Sudafrica, tutto il mondo in un Paese

Un viaggio alla scoperta di un Paese che racchiude tutto il mondo, dalle grandi e moderne metropoli alla natura selvaggia, da due oceani alle grandi montagne... passando per aridi deserti

Diario letto 16839 volte

  • di f.paesano
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Sudafrica: tutto il mondo in un Paese

23 Febbraio-14 Marzo 2013

Sabato 23 Febbraio: Amsterdam – Cape Town

Come sempre col peso dell’ufficio e delle pendenze che mi lascio alle spalle, arriva l’agognato giorno della partenza!

Fede mi raggiunge dalla Svizzera e fa giusto in tempo a fare una toccata e fuga a casa dall’aeroporto prima di tornarci insieme a me. Verso ora di pranzo siamo su un taxi che con estrema calma ci porta alla stazione dell’Aja centrale e ci fa perdere il treno che avevamo pianificato di prendere per l’aeroporto di Schiphol. Poco male a parte la momentanea arrabbiatura... ce ne sono ogni pochi minuti e arriviamo all’aeroporto più che in tempo per fare il check-in con calma.

Ci imbarchiamo sull’immenso A380 della Emirates, pieno fino all’ultimo sedile, e arriviamo a Dubai già stanchi. Ciondoliamo fino all’imbarco per Cape Town, nel cuore della notte. Il volo passa tra un po’ di lettura, i pasti e qualche sporadico e breve sonnellino anche se, stretti come siamo, è proprio difficile dormire!! Comunque alle 11:40 della mattina seguente atterriamo puntuali in una Cape Town assolata e ventosa!

Domenica 24 Febbraio

Cape Town

Sole pieno

Aspettiamo Phyllis, la nostra amica ed ospite, che atterrerà da Parigi.

Intanto facciamo un primo prelievo al bancomat così possiamo anche permetterci un caffè, e appena lei arriva andiamo tutti insieme a casa, insieme al marito che è venuto a prenderci.

Sulla via verso casa la vista di Table Mountain, la montagna che domina la città, è un colpo d’occhio notevole e il cielo è terso come non lo vedevamo da tempo. Attraversiamo una distesa di township infinita, prima di entrare nella parte “buona” della città.

La casa è molto bella, comoda e accogliente. E’ tutta su un piano, con un bel giardino soleggiato e un pergolato dove godersi l’ombra. La camera degli ospiti ha tutte le comodità, incluso un bagno tutto per noi!

Dopo un buon pranzo di benvenuto in giardino con tanto di tipico billtong, ci riassestiamo e poi montiamo tutti in macchina per andare a visitare il Rhodes Memorial, tributo a Cecil Rhodes costruito su uno dei terreni da lui donati al Sudafrica, insieme a quelli su cui sorgono l’Università di Cape Town e i giardini di Kirstenbosch. Da lassù si gode di una splendida vista su parte della città e dei due oceani (il gelido Atlantico e il più mite Indiano).

Rientriamo a casa e per cena ci propongono un ottimo braai (bbq) a base di filetto, in compagnia dei genitori di Phyllis. Ci informiamo subito su internet circa la Wildcard che, una volta acquistata, permette ingressi illimitati ai parchi e ad altre attrazioni. Costa 2330 ZAR a coppia, non proprio economica! Ma nei parchi dovremmo comunque pagare l’ingresso più una quota fissa per ogni giorno di permanenza, quindi, a conti fatti, ci conviene. La serata è gradevole, e ancor più gradevole è finalmente orizzontalizzarci per un sonno rigenerante e senza sogni.

Lunedì 25 Febbraio

Cape Town

Sole pieno

Ci svegliamo con un sole splendente e un cielo che più terso non si può.

È la giornata ideale per salire a Table Mountain in cablecar, quindi ci andiamo subito senza rimandare. Partiamo con Phyllis diretti alla base del monte, e facciamo una prima sosta a caricarci di bibite fresche.

Fa caldissimo, per fortuna troviamo posteggio non troppo lontano dalla stazione della teleferica e nemmeno troppa coda per salire (volendo i biglietti si possono acquistare su internet). L’ascesa alla cima costa decisamente cara (20 euro pp, non inclusi nella Wild Card) anche perché il tragitto dura meno di 5 minuti. Ma merita indubbiamente, quindi non lasciatevi scoraggiare da code e prezzo, cielo limpido permettendo

  • 16839 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social