Tour della Thailandia

Alla scoperta di Chiang Mai e Chiang Rai, poi sull'isola di Ko Phangan con tappa finale tra le mille luci di Bangkok

Diario letto 25447 volte

  • di alice8firenze
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Siamo partiti da Pisa con il volo inaugurale della Qatar airways il 2 agosto. Dopo ben due scali tecnici ( Doha e Bangkok) siamo arrivati a Chiang Mai nel primo pomeriggio. Ci siamo sistemati in albergo e dopo aver dormito un'oretta (era più di un giorno che non dormivamo e il fuso orario si iniziava a far sentire!) abbiamo deciso di visitare i templi della città vecchia (dentro le mura). Abbiamo soggiornato a Chiang Mai al Decharme hotel dal 3 al 6 agosto. Albergo carino molto pulito e stanze spaziose. Colazione a buffet internazionale con chef che cucinava piatti espressi a piacimento. Abbiamo visitato il Wat Pra Sing e il Wat Chedi Luag e altri templi minori trovati per strada. Abbiamo gironzolato per tutta la città dentro le mura fino ad arrivare, ormai a sera, al famoso Night Bazar dove abbiamo cenato con un pad thai e un piatto di riso al curry e gamberi.

Nel pomeriggio avevamo fissato in una agenzia le escursioni per i giorni successivi (due escursioni di un'intera giornata con pranzo 75 euro a testa) quindi dopo aver fatto un giro tra le migliaia di bancarelle siamo tornati in hotel stanchi morti a bordo di un tuk tuk!

Il 4 sveglia presto e partenza con il pulmino alla volta di Chiang Rai a 150 km da Chiang Mai. La prima fermata prevedecva la visita al hot spring, dei gaiser naturali in cui i locali bollivano uova di quaglia (questa prima fermata non è stata niente di eccezionale!). Siamo ripartiti e dopo un altro po' di rally (l'autista era moooolto spericolato) siamo finalmente arrivati al tempio bianco. Una struttura veramente bellissima circondata da giardini curatissimi. Ci siamo poi diretti verso il fiume Mekong dove ci siamo imbarcati per visitare il triangolo d'oro ( dove si incontrano i confini di tre paesi Thailandia, Laos e Myanmar). Infine visita al villaggio Karen delle "donne giraffa". Ritorno in hotel alle 21.30.

Il 5 partenza per il parco nazionale di Doi Inthanon. Arrivati a destinazione abbiamo fatto la passeggiata sul dorso d'elefante per circa un'ora e, per quanto fossi perplessa rispetto a questa esperienza ( avevo letto articoli riguardo il maltrattamento di questi animali), devo dire che mi sono ricreduta ed è stata una delle giornate più belle della vacanza. Almeno all'apparenza gli elefanti erano tenuti bene, liberi e usati per queste attività solo per qualche ora la mattina. Durante la camminata siamo stati accompagnati anche da un cucciolo che seguiva libero la mamma nella giungla! Dopo la passeggiata abbiamo fatto rafting sulle zattere di bamboo (molto divertente) e poi abbiamo pranzato in un ristorantino li vicino. Nel pomeriggio ci ha raggiunto anche la pioggia ( purtroppo nostra compagna di viaggio) e abbiamo fatto il facile percorso trekking nella giungla fino alle cascate. Durante il percorso abbiamo visitato anche un altro piccolo villaggio Karen. Dopo essere tornati in albergo siamo andati alla ricerca del Thai massage conservation club per un vero massaggio thailandese compiuto dalle abili mani di non vedenti. In assoluto il miglio massaggio fatto (150 BHT a testa per un'ora). I giorni a chiang mai erano già finiti, il 6 saremmo partiti per Koh Samui. Avessimo avuto qualche giorno in più ci sarebbe piaciuto fare trekking più impegnativi e immergerci nella natura vera protagonista del nord.

Il 6 siamo andati all'aeroporto e siamo partiti per Koh Samui per poi trasferirci sulla vicina isola di Koh Phangan (a soli 45 min di battello). Lì abbiamo soggiornato al Summer Luxury Resort.... che dire, esagerato! Camera vista piscina enorme, super pulita e arredata con gusto. Unico punto a sfavore ( almeno in questo periodo) la bassa marea per circa 1 km sulla spiaggia del resort. Abbiamo affittato un motorino per tre giorni direttamente dall'hotel ( 200BHT al giorno) e per cena abbiamo finalmente mangiato bene! Percorrendo la spiaggia del nostro hotel abbiamo cenato in un bar ristorate sulla spiaggia in stile thai molto semplice! Il 7 a bordo del motorino siamo andati a Koh Ma ma siamo stati costretti ad andar via a causa del forte vento. Ci siamo quindi sistemati sulla spiaggia di Malibù beach. Tornando a casa ci siamo fermati alle paradise woterfall che però erano senza acqua! Cena al night market.

L'8 siamo andati alla spiaggia di Haad Thong Nai Pan Yan e da lì nel pomeriggio ci siamo fatti portare con un taxi boat a Bottle beach dove, dopo circa un'ora è iniziato a piovere! Siamo stati costretti per tutta la settimana a rimanere sulla costa est causa forte vento! Quella sera ci siamo concessi un bel massaggio Thai nella SPA dell'albergo. Il 9 avevamo prenotato la gita al parco marino di Ang Thong di una intera giornata. Un posto incantevole degno di essere visitato. La gita prevedeva la fermata in qualche isola dell'arcipelago e un percorso in Kayak ( anche questo sotto un diluvio) che si è rivelato la ciliegina sulla torta! Cena in hotel (prezzi modici visto considerando io posto. Circa 12-15 euro a testa con un piatto, dolce e bibite)

  • 25447 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social