Appunti di viaggio: Thailandia in dicembre - Ko chang, Ayutthaya e Bangkok

Appunti utili per organizzare una breve vacanza in Thailandia

Diario letto 5542 volte

  • di giobest
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Il volo è il nuovo diretto di Airitaly -10 ore no stop da Malpensa a Bangkok. All'aeroporto all’uscita 3 del piano arrivi ci attende l’autista di facebook.com/taxikohchangasia. Contattato mesi prima tramite fb è risultato il più economico per il nostro transfer privato all’isola di Ko Chang. Pagati 4000 bath all'arrivo sull’isola. Driver ottimo. in 3 ore e mezza siamo al Bangbaobeach resort. bangbaobeachresort.com. Prenotazione diretta con pagamento di acconto tramite paypal. Il resort si trova sulla spiaggia di Kon Kloi. La nostra scelta è caduta lì perché avevamo letto essere zona tranquilla, ancora poco turistica e vicina al villaggio di Bang Pao Pier da cui si parte per escursioni nelle altre isole. In zona ci sono sicuramente altri resort meno cari ma questo è stata una scelta vincente. Bungalow fronte spiaggia! Per 7 giorni non abbiamo usato nemmeno le ciabatte!

Escursioni: si possono prenotare anche al resort o nei chioschi sulla spiaggia, prezzo identico ovunque. Noi siamo stati a Ko Wai in giornata. Partenza alle 9 con taxiboat e rientro alle 16. Pensavamo di fare un bello snorkeling in acque molto miticizzate. Scordarselo. Isola tenuta malissimo, 2 resort fatiscenti (almeno dove approdano le barche dei tour giornalieri), spazzatura ovunque (anche in mare) acqua torbida. Unica nota positiva: buon pranzo con sconto di 50 bath inclusi nel costo della gita che è di 600. Bang Bao Pier: ammucchiata di fatiscenti case di pescatori con un numero esagerato di botteghe per turisti. Qualche ristorante.

Dopo sette giorni di puro relax in cui ci siamo immersi nell'atmosfera locale provando massaggi e ristorantini si parte alla volta di Ayutthaya. Tranfer privato al costo di 5500 bath compresa la sosta di 2 ore al Ban Pa In (palazzo reale estivo). Durata del viaggio 8 ore! Arriviamo ad Ayutthaya alle 17. Alloggio prenotato tramide Agoda € 22,00 alla Tamarind guest-house. Sistemazione ottima! In un'antica casa di legno camere con bagno e aria condizionata, pulite e comodissime. Ingresso di fronte al parco storico. In serata dinner cruise prenotata tramite il sito ayutthaya-boat.com. Un tuc tuc al costo di 80 bath ci porta al ristorante Raan tha Luang da dove parte la crociera. Lungo il Chao Prahya è possibile ammirare uno dei templi meglio conservati il Wat Chai Wattanaram

28-12-2018 noleggio bici direttamente dalla guest-house per 50 bath e partenza alla scoperta dei monumenti storici della città. Non è difficile girare con la bicicletta. E’ un buon mezzo e senza essere troppo accaldati ci permette di vedere alcuni dei templi più famosi. Al di là del fiume a nord c'è il Wat na phrameru dove è in corso una festa con la benedizione dei monaci buddisti. Arriviamo poi fino al mercato dove acquistiamo rosticini e frutta. Rientriamo per le ore 14,30 ampiamente soddisfatti e anche in anticipo sulla tabella di marcia. Il tuc tuc ci porta alla stazione per prendere il treno delle 15,30. E' facile orientarsi sul tabellone e acquistare il biglietto di terza classe spendendo 20 bath. La terza classe si differenzia dalla seconda per non avere aria condizionata e sedili non imbottiti. Per una percorrenza breve si può fare ! Il percorso dura un paio d'ore e termina alla stazione di Hua Lampong a Bangkok. L'hotel per le 3 notti in città è il Prime hotel Central station primehotelsthailand.com prenotato direttamente senza carta di credito proprio di fronte alla stazione . Nessun problema a trovarlo. Basta uscire dalla stazione, attraversare la strada e guardare in alto. La scritta si vede subito. Ci sistemiamo e usciamo a cenare per la strada scegliendo un ottimo pad thai e frullato in uno dei tanti chioschi

29-12-2018 è sabato e così decidiamo di recarci anche noi al mercato di Chatuchak che si tiene solo nel we. Comodissimo arrivarci con la metropolitana che parte davanti all'hotel. I biglietti si possono fare sia alle macchinette, ma anche al chiosco di vendita dove sono gentilissimi nel dare informazioni. Il biglietto costa in base alla tratta. Dopo qualche ora riprendiamo la metro fino ad Asok e poi lo sky train per una fermata per andare al nuovissimo centro commerciale Em Quartier. Rientrati in hotel andiamo poi a visitare il Wat traimit che è vicinissimo e il quartiere di Chinatown

30-12-2018 giornata dedicata alla parte storica di Bangkok: palazzo reale, Wat Pho e Wat Arun. Per arrivarci riprendiamo la metropolitana per una fermata e poi lo sky train scendendo a Saphan taksin. Sathorn pier da cui partono le barche lungo il fiume è sulla sinistra. Le barche con bandiera arancione costano 15 bath a corsa indipendentemente da dove si scende . In internet ci sono le cartine dettagliate con le fermate per cui è facile studiare prima quale sia il molo dove scendere. Comunque i moli vengono annunciati e sono anche scritti per cui è davvero facile. Noi scendiamo al molo 9 per andare subito al palazzo reale (costo ingresso 500 bath). Bagno di folla ma ci stiamo anche noi. Da non perdere anche la visita al museo. Usciti dal Palazzo Tornando indietro circa 500 mt c'è il Wat pho con il famoso Budda sdraiato. Il wat arun è sull'altra sponda del fiume, bisogna quindi prendere un piccolo battello che con 4 bath lo attraversa. Una volta visitato questo tempio si può ritornare prendendo la barca arancio che ferma a tutti i moli. Noi scendiamo al molo 5 che è la fermata di Chiinatown e attraverso i vicoli meravigliandoci delle merci e della folla raggiungiamo con una camminata di una mezz'ora il nostro hotel

  • 5542 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social