Esperienze thailandesi con la famiglia

Oriente magico e sicuro: popoli, architetture, cibo e natura

Diario letto 11530 volte

  • di Ary11
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Siamo una famiglia, due adulti e un ragazzo di 13 anni, abituati a viaggiare. Siamo stati molte volte in Oriente, ma era la nostra prima volta in Thailandia. Avevamo quindi necessità di sfruttare al meglio i soli 13 giorni disponibili, dal 20 giugno al 2 luglio. Ci siamo affidati alla professionalità di Giuseppe di CartOrange (www.cartorange.com/giuseppegianassi), che ha saputo coniugare la nostra voglia di fare da soli, almeno in parte, con la necessità di ottimizzare i tempi. Ne è risultata la seguente combinazione:

- Volo Milano Bangkok con Thai il lunedì 20 giugno

- Visita di Bangkok da soli il 21/06

- Dal 22/06 al 28/06 proseguimento visita Bangkok + tour del nord di gruppo

- Il 28/06 all’alba volo Bangkok-Koh Samui

- Dal 28/06 al 01/07 Koh Samui

- Il 2 luglio rientro in Italia

La Thailandia è un paese certamente molto più sviluppato di quanto io immaginassi. Ottime le strade, il cibo, l’ospitalità. I tailandesi sono di una gentilezza quasi sconosciuta nel mondo occidentale. Altra loro caratteristica è che mangiano a tutte le ore del giorno!

Il caldo umido appare soffocante, soprattutto i primi giorni! Però andare in questo periodo ci ha consentito di assaggiare una quantità enorme di frutti tropicali a noi sconosciuti.

Fra le cose negative il traffico di Bangkok, che però si può facilmente arginare utilizzando lo skytrain o la metro e soprattutto il più economico battello sul Chao Praya. Purtroppo non esiste un abbonamento integrato fra i trasporti della capitale, quindi si può eventualmente fare l’abbonamento per l’uno e/o per l’altro. Noi abbiamo preferito pagare le singole corse, perché non sapevamo con certezza i nostri spostamenti e alla fine è stato meglio così.

Per quanto riguarda il Tour del Nord (Bangkok, Damnersaduak, Bang Pa In, Ayuthaya, Sukhotai, Lampang, Chang Rai, Triangolo d’oro, Chang Mai), esso è risultato un po’ faticoso per i lunghi spostamenti e per la sveglia quasi sempre all’alba, però siamo stati molto contenti perché abbiamo potuto vedere molte cose, per vedere le quali da soli con i mezzi pubblici avremmo impiegato assai più tempo. Inoltre il fatto di essere solo 6 nel gruppo ci ha consentito di stringere buoni rapporti fra noi e di ottimizzare ulteriormente i tempi delle soste. Apprezzabile l’aria condizionata nel minibus che ci ha consentito di riposare fra una vista e l’altra e wifi che ci ha permesso di essere in contatto con l’Italia. Importante avere la guida, che ci ha permesso di conoscere tradizioni, storia e costumi.

Un altro vantaggio rispetto al fai da te è che avevamo inclusa ogni garanzia e l’assistenza telefonica 24 h su 24. Per fortuna a noi questa volta non è servita, ma in precedenti viaggi ci siamo visti cancellare il volo e solo grazie all’intervento dell’assistenza siamo stati riprotetti su altri voli e siamo riusciti ad arrivare a destinazione, seppur con ritardo, mentre a chi aveva prenotato ad esempio con expedia era stato dato un buono per acquisto di un altro volo…

Da sapere che in Thailandia la testa è sacra e quindi è assolutamente proibito/sconsigliabile toccare volontariamente o involontariamente la loro testa: neppure i bambini possono essere accarezzati

  • 11530 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Valentyna
    , 23/9/2016 18:12
    "emozionante" e "spettacolare" vedere elefanti che dipingono....
    Non sapevo l'elefante dipingesse di natura...
    rabbrividisco.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social