2 settimane fai da te in Thailandia, tra Bangkok, Ayutthaya, Sukhotai, Chiang Mai e Phuket.

2 settimane alla scoperta della Thailandia, dei suoi siti archeologici, la sua cultura e i suoi templi.

Diario letto 701 volte

  • di GiuliaSeme
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Il quarto giorno ci alziamo presto per andare a prendere uno dei minivan che partono da Morchit Bus Terminal per Ayutthaya. Dopo un'attesa un po' lunghina per far riempire il minivan, partiamo e in 1h30 arriviamo ad Ayutthaya dove abbiamo già un B&B prenotato per una notte. Aspettiamo le 15:00 per far passare le ore più calde e goderci la visita dei templi del sito archeologico con la luce calda del tramonto, e nel frattempo prenotiamo tramite il nostro B&B il minivan che il giorno dopo ci porterà a Sukothai. Le varie visite dei templi le facciamo con la bicicletta noleggiata in hotel e in mezza giornata riusciamo tranquillamente a visitarli tutti. Rimaniamo affascinati dalla grandezza e decadenza dei templi, immaginandoci quanto dovessero essere ancora più belli durante i tempi in cui Ayutthaya era la capitale. La sera ceniamo al ristorante Burinda vicino al nostro B&B, dove mangiamo il Pad Thai più buono di tutto il nostro viaggio.

La mattina del quinto giorno la passiamo a riposarci in camera, visto che purtroppo l'unico minivan disponibile parte al pomeriggio. Dopo 6h di viaggio parecchio scomodo (i loro minivan sono molto piccoli dentro, e noi molto alti), arriviamo a Sukhotai, dove abbiamo prenotato un B&B a pochi minuti a piedi dal parco archeologico. Passiamo la serata a goderci la tranquillità del Wat Traphang Thong, dove dei monaci stanno allestendo bellissime lanterne per festeggiare il capodanno che ci sarebbe stato qualche giorno dopo. Le lanterne riflesse sull'acqua e sui ponticelli che collegano il tempio alla città creano un'atmosfera davvero magica. Ceniamo in uno dei ristoranti turistici che ci sono di fronte. In due giorni mangeremo bene solo all'Historical Garden Restaurant, gli altri sono davvero da evitare.

Il sesto giorno noleggiamo le bici al B&B di buon ora e passiamo la giornata a visitare le varie rovine dei templi. Il parco archeologico è decisamente più grande di Ayutthaya e tenuto meglio, probabilmente grazie ai fondi essendo patrimonio UNESCO. Alle 17:00 ci aspetta una macchina prenotata tramite 12goAsia il giorno prima in quanto dalle ricerche non siamo riusciti a trovare nessun bus disponibile a causa dell'alta stagione e dell'esserci mossi tardi. La macchina alla fine si rivela una specie di BlaBlaCar thailandese (costo 100 euro in due, molto alto confronto al bus che sarebbe costato sui 20 euro a testa, ma purtroppo non avevamo trovato altre alternative) e ci facciamo le 4h di viaggio verso Chiang Mai in una bella auto in compagnia di due anziani thailandesi, con cui riusciamo a comunicare tramite il traduttore. Durante il viaggio vediamo una bellissima campagna e cominciamo a vedere le prime verdi montagne del nord. Arriviamo a Chiang Mai intorno alle 21:00, e dopo una cena a base di hamburger (dovevamo staccare un po' dal riso...) andiamo subito in hotel.

Il settimo giorno avevamo prenotato in anticipo una lezione di cucina con Thai Farm Cooking School (40 euro a testa). La giornata inizia con una visita ad uno dei mercati più grandi di Chiang Mai dove ci vengono mostrati frutta e ortaggi che non si vedono nei nostri mercati occidentali e ci spiegano le varie tipologie di riso. In un'oretta poi arriviamo in campagna, nella fattoria dove svolgeremo la lezione in un gruppo di 10 persone. Anche lì ci mostrano le erbe e la frutta che coltivano, per proseguire con la lezione di cucina e la realizzazione di diversi piatti, tutti buonissimi, che mangeremo insieme a fine giornata. Tornati a Chiang Mai città con la pancia piena e un bel libro di ricette, ovviamente saltiamo la cena e passiamo la serata nei mercati notturni che danno su Changklan Road. Non ci sentiamo di consigliarli perché molto turistici e poco artigianali in quanto a prodotti. E' possibile però assaggiare street food e assistere a spettacoli dal vivo

  • 701 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social