Svezia: Stoccolma e costa dell'ovest (Bohuslan), bella gita primaverile

Bohuslan, la costa ovest della Svezia a nord di Goteborg è stata una bellissima sorpresa e visitarla a primavera è molto gradevole. Qualche consiglio pratico e logistico. Stoccolma poi è una certezza.

  • di mrc1962
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Il merito di questo viaggio va al programma RAI Kilimangiaro poiché è da un video di qualche tempo fa che abbiamo appreso l’esistenza della bellissima costa ovest di Bohuslan, sopra Goteborg.

Il meteo. Un viaggio alternativo che avevamo pensato di fare era il ritorno nel sud ovest della Francia (Perigord, valle della Dordogna e Bordeaux) ma le previsioni davano pioggia. Con la possibilità di scegliere il volo all’ultimo momento, ci siamo indirizzati verso la Svezia poiché le previsioni erano invece buone. In questa stagione sulla costa di Bohuslan le precipitazioni sono piuttosto contenute (stando alle medie a luglio ed agosto piove il doppio) e la temperatura è intorno ai 15 gradi. Non solo ma abbiamo analizzato bene la situazione e dava bello nei primi giorni a Stoccolma e poi a Bohuslan per cui la scelta è stata semplice. Siamo in ogni caso stati fortunati avendo visto anche i venti gradi, senza mai una goccia di pioggia. Solo nell'ultimo giorno a Stoccolma un po’ di pioggia, la temperatura a 10 gradi ed un po’ di vento, ci hanno fatto capire che l fortuna ci ha veramente assistito.

In valigia. Una giacca a vento pesante ci vuole, ma anche felpa e camicia per adattarsi al variare della temperatura.

25 aprile

Il volo Lufthansa (Milano Linate-Francoforte-Arlanda) acquistato pochi giorni prima del viaggio è costato 225 euro a testa, compreso un bagaglio in stiva e senza alcuna assicurazione aggiuntiva. Per raggiungere il centro di Stoccolma optiamo per l’Arlanda Express che per 20 minuti costa 17 euro a testa. Con il bus si impiegherebbe il doppio del tempo allo stesso prezzo. Il “trucco” è che in questi giorni c’è uno sconto del 50% dei biglietti dell’Arlanda Express per cui non ci sono dubbi sulla scelta. A Stoccolma pernottiamo in un AirBNB in zona Henriksdal; un po’ decentrata ma a Stoccolma l’efficienza dei mezzi pubblici rende tutto più vicino. Ci siamo portati un po’ di provviste da casa ed alla sera si inizia con una bella pastasciutta, con birra a 3,5 gradi e ci godiamo il relax che questo tipo di sistemazione offre rispetto ad una camera di albergo.

26 e 27 aprile

Per le visite acquistiamo una iVenture Card che per un giorno costa 57 euro a testa. La più nota Stockolm pass costa 63 euro e dà diritto all’accesso ad un maggior numero di attrazioni ma per quelle che ci interessano la iVenture è sufficiente. Nei due giorni visitiamo il Vasa Museum, il Museo della Fotografia, il Globen Sky View ed effettuiamo il giro nei canali con i battelli che collegano i vari punti della città ed il tour del centro sul bus turistico (NOTA abbiamo sempre evitato negli anni il giro in bus, ma su suggerimento di un’amica abbiamo iniziato da un po’ ad approcciare la conoscenza di una nuova città in tale modo; per farsi un’idea generale non è male). Per muoverci sui mezzi pubblici abbiamo inoltre preso una SL card (25 euro a testa) della durata di tre giorni. Un visita la merita anche l’Abba Museum (24 euro a testa) dove volendo si canta e si balla. A piedi poi per le zone centrali come Gamla Stan e Skepssholmen. Stoccolma ci è piaciuta molto, in diversi punti è un cantiere aperto poiché la sua crescita è costante (40.000 nuovi abitanti all’anno su una popolazione di un milione) e quindi si deve adeguare, ma non è mai caotica. Non ricordiamo inoltre di aver mai sentito in tre giorni alcuna sirena di ambulanza o polizia. Da una certa ora in poi la città è piuttosto deserta e quindi consigliata per fare delle belle foto “by night”. Abbiamo la fortuna di trovare i ciliegi in fiore nel Giardino del Re: spettacolo

  • 2934 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social