La magica Svezia...

Perchè scegliere la Svezia in estate? Perchè come dice il mio piccolo Alexandro è magica e molto esplosiva. il clima è molto influenzato dalla corrente del Golfo, dunque è mitigato e in molte zone si può fare addiritura il bagno! ...

Diario letto 36510 volte

  • di Fefy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 5
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Siamo giunti a in Stoccolma decisi a fare l'anello svedese, 1600 km di meraviglie , con il lago più grande di svezia, Vanern, e le due coste quella verso Danimarca e quella verso i paesi Baltici e la Finlandia.

Diciamo che è il "meglio" della Svezia in quanto la maggior parte del territorio è ricoperto da foreste e laghi ed è poco abitata: per il nord occorre andare magari con una meta precisa e fare il tragitto da Goteborg a Kiruna, ma è un viaggio che richiederebbe altri 10 giorni che noi non abbiamo. E poi abbiamo deciso di portare con noi Julia, la bimba ucraina affidataci per tutta l'estate da un'associazione che si occupa di mettere in contatto questi piccoli sfortunati (ancora toccati, nonostante siano trascorsi diversi anni, dalle conseguenze del disastro "Chernobil") con famiglie italiane per un affidamento temporaneo per dare loro beneficio e risanamento fisico, con l'allontanamento temporaneo da quelle zone cosi' vicine alla citta fantasma di Pripjat.

Julia ha 10 anni (ne dimostra molto meno), è piccola, minuta e graziosa. E' felice di partire con noi, anche se non sa bene cosa voglia dire fare un viaggio itinerante, e anche perchè si faccia, quale sia il significato di visitare un paese nuovo...L'anello che abbiamo percorso noi è stupendo, stimolante, migliaia di laghi, foreste distesedi prati verdissimi, betulle e città vivissime, e anche mare! Ma noi il sole l'abbiamo visto poco!!

1° Giorno 7 ago 2010. Milano - Stoccolma - Uppsala (120 km circa)

Partenza da Torino verso Malpensa dove c’è il volo diretto per Stoccolma. Arrivo a destinazione e ritiro della macchina all'aereoporto di Stoccolma verso mezzogiorno e partenza, seguendo la

E 4 in direzione Nord, verso Uppsala.

Uppsala ci accoglie con il suo clima umidicio. Soggiorniamo allo Scandic Hotel (Hotel Scandic Uppsala Nord Gamla Uppsalagatan 50 Uppsala 754 25 Sweden. www.scandichotels.com ), molto consigliato, ottimo rapporto qualità prezzo.

Ad Uppsala trascorsi qualche giorno nel 1993 e già allora la trovai deliziosa. Tornare è stato un tuffo nel passato, struggente.

La città è un vivace centro universitario, dove insegnò e visse Carlo Linneo (Carl Von Linnè, sviluppò la nomenclatura binomiale per la classificazione sistematica tassonomica degli organismi viventi, animali vegetali, minerali). Breve giro pomeridiano della città.

2° Giorno 8 ago 2010. Uppsala

Visita delle attrattive principali della città: la cattedrale, Il castello, l'Università, il Centro storico.

La cattedrale di Uppsala, costruita in stile gotico, è una delle più grandi del nord Europa, con torri che raggiungono i 119 metri di altezza. E' davvero bellissima anche all'interno.

Uppsala è anche sede di un castello reale del XVI secolo e di un'importantissima e antica università.

3° Giorno 9 ago 2010. Uppsala - Orebro - Karlstad (300 km circa)

In mattinata partenza in direzione Vasteras via Enkjoping e arrivo a

Orebro (172 KM) dove sostiamo la mattinata e per il pranzo.

Visita dell'omonimo castello rinascimentale in stile Vasa.

La città di Örebro (134.000 ab) ha radici medioevali con più di 700 anni di storia. Il Castello è situato proprio nel cuore della città attraversato dal fiume Svartån. Inizialmente nacque come forte

Per la difesa e la prigionia, ma inseguito fu ricostruito per essere abitato come un castello reale. Adesso è la residenza ufficiale del sindaco di Örebro..!

Örebro è circondata da numerosi e fitti boschi e poi prati verdissimi, fiumi e laghi balneabili durante l´estate. Il Fungo o la torre d´acqua è un'altra costruzione che caratterizza la città ma non è che sia tutta questo bellezza. (La torre d´acqua, chiamata “il fungo" per la sua unica forma. fu costruita nel 1956-1957 con funzione di riserva idrica, con capacità di 9.000 metri cubici

  • 36510 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social