Le moschee illuminate di Istanbul

Di notte, le moschee illuminate di Istanbul dominano magicamente la citta' riflettendo le loro luci nelle acque scure del Bosforo. Arriviamo in questa caotica capitale la vigilia di Natale, il traffico e' spaventoso, ma l'atmosfera e' da mille e una ...

Diario letto 2784 volte

  • di tittyeroby
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Di notte, le moschee illuminate di Istanbul dominano magicamente la citta' riflettendo le loro luci nelle acque scure del Bosforo. Arriviamo in questa caotica capitale la vigilia di Natale, il traffico e' spaventoso, ma l'atmosfera e' da mille e una notte, Istanbul e' piena di edifici dell'architettura ottomana con i loro minareti che dominano da secoli il cielo della citta', sono tante le cose dal vedere: dal Topkapi, il grande palazzo che per tre secoli fu la residenza dei sultani, dove si puo' ammirare l'antico harem e il favoloso tesoro; la monumentale chiesa di Santa Sofia, eretta nel 537 per ordine dell'imperatore romano Giustiniano nel centro della citta' chiamata allora Costantinopoli, da quando fu conquistata dai Turchi nel 1483 venne usata solo come moschea, e la favolosa moschea blu, un edificio che affascina a prima vista, proprio di fronte a Santa Sofia, voluta dal sultano Ahmet, che voleva superare per grandiosita' l'altro edificio, deve il suo nome alle maioliche blu che la ornano.

E' bellissima e grandiosa per le dimensioni, ma gradevole per la semplicita' la moschea di Solimano.

A Istanbul ti puoi anche perdere tra chilometri di vie e corti intricate nel gran bazar dove si trovano centinaia di botteghe e di ristoranti tipici ... Il Natale e' passato ripartiamo mentre le voci del muezzin si levano alte dai minareti delle moschee richiamando gli uomini alla preghiera.

  • 2784 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social