In bus da Puerto del la Cruz al vulcano Teide per guardare il panorama più bello di Tenerife

Tenerife non è solo mare, spiaggia e divertimento, offre ai visitatori alcuni degli spettacoli naturali più belli d'Europa come il Vulcano Teide, la vetta più alta di Spagna, raggiungibile comodamente in bus, partendo dalla località più famosa della costa.

Diario letto 1472 volte

  • di travelale
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

In cima al Teide ci si sente piccoli rispetto alla grandezza che ha solo la natura ed è difficile abituarsi all'idea che l'isola di Tenerife per molti sia solo un posto dove volare per trovare sole, mare e divertimento sfrenato. Intendiamoci Tenerife è in effetti l'isola più modaiola dell'arcipelago delle Canarie ed offre ogni servizio e divertimento ai suoi visitatori. Il clima di Tenerife è gradevole tutto l'anno, soprattutto durante il nostro freddo inverno e questo è uno dei motivi che concorre a collocare Tenerife in cima alla lista dei desideri di tutti coloro i quali si vogliono concedere un periodo di vacanza al mare 12 mesi all'anno senza spendere una fortuna e con sole 4 ore di volo dall'Italia.

La mia vacanza a Tenerife risale ormai a qualche anno fa, 10 giorni incantevoli che mi hanno fatto amare ed apprezzare l'isola e soprattutto la sua natura, che offre la possibilità di passare da un paesaggio marittimo a quello addirittura alpino che si trova salendo il Teide, un vulcano di 3718 metri, la vetta più alta della Spagna a cui l'arcipelago delle Canarie fa capo.

Alloggiando a Puerto della Cruz, una cittadina a nord dell'isola si hanno due vantaggi, il primo quello di vivere la spiaggia senza la ressa delle spiagge del sud e il secondo è che si possono utilizzare i mezzi pubblici, abbastanza efficienti a Tenerife, per visitare oltre ai luoghi più frequentati dell'isola, anche piccoli paesini di montagna dove il turismo devastante, comune prevalentemente al sud di Tenerife, non è per fortuna arrivato. Visitare il Teide è assolutamente una di quelle cose da fare se si è a Tenerife e perché non farlo approfittando dei bus 342 e 348 che in un'ora di tragitto conducono direttamente all'impianto di teleferica che permette di arrivare quasi alla cima del vulcano. Sul sito della compagnia dei bus Titsa si possono trovare gli orari delle corse che generalmente sono una al mattino ed un'altra al pomeriggio, il costo del biglietto è di 13 euro andata e ritorno ed è meglio arrivare con un pò d'anticipo sull'orario di partenza perché generalmente questi mezzi sono abbastanza affollati in modo particolare nei fine settimana, in alternativa si può optare per un escursione organizzata dal costo di circa 60 euro, comprensivo anche del biglietto della funivia che da solo costa 27 euro per andata e ritorno.

Il primo spettacolo della natura verso il vulcano Teide si ha già lungo il percorso , si parte dal mare e si sale lasciandosi alle spalle immense piantagioni di banane per poi trovare foreste di pini, simbolo di un paesaggio alpino a tutti gli effetti che poi lascia lo spazio ad immense distese desertiche dove piccoli cespugli verdi resistono alle temperature variabili. Il bus generalmente effettua una sosta a metà strada in un piccolo rifugio dove si può trovare un piccolo bar ristorantino generalmente frequentato, oltre che dai numerosi escursionisti giornalieri, dai tanti intrepidi appassionati di trekking che si organizzano per compiere tutto il percorso a piedi impiegando non meno di 3/4 ore. L'altezza massima del vulcano Teide è di 3700 metri ma si può arrivare solo fino ai 3500, gli ultimi metri sono percorribili solo con un permesso speciale richiedibile in anticipo presso gli organi che gestiscono il parco. Il tragitto in teleferica può risultare un pò meno meditativo, rispetto a quello che si può fare a piedi, visto il numero elevato di persone che quasi sempre riempie la cabina, ma regala ugualmente l'emozione di salire quasi alla vetta di questa meravigliosa creatura naturale che è il Teide. Non ci sono molti sentieri da fare a piedi una volta in cima e generalmente si è circondati da turisti intenti a fare foto, operazione dalla quale è impossibile sottrarsi visto lo spettacolo che si può vedere dalla cima. Cielo, nuvole e raggi di sole si alternano, il mare in lontananza, la costa vulcanica con gli scuri colori della roccia sono quasi visibili nonostante l'altezza e il clima si fa talmente rigido soprattutto nei mesi invernali da essere necessario un giubbotto imbottito Uno spettacolo naturale quello del Teide che nonostante la folla non fa rimpiangere di essersi lasciati alle spalle le spiagge variegate della bella isola di Tenerife.

  • 1472 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social