Turisti per Caso Slow Tour numero 10

Estate continua... armiamoci e partite! In edicola dal 10 agosto

È innegabile che le nuove regole di spostamento, in primis il famoso Green pass, unite all’evolversi della situazione del COVID, determinano ancora pesantemente il nostro modo di viaggiare, le nostre possibilità e anche la nostra stessa voglia di muoverci, in questa estate che si annunciava serena e che invece vede all’orizzonte qualche nube, e molte polemiche. La nostra rivista esce a cadenza mensile, qualunque considerazione che possiamo fare oggi potrebbe rivelarsi superata fra qualche giorno. Detto questo, nel numero di Agosto in edicola da martedì 10 abbiamo curato uno speciale Est Europa, proprio per raccogliere informazioni, storie e suggestioni che riguardano i nostri vicini, i dirimpettai del nostro Adriatico, facilmente raggiungibili e – quindi – rassicuranti oltre che interessanti.

È un’estate un po’ così, in cui siamo in tanti a programmare delle "sortite", più che delle lunghe vacanze. E ancora una volta l’Italia è un posto perfetto per farsi una settimana qua e un fine-settimana là: l’abbiamo ripetuto da sempre che è il Paese più vario&diverso, in cui c’è solo l’imbarazzo della scelta. Un Paese per fortuna sempre più accessibile per tutti: vedi la nostra rubrica, in collaborazione con Village4all, che traccia itinerari che possono affrontare tutti, senza discriminazioni. Un Paese che ha mille tesori urbanistici da scoprire: vedi la nostra rubrica in collaborazione con Borghi autentici. Anche in questo numero ci scambiamo – da turistipercaso a turistipercaso – esperienze che diventano suggerimenti.

L’estate continua, nonostante tutto, e vogliamo viverla. Possiamo farlo in modo totalmente spensierato o in modo continuamente preoccupato. Noi proponiamo una via di mezzo: godiamocela con consapevolezza. Ci hanno riempito da un anno e mezzo a questa parte di analisi, avvisi, consigli e dibattiti: una nostra idea ce la siamo fatta per forza! Ognuno avrà pur maturato un proprio codice di sopravvivenza umana, cioè un modo personale di convivere con la situazione, da tutti i punti di vista. Quindi, dai: armiamoci e partite! Partiamo per goderci le ultime settimane d’estate, nei modi e nei luoghi possibili. Che in Italia (e dintorni) sono tanti! Volete una prova? Ce ne hanno appena fornite due: il ciclo degli affreschi di Giotto nella Cappella degli Scrovegni a Padova e i “nostri” Portici di Bologna, sono diventati siti Unesco. A proposito, nel tweet dell’Unesco che annuncia la notizia c’è una foto, presa proprio dal portone della nostra redazione!

Patrizio e Syusy

  • 1124 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social