete diventare cittadini australiani e risiedervi vi saranno chiesti 6 mesi di lavoro nelle Farm, al termine dei quali se sarete sopravvissuti, vi sarete conquistati la residenza in Australia. Gli australiani si stancano del lavoro che fanno e cambiano frequentemente azienda quindi c'è sempre lavoro. Come Italia con le nostre tasse, manteniamo piazza Italia a Melbourne (e chissà quante altre piazza Italia nel mondo...). L animale più diffuso è la Mucca, seguito dalla Pecora poi ci sono i koala ed i canguri. Guidare a sinistra è strano. La benzina in media costa 1.20 dollari al litro. Sydney e Melbourne si avvicinano alle nostre città (Sydney assomiglia parecchio a Milano) mentre le città/paesi più piccoli alle 8 di sera sono paesi fantasmi

  • 16028 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social