Costa Rei, la spiaggia più bella del mondo è italiana

Pochi luoghi al mondo hanno la stessa bellezza impattante e la capacità scenica della Sardegna. A meno di 80 km da Cagliari, la spiaggia più bella del mondo è un mix di emozioni e panorami che lasciano a bocca aperta

A chi ti chiedesse qual è la spiaggia più bella del mondo, cosa risponderesti? C’è chi tirerebbe in ballo le Maldive e chi la Polinesia Francese, chi si manterrebbe sulle calette greche e chi tesserebbe le lodi della Sardegna. Per chi è di quell’opinione, peraltro condivisa da molti, la scelta potrebbe ricadere senza particolare difficoltà su Costa Rei, alle porte di Villasimius, nella Sardegna meridionale.

Ci troviamo in un contesto che non è difficile definire idilliaco: vista dall’alto, questa lunghissima spiaggia appare come l’abbraccio dell’isola dei nuraghi al suo mare. Il colore dorato della sabbia, sul quale riflette il cocente sole d’estate, si fonde via via con un mare dapprima azzurro, poi blu sempre più intenso. È una scena già vista? Forse sì, ma non con questa intensità, meraviglia, stupore che suscita allo sguardo.

Località turistica dove insiste un turismo di seconde case e, solo a seguito, di resort per chi non ha la fortuna di possedere un angolo di questo paradiso, Muravera si trova nel Sarrabus. È una regione con caratteristiche peculiari anche per la Sardegna: molte rocce, picchi che rapidamente salgono fino a 1000 metri, la presenza di fiumi e sorgenti, tra cui il Flumendosa, quello con la portata maggiore di tutta l’isola.

Com’è nata la Costa del Re

Tante e discrepanti, ma concordi nel riconoscerne la bellezza: sono le versioni sul nome di Costa Rei, che spesso è scritto Rey, dei Re, del Re. Eppure, forse, di monarchi qui non se ne vede ombra: potrebbe infatti derivare dai “rei”, i puniti, che nel XIX secolo erano portati a Castiadas per scontare i propri trascorsi giudiziari.

A rendere famosa questa spiaggia soprattutto all’estero, però, ci ha pensato Guido Van Alphen, un belga che negli anni Sessanta convinse il padre – agente immobiliare – a investire su questa zona. Se ne innamorò, a quanto pare, guardandola dal vicino Monte Turnu, un luogo dai panorami che lasciano senza parole. Da lì nacque uno sviluppo turistico e urbano che, in pochi anni, pur popolando una zona fino ad allora quasi del tutto verde avrebbe lasciato incontaminata una spiaggia che oggi si classifica stabilmente tra le più belle al mondo.

Perché questa spiaggia è così amata?

Costa Rei non è il classico luogo turistico, nell’accezione più popolare del termine. Davanti agli occhi compare infatti una spiaggia calma e rilassante, dove l’unica colonna sonora è quella dell’infrangersi delle onde sulla battigia.

Un luogo scelto soprattutto delle famiglie, che qui possono trascorrere giorni di rilassatezza estrema, coccolati da una natura al suo apice d’estate ma bella 365 giorni l’anno. Ben otto chilometri di sabbia chiara, quasi un cuscino naturale dove sdraiarsi e lasciarsi pensieri e preoccupazioni alle spalle.

Costa Rei è incontaminata, classica, quasi una spiaggia d’altri tempi, dove fare piccoli acquisti in negozi dal sapore “rionale”. E per chi è a caccia di un’emozione in più, la zona non è certo priva di possibilità: con pochi minuti si arriva al centro di Muravera, a Villasimius, e un’escursione di un giorno a Cagliari – capoluogo pulsante di un’isola turistica per definizione – è il piano di riserva perfetto per un giorno nuvoloso.

Guarda la gallery
copertina_costa_rei

veraclub eos village - villaggio

veraclub suneva - villaggio 01

veraclub costa rey - panoramica



    Commenti

    Lascia un commento