Hydrospeed, la nuova frontiera degli sport d’acqua

Un'esperienza divertente e adrenalinica in uno dei luoghi naturali più belli d'Italia

Immaginate di poter navigare a bordo di una morbida ciambella gonfiabile all’interno di una grande piscina olimpionica, seguendo il movimento delle onde e godendo di un momento di puro relax. Bene, ora sostituite la ciambella con un piccolo bob, la piscina con il letto di un fiume e il relax con una scarica d’adrenalina, e avrete ottenuto la ricetta per una giornata di Hydrospeed.

L’attività di Hydrospeed è appunto una discesa libera su una sorta di piccolo bob lungo il corso del fiume, un’esplosione di adrenalina della durata variabile che richiede però dei requisiti. Essere in grado di nuotare è la prerogativa principale, c’è poi un range di età entro il quale è possibile e consigliato praticare questa attività sportiva, che va dai 18 ai 55 anni. Per quanto riguarda l’attrezzatura per praticare Hydrospeed avrete bisogno, oltre al bob di plastica, di una tuta da sub in neoprene, delle pinne da sub, un salvagente ed un casco.

Una volta indossata la “divisa” potrete montare a bordo del bob e farvi guidare dalla corrente; il bob si manovra in autonomia, calibrando il peso corporeo grazie all’uso delle pinne, e direzionando l’imbarcazione seguendo la direzione del fiume.

Ecco dove praticare l’hydrospeed in Italia: il Centro Rafting Marmore

Se non avete mai sperimentato l’emozione di una discesa in Hydrospeed e volete provare il brivido di questa avventura, potete rivolgervi al Centro Rafting Marmore. A pochi chilometri da Roma, ai piedi della cascata delle Marmore, potrete vivere l’esperienza più emozionante di sempre accompagnati da istruttori esperti che vi aiuteranno con una lezione teorico-pratica prima di lasciarvi tuffare nelle rapide del fiume Nera. Sarete seguiti dalle guide durante tutta la discesa, e avrete in dotazione tutta l’attrezzatura necessaria per la vostra avventura, per un divertimento in totale sicurezza.

Il Centro Rafting Marmore è una vera e propria struttura di eccellenza: situata ai piedi delle Cascate delle Marmore, il più alto salto artificiale d’Europa – ma allo stesso tempo anche il più bello – da anni offre ai suoi visitatori la possibilità di compiere numerose attività e sport acquatici, tra cui:

  • Rafting
  • Hydrospeed
  • River Walking Adventure
  • Soft Rafting
  • Canoa Kayak
  • Torrentismo e Canyoning

Un’idea perfetta per trascorrere una giornata diversa dal solito. Si può scegliere di farlo in solitaria, in coppia, con un gruppo di amici o, perché no, anche per un evento di Team building aziendale oppure per trasformate l’addio a celibato e nubilato in una esperienza indimenticabile.

Per arrivare al Centro Rafting Marmore basta seguire l’Autostrada A1, uscire a Orte e proseguire verso Terni/Valnerina. Per chi vuole praticare rafting, hydrospeed, river walking, torrentismo canyoning e kayak, il punto di riferimento è Base Papigno (Via Carlo Neri 28, Papigno Terni). Per chi vuole praticare soft rafting e tubing, si segue Base Arrone (Agriturismo La Vaccheria, SS209 Valnerina 13-24, Montefranco).

Per conoscere calendario, prezzi e tutte le proposte di Centro Rafting Marmore, potete consultare il sito www.raftingmarmore.com.

Guarda la gallery
whatsapp image 2022-06-28 at 17.59.26



    Commenti

    Lascia un commento