Tanzania... prima i safari, poi un salto a Nungwi

Il sogno si è avverato: prima un giro nei parchi del nord e poi a Zanzibar

Diario letto 9360 volte

  • di mrc1962
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Sono Marco. Quest’anno compio 50 anni. Con mia moglie (Annalisa) e mia figlia (la quattordicenne Elena) decidiamo di fare un “viaggio dei sogni”. La meta sono i parchi del nord della Tanzania a cui vorremmo aggiungere una settimana a Zanzibar. Dobbiamo gestire il budget. Con la PataPataSafaris and Tours di Etienne Mundum riusciamo a definire un buon itinerario: Lake Manyara (una notte al Manyara Wildlife Safari Camp), Serengeti (due notti all’Ikoma Tented Camp), Ngorongoro (una notte al NgoroNgoro Farm House) e Tarangire (una notte al Roika Tarangire Tented Lodge). Saremo poi al My Blue Ora Resort a Nungwi - Zanzibar. Etienne ci piace da subito (ad esempio risponde con tempestività alle nostre mille domande anche a tarda ora e nel weekend) per cui scegliamo di viaggiare con la sua organizzazione. Ci prenotiamo il volo internazionale (Milano-Addis Ababa-Zanzibar) ed il volo interno, per il quale Etienne suggerisce Precision Air ma noi optiamo per altra compagnia che offre un miglior prezzo. Pagheremo questa scelta poiché il volo interno (Zanzibar-Arusha a/r) è un punto delicato del viaggio, ad agosto almeno, per la quantità di turisti che vi transitano e la non perfetta organizzazione.

Si parte

Trascorriamo la prima notte a Stone Town all’ottimo Caffè House Hotel proposto da Etienne (attenzione solo alla Cappuccino Suite troppo vicina al rumoroso generatore dell’Hotel). Da non perdere il buonissimo caffè; ne compriamo qualche scatola. Ceniamo al ristorante House of Spices su una terrazza panoramica: veramente buono. Il mattino dopo la meta è Arusha ma dall’aeroporto, causa overbooking, partiremo con ore di ritardo; se non fosse per Annalisa (che minaccia il capo scalo “o ci fate partire oppure qui non parte più nessuno”) sarebbero stati guai. Ad Arusha il pernottamento è all’Impala Hotel dove molti turisti di ogni nazionalità si accingono a partire per il safari oppure per salire il Kilimangiaro. Per cena scelgo un curioso piatto di carne con le banane bollite di contorno: not bad. Il giorno dopo si parte per Lake Manyara con la guida Richard di PataPata Safaris che parla un fluente italiano e ci potrà così meglio spiegare tutti i segreti della savana nei prossimi giorni. La Toyota (con il tetto panoramico) è tutta a nostra disposizione così saranno più gestibili gli stop per le fotografie o per ammirare quanto incontreremo. Prendiamo una tessera (AirTel) per telefonare in Italia e per gli sms. Cambiamo un po’ di euro in scellini locali ed us dollars di piccolo taglio (pezzi da uno soprattutto) molto utili per le mance ed i piccoli acquisti. Meglio gli us dollars che gli euro poiché sono valutati allo stesso modo mentre il cambio sarebbe favorevole agli euro. Il Manyara ci fa entrare a contatto con primi animali; le gazzelle vicino all’ingresso sono super fotografate ma ne troveremo migliaia nel tour; è l’emozione dei primi animali e poi a seguire tanti altri.

Il giorno dopo si parte per il Serengeti dove staremo per due notti. Il parco del resto si estende quanto metà circa della Lombardia e non ci si stanca mai a di ammirare i suoi spazi infiniti. Richard, pur seduto al suo posto di guida mentre noi siamo per ore a vedere dal tettuccio, riesce sempre ad individuare prima di noi ogni traccia di animale: ma come fa? Mi dedica in particolare per i miei primi 50’, l’incontro con il leopardo. Pernottiamo all’Ikoma che, pur presentando delle camere piuttosto spartane, voteremo come il migliore per la collocazione: dalla nostra camera/tenda siamo a diretto contatto con la savana. Poco distante vediamo zebre e gazzelle

  • 9360 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social