Il Trentino formato famiglia

Una settimana in Val Pusteria: il paradiso delle famiglie con i bambini

Diario letto 1127 volte

  • di silvia.B
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Quest’ anno i nostri piani non erano di andare in vacanza in montagna, ma causa corona virus ci siamo riorganizzati. Una volta capito che non era più il caso di partire per la destinazione scelta in precedenza, abbiamo deciso di tornare in montagna che anno scorso ci era piaciuta tanto.

Avevo letto che in zona San Candido c’erano un sacco di cose per i bambini e quindi abbiamo iniziato subito a cercare l’hotel e dopodiché preparare un itinerario. Abbiamo scelto lo Sporthotel Rasen, che si trova a Rasun di Sotto con formula mezza pensione.

Finalmente il 16 agosto io, mio marito e Aurora la nostra bambina di 2 anni partiamo!

17/08 lunedì

Ed eccoci al nostro primo giorno di vacanza. Oggi abbiamo in programma di andare a visitare le renne. Da Moso, frazione di Sesto è necessario prendere la cabinovia Croda Rossa, 42 euro per 2 adulti andata e ritorno (la bimba non paga). Qui vi è l’unica mandria di renne delle alpi presente in Italia, ed è possibile dar loro da mangiare. L’attività è gratuita, ma è necessario prenotare la visita. Fino a fine agosto è possibile far loro visita il lunedì e giovedì. Da fine agosto in poi, solo il giovedì.

Una volta arrivati in cima, vi è un parco dove ci sono i giochi per i bimbi, facciamo una passeggiata con il passeggino attraverso il bosco, poi ci fermiamo a mangiare, alle 14:00 abbiamo l’incontro con le renne. Arrivati al punto di ritrovo, viene consegnato ai bimbi un sacchetto con il cibo e una spilla come ricordo, poi un simpatico signore ci racconta un po’ di curiosità sulle renne. Aurora è entusiasta e a dir la verità anche noi. Abbiamo accarezzato le renne e dato loro da mangiare, è stata una bellissima esperienza. Riprendiamo poi la cabinovia e scendiamo. Cerchiamo la passeggiata “miglio del latte”; una camminata a tappe dove viene spiegata la lavorazione e la produzione del latte, per finire al caseificio dove è possibile acquistare anche formaggi. E’ una passeggiata che è possibile fare anche in passeggino o in bicicletta. Aurora dorme beata, riusciamo però a fare solo un pezzo di camminata, perchè comincia a piovere e nonostante siamo attrezzati con k-way e copri passeggino per la pioggia, decidiamo di rientrare.

18/08 martedì

Oggi andiamo a vedere il Lago di Braies. Da casa avevamo prenotato qualche giorno prima il parcheggio P3, proprio vicino al lago.

Con passeggino alla mano cominciamo la nostra visita, facciamo il giro completo del lago e impieghiamo circa 2 ore e 30 minuti. Ci sono però dei punti con scalini ripidi, noi arrivati al lago, abbiamo fatto il giro in senso orario, così gli scalini li abbiamo fatti in discesa anziché in salita. Con il passeggino non è in realtà molto pratico in nessun senso. Il mio consiglio è di fare tutto il giro senza passeggino oppure fare solo metà percorso. Dopo questa bella camminata, ci fermiamo a pranzo al “ristorante Lago di Braies” dove mangiamo gnocchi su fonduta di formaggio e cipolla croccante, ravioli di ricotta con scamorza affumicata e pasta al pomodoro per Aurora, infine come dolce cheesecake e strudel di mele. Dopo la faticosa camminata ci voleva!!!. Con la pancia piena ci dirigiamo al "mondo bimbi Valdaora". È un bellissimo parco giochi naturale nel bosco, completamente gratuito. Ci sono tantissimi giochi, ed è suddiviso in 3 zone: bosco magico, parco giochi e percorso di arrampicata. L’attrattiva principale è però un maxi scivolo, lo scivolo più lungo dell’alto Adige. Ha una lunghezza di 56 metri che però non puo’ essere usato dai bimbi sotto i 10 anni. Mentre per i bimbi più piccoli c’è uno scivolo lungo 13 metri dove Aurora si è divertita da matti. Dopo qualche ora passata nel parco, facciamo ritorno in hotel e ci rilassiamo un po’ in piscina prima della cena

  • 1127 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social