A spasso per Stoccolma

Alla scoperta della capitale svedese

Diario letto 2883 volte

  • di Dagh
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Lo scorso anno, insieme agli inseparabili amici Giuliana e Mimmo, avevamo programmato per il 2019 un viaggio a Stoccolma, approfittando anche del volo diretto da Torino. Ora il volo da Torino non c’è più, ma decidiamo di confermare la nostra meta partendo quindi da Milano.

1° GIORNO – lunedì 17.6.2019

Volo EasyJet da Milano Malpensa, arrivo a Stoccolma Arlanda in circa 2h30min. Poi trasferimento con il treno veloce (raggiunge i 200 km/h!) Arlanda Express che in poco più di un quarto d’ora ci porta alla stazione centrale di Stoccolma. Raggiungiamo subito il Visitor Center per ritirare le nostre Stockholm Pass + Travel Card prenotate su internet, oltre a cartine varie. Alloggiamo presso l’ostello Generator (Torsgatan 10, Norrmalm - € 727 per 2 camere matrimoniali, 4 notti) equivalente, secondo noi ad un hotel a 3 stelle. Volendo si può anche prenotare la colazione per la mattina successiva. Come prima uscita camminiamo verso il centro storico di Gamla Stan dove vediamo un drappello di soldati in marcia proprio davanti a Palazzo Reale. Cena da “Trotzig” a base di salmone, polpette con puré di patate e confettura di mirtilli.

2° GIORNO – martedì 18.6.2019

Attiviamo le nostre Stockholm Pass e Travel Card, valide per 72 ore che ci consentiranno l’ingresso nella maggior parte dei musei, nonché la possibilità di usufruire di ogni mezzo pubblico. Prima tappa: visita di Palazzo Reale (Kungliga Slottet). Il Palazzo è enorme: conta infatti oltre 600 stanze distribuite su 7 piani. Si possono visitare gli appartamenti reali, la Sala del Tesoro (con i gioielli della corona svedese), la Cappella Reale e la Sala Reale, dove è conservato il trono d’argento della regina Cristina. Tutti i giorni alle 12:15 c’è la cerimonia del cambio della guardia, ma anche in altri orari si possono vedere sfilare militare in uniforme. A pochi passi da Palazzo Reale, eccoci all’interno della Cattedrale (Storkyrkan) risalente al 1200 e dedicata a San Nicola. All’interno l'imponente statua in legno di San Giorgio che combatte il dragone. Nella pittoresca piazza Stortorget visitiamo l’interessante Nobel Museet, con tutte le notizie sull’istituzione del prestigioso premio e dei suoi vincitori. Molto spazio è dedicato a Martin Luther King. Per una pausa mangereccia tra una passeggiata e visite ai musei, ci rechiamo al mercato coperto di Östermalmshallen che propone decine di banchi alimentari e piccoli ristorantini. Nel pomeriggio ci dirigiamo in zona Slussen dove c’è Fotografiska, il Museo della Fotografia. In questo periodo il Museo ospita ben 4 mostre: abbiamo ammirato soprattutto quella di James Nachtwey e i ritratti di personaggi famosi di Vincent Peters. Sempre a Fotografiska è assolutamente da consigliare una sosta al bar/ristorante all’ultimo piano dell’edificio con ampie vetrate da cui si gode una vista spettacolare sulla baia di Stoccolma. Ceniamo all’aperto nel centro storico al ristorante “Tradition” che propone piatti tipici svedesi leggermente rivisitati.

3° GIORNO – mercoledì 19.6.2019

Per la colazione scegliamo l’ottimo bar/pasticceria “Vete-Katten”, non lontano dal nostro ostello. Alle ore 9 siamo già al Municipio di Stoccolma (Stadshuset) dove optiamo per la visita guidata in inglese (quella in italiano era prevista per le 10:30 e ci avrebbe scombussolato il piano-visite della giornata). Paghiamo circa € 11 a testa per la visita in quanto, stranamente e inaspettatamente, non è compresa nella Stockholm Pass. Il Municipio di Stoccolma è dominato dalle Tre Corone dorate della sua guglia. All’interno, nella maggiore sala delle feste del Municipio, il 10 dicembre di ogni anno si tiene il banchetto che segue l’assegnazione dei premi Nobel. Magnifica la Sala Dorata le cui pareti, coperte da 18 milioni di tessere in vetro e oro, sono decorate con figure e scene in stile bizantino. Puntiamo ora all’Ericsson Globe, futuristico edificio in cemento e acciaio, dove saliamo sullo Sky View, sfere di vetro agganciate all’edificio che ci conducono sulla sommità della struttura (130 metri di altezza), da cui si gode un bel panorama della città. Il Globe Arena fa parte dello Stockholm Globe City ed è il palazzetto della città, il luogo in cui si svolgono grandi eventi internazionali e i concerti delle rock-star. Nello stesso sito si trova anche lo stadio Tele2 Arena e altri impianti per eventi sportivi e concerti

  • 2883 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social