L’autonomia di essere freelance

Cosa significa essere freelance? Gestire i propri tempi, i ritmi, sentirsi ed essere autonomi

Vi ho parlato molto della mia vita e dei miei viaggi come nomade digitale. Ma come riesco a fare tutto questo? Come faccio ad avere questa autonomia?

Riesco a vivere la mia vita in questo modo proprio perché ho scelto nel 2019 di aprire partita IVA e di diventare “un’imprenditrice”, certo nel mio piccolo, o meglio piccolissimo, ma è questo che mi permettere di portare il mio lavoro sempre con me in giro per il modo.

Essere freelance non sempre facile, e soprattutto non è per tutti!

Poter lavorare in modo indipendente ti da la possibilità di gestire il tuo tempo e di poter dire “Domani posso prendermi mezza giornata e andare a visitare un museo”. Questo si può fare sempre in piena libertà e autonomia ma sono se si riesce a gestire il proprio tempo.

In alcuni momenti mi sono trovata a lavorare nei weekend oppure qualche sera al posto di uscire tranquillamente con gli amici, ma per me, è proprio questo il bello di lavorare come indipendente e gestirmi al meglio il mio tempo.

Quello di cui ho sempre sentito il bisogno è stata la mia autonomia, sia per la gestione di ogni mio lavoro sia per quello che riguarda il modo in cui desidero lavorare. Sono molto precisa, in alcuni momenti anche troppo e proprio per questo lo stare in azienda spessa mi risultava stretto e non proprio nelle mie corde.

Anche io come molti altri freelance sappiamo che scegliere questa strada richiede impegno, dedizione e soprattutto molta passione per il proprio lavoro ma, al tempo stesso ci da moltissimi vantaggi che non sempre ricordiamo o apprezziamo.

Per me come vi dicevo la possibilità di gestire in autonomia il mio tempo è essenziale e insostituibile.

Quando si fanno dei lavori creativi spesso le idee non arrivano immediatamente e non è sempre facile arrivare a un lavoro svolto nel migliore dei modi per questo gestire il proprio tempo ti permette di lavorare nelle migliori condizioni.

Ci sono giornate in cui sento che non le idee non scorrono e resto bloccata a fissare un foglio bianco per ore, così soprattutto quando viaggio e vivo vicino al mare il rumore delle onde e la brezza marina mi fanno sempre ritornare le idee.

Cosa faccio di solito? Esco un po’, passeggio in riva al mare o mi siedo sul bagnasciuga portando con me carta e penna e, inevitabilmente ogni volta, le idee tornano e scrivo.

Questa è la bellezza dell’autonomia di essere freelance, gestire il proprio tempo.

Guarda la gallery
krists-luhaers-xbjhitml46e-unsplash



    Commenti

    Lascia un commento

    Video Itinerari