Tour della Turchia

Un viaggio verso il gigantesco ponte tra Europa e Asia,Tra occidente e oriente e tra meridione e settentrione

Diario letto 9890 volte

  • di Anci
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 30
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

30/05/2011Finalmente dopo mesi di lavoro siamo in partenza per la Turchia.Siamo un gruppo di 30 persone (tra cui io e mia sorella) che tramite agenzia si è affidato al "Turchese Viaggi", molto bravi e disponibili nei confronti di ogni singolo viaggiatore.La partenza da Pesaro per l'aeroporto di Bergamo è alle ore 3.30.Arrivati senza alcun intoppo a Bergamo sbrighiamo il check-in e alle 10.20 puntualissimi decolliamo.Arriviamo a Istanbul alle 13.50.Alle 15.00 incontriamo la nostra guida Sabry,saliamo in pullman per andare verso l'albergo.Ci attende una lunga giornata.Usciamo per andare a mangiare nel quartiere dei pescatori da "Deniz Erol". Ci offrono insalata mista,sciuri piccoli e branzino. Non manca mai il pane che è sempre ottimo. Dopo cena con Sabry facciamo un giro notturno (facoltativo) per Istanbul. Alle 23.30 stanche morte si va a dormire.

31/05/2011

Dopo un sonno profondo interrotto solo dal muezzin ci alziamo alle 7 per partire alle 8.30.Destinazione chiesa Bizantina di S.Salvatore in Chora.I mosaici all'interno sono unici fra tutte le chiese bizantine.La loro bellezza ha meritato la visita.Usciti da lì andiamo verso la Moschea di Suleymaniye (la Mosche di Solimano il Magnifico).Si entra scalzi.L'architetto è Sinan,il più famoso architetto ottomano,somigliante al nostro Michelangelo e seppellito lì.Ci dirigiamo poi al Gran Baazar coperto di Istanbul (Kapalicarsi).Ricostruito diverse volte a causa di terremoti e incendi ed ogni volta ingrandito,ospita ora 4000 negozi.Si trovano migliaia di oggetti molto attraenti specialmente per noi turisti arrivati dall'occidente.Dopo la Visita al Baazar risaliamo in pullman per andare al ristorante "Sultanahmet" dove abbiamo mangiato davvero bene.Senza perdere tempo ci dirigiamo verso la Moschea Blu (Moschea di Sultan Ahmet) come la chiamano i turisti.E' la più grande Moschea di Istanbul.E' chiamata Mosche Blu perchè nelle maioliche e nei dipinti a carattere floreale che si trovano al suo interno,predominano i colori verde-blu.A due passi da questa ci dirigiamo verso S.Sofia che fu l'edificio più sacro del periodo bizantino.Prima chiesa poi moschea fu restaurata nel 1934 e nel 1935 l'edificio fu aperto al pubblico come un museo.Dopo questa visita ci dirigiamo verso il Baazar Egiziano (Baazar delle spezie).Nei suoi 80 negozi si possono trovare diversi tipi di spezie,erbe,pistacchi,dolcetti ....Alle 17.30 si parte per la crociera sul Bosforo (facoltativa ma imperdibile).La giornata è stupenda.Ci dirigiamo con il traghetto verso il Mar Nero costeggiando la parte europea fino ad arrivare al secondo ponte sospeso e girare per tornare indietro costeggiando la parte asiatica ricca di ville storiche costruite in legno.Finita la crociera ci dirigiamo verso il ristorante "Il Sultany" nel quartiere vecchio.Siamo veramente stanche e andiamo a letto che sono solo le 21.30.

1/06/2011

Gli orari di oggi sono uguali a quelli di ieri mattina e siamo pronti a partire per il palazzo Topkapi.E' il museo più visitato di tutta la Turchia.In questo palazzo viveva il sultano con le mogli,i figli e tutto il suo seguito.Qui si possono vedere oggetti sacri che appartenevano al Profeta Maometto ma c'è anche il tesoro imperiale.L'opera più interessante è il diamante di Kasikci con i suoi 86 carati circondato da 49 brillanti.Non si può perdere la visita alla terrazza del Bosforo con lo splendido panorama della costa asiatica,il mar di Marmara e il Bosforo(panorama del corno d'oro).Nell'andar via ci fanno una sorpresa la banda dei Giannizzeri con la loro musica e i loro colori che spiccano all'interno del giardino di Topkapi.Alle 11.30 andiamo verso il ristorante "Taxim".Ci aspettano poi ben 450 km di strada per Ankara.Uscendo da Istanbul si nota il grande sviluppo della città.Infatti la guida ci dice che la Turchia sta crescendo del 10% l'anno.Abbiamo viaggiato per sei ore e mezzo con due soste arrivando a 1400m di altitudine.Quello che colpisce del paesaggio durante il viaggio sono le coltivazioni estesissime di grano.Siamo arrivati ad Ankara (capitale della Turchia ma seconda per grandezza)alle 20.Cena e pernottamento

  • 9890 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. numero28
    , 10/7/2011 19:23
    Brava Anci,mi rechero' in Turchia il 14-20 luglio 2011 faro' in linea di massima il tuo tour l'unica differenza sara' quella di un volo interno anziche' con il pulman spero che il tuo diario mi sia di aiuto..... grazie!!!Ciao

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social