Da Washington a Chicago: Costa Est degli States on the road

Un sogno di quasi 3000 chilometri partendo da Washngton arrivando a Chicago, passando da Philadelphia, New york, Boston, Niagara Falls e Toronto

Diario letto 1879 volte

  • di osky500
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Visitiamo il Moma. Nel pomeriggio il tempo migliora e convinti di trovare poca coda andiamo all' Empire State Buildng: avevamo ragione, c'è poca gente e in un attimo siamo all' 85mo piano del grattacielo più alto della città. Ritornati coi piedi per terra andiamo sempre in metro al 9/11 Memorial Museum. Qui il cuore batte forte al pensiero di quella giornata che ha cambiato il mondo in modo indelebile. Giorno 3: il tempo è ottimo e allora decidiamo di vedere la statua della libertà. Dopo essere tornati col traghetto a Manhattan, prendiamo un altro traghetto per andare a Staten Island. Devo fare una segnalazione su questa isola. Qui passerete dall'essere in mezzo ai grattacieli al passeggiare tra casette in stile USA, tutte con la classica bandiera Stars and Stripes piantata nel giardino. Torniamo a Manhattan (dal traghetto potrete ammirare un dei migliori skyline della città), sempre a piedi ci dirigiamo verso il ponte di Brooklin. Dopo il ponte, visitiamo Little Italy e China Town. Giorno 4: la mattina visitiamo Harlem, mentre nel pomeriggio, vista la bellissima giornata, ci rilassiamo al Central Park. Verso sera sempre con la metro visitiamo la stazione simbolo di New york: il Grand Central Terminal. Giorno 5: come non fare un giro in taxi della città tra le attrazioni più famose? il grattacielo Flariton Building, il Chrysler Bulding, il Madison Square Garden. Ci facciamo lasciare al Rockfeller center per poter salire al Top of the Rock....direi Top!! Ormai è sera e ritorniamo per un’ ultima volta a Times Square. Ultimi acquisti in quel di New York, ultima cena e con un po’ di malinconia si torna in albergo. Domani si parte presto.

Eccoci svegli all'alba. dobbiamo partire per Boston ed entro sera, secondo programma, dobbiamo essere al motel di Niagara Falls. Boston è davvero una bella città, famosa anche per l'università di Harvard. Parcheggiamo lungo il Freedom Trail, il sentiero della libertà che tocca i luoghi più rappresentativi della città: il Boston Common (primo parco pubblico) e il Faneuil Hall, famosissimo edificio della città. Da qui, sempre a piedi, ci perdiamo tra i vari moli sul mare, da dove partono escursioni per vedere le megattere o i vari fari lungo la costa nei dintorni di Boston. Il tempo passa e dobbiamo risalire in macchina per partire verso la cittadina di Niagara Falls. Qui la nostra meta sarà il Motel Red Carpet Inn, un classico motel in puro stile americano come si vede nei film! Anche questa esperienza la ricorderò per sempre! La mattina dopo, tramite un pullman di linea, arriviamo alle Cascate del Niagara. Qui andiamo subito a fare i ticket al Maid of The Mist, la compagnia con cui faremo una breve crociera per vedere da vicino le cascate, sopratutto quelle dal lato americano. Sì, perché le cascate si dividono tra Stati Uniti e Canada. Un mezza giornata per noi è stata abbastanza, certo non abbiamo visitato il lato canadese, ma dobbiamo ripartire verso Toronto, sconfinando in Canada.

Arriviamo all' albergo prenotato a Toronto dove staremo due notti: il Bond Place Hotel, in pieno centro con parcheggio privato. La sera usciamo a cena per poter godere della città con tutte le sue luci: molto bella la sera la Yonge-Dundas Square (la Times Square di Toronto). Il giorno successivo, dopo essere saliti sulla famosa CN Tower, ci incamminiamo a piedi per una visita generale della città. Eccoci allora a rimirare Casa Loma, il quartiere universitario e il Queen's Park. Verso sera andiamo al Toronto Eaton Center, dove faremo un po’ di shopping e dove ceneremo a base di sushi!!

Ci attende il tragitto più lungo del nostro viaggio a cui dedicheremo, tra varie soste, una giornata intera: si andrà da Toronto a Chicago, che sarà la nostra ultima meta di questa bellissima avventura. il viaggio sarà molto tranquillo, soprattutto perché siamo in tre e ci alterniamo alla guida. Anche qui la nostra destinazione sarà l' albergo prenotato il giorno prima: Holiday Inn Chicago Midway Airport.

Giunti a destinazione, provati dal viaggio, ceniamo in un locale di fronte all'albergo dove faremo amicizia con dei ragazzi e dove scopriamo che la Birra Bud costa davvero poco qui a Chicago.

Mancano 2 giorni al nostro rientro e vogliamo visitare Chicago senza tralasciare nulla

  • 1879 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social