Torino e la Sacra di San Michele

Breve giro di Torino e visita alla Sacra di San Michele, abbazia medievale dedicata al culto dell'Arcangelo Michele.

Diario letto 4013 volte

  • di ielenia77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

Non avendo idee sul regalo di compleanno per il mio fidanzato, ho optato per un weekend a Torino. Dopo aver letto alcuni diari di viaggi di altri Turisti per Caso, ho prenotato tramite il sito www.turismotorino.org: ci sono offerte molto vantaggiose. Prenotando l’offerta “weekend in & around Torino” (offerta valida se si arriva il venerdì o il sabato e se si soggiorna almeno due notti) si ha la possibilità di avere, compresa nell’offerta, la Torino Card (che permette l’uso illimitato dei mezzi pubblici di superficie, l’entrata gratuita nei musei e monumenti) e un servizio offerto dall’hotel scelto. Io ho prenotato presso l’Hotel Tourist*** (150 € x 2 persone). L’hotel, con parcheggio privato, si trova a 3 Km da piazza San Carlo, ma ci sono autobus (n° 65 e 101) che portano in centro in pochi minuti oppure c’è la metropolitana (fermata Bernini o Racconigi) che ferma a Porta Susa o a Porta Nuova. Partiamo in macchina da Viareggio. Per arrivare impieghiamo circa 3 h e ½. Arrivati a Torino c’è un fievole sole, ma dopo poche ore inizia a piovere. Pioverà per tutta la durata del nostro soggiorno.

Sabato 30 ottobre 2010

• Via Roma per curiosare nelle vetrine dei negozi. Questa strada collega Piazza Carlo Felice a Piazza Castello, passando per Piazza San Carlo.

• Piazza San Carlo, cuore della città, circondata da portici seicenteschi.

• Piazza Castello, su cui si affacciano Palazzo Madama, che ospita il Museo Civico d’Arte Antica, ed il Palazzo Reale. Purtroppo non possiamo ammirare la facciata di Filippo Juvarra (XVIII secolo) poiché si stanno svolgendo lavori di restauro.

• Palazzo Reale, residenza sabauda. Al primo piano visitiamo la mostra “Vittorio Emanuele II. Il re galantuomo”. Il secondo piano, dove si trovano gli appartamenti nuziali, è visitabile solo accompagnati da una guida.

• Chiesa di San Lorenzo, opera di Guarino Guarini (XVII secolo) e voluta da Emanuele Filiberto per celebrare la vittoria contro i francesi nel 1557.

• Duomo di San Giovanni Battista, di epoca rinascimentale (XV secolo). A sinistra dell’altare maggiore si trova la Sacra Sindone, custodita all’interno di una teca. Il Sacro Lino è esposto solamente durante le ostensioni. La Cappella della Sindone del Guarini, dopo l’incendio del 1998, è ancora in restauro.

• Porta Palatina, una porta di epoca romana che permetteva l’accesso nell’antica Augusta Taurinorum.

• Museo della Sindone: Situato nella cripta della chiesa del SS. Sudario; ripercorre la storia, la devozione, lo studio scientifico del Sacro Lino. Piccolo, ma ben curato.

• Via Po per continuare a sbirciare le vetrine dei negozi. Questa strada collega Piazza Castello alla Chiesa della Gran Madre, passando per Piazza Vittorio Veneto.

• Mole Antonelliana (1889. Opera di Alessandro Antonelli) e Museo del Cinema. Vorremmo salire sull’ascensore panoramico ma c’è troppa fila, così optiamo per la visita solo del Museo del Cinema. Il museo è così strutturato: Archeologia del cinema; Aula del Tempio, la grande sala centrale circondata da spazi dedicati a vari generi cinematografici come l’animazione, l’horror, il western, il musical, la fantascienza, etc.; Galleria dei Manifesti e Macchina del Cinema; Cinema e Televisione.

• Piazza Vittorio Veneto, un grande spazio progettato nel 1825 e circondato da palazzi con portici.

• Chiesa della Gran Madre di Dio, collegata a Piazza Vittorio Veneto dal ponte “Vittorio Emanuele I”. Edificio del XIX secolo ispirato al Pantheon romano.

Ceniamo, su consiglio dell’hotel, al ristorante Ratatui (via San Rocchetto 34, 5 minuti a piedi dall’hotel). I prezzi sono buoni e si mangia bene, volendo si possono assaggiare piatti della cucina piemontese

  • 4013 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social