New York e Philadelphia

Viaggio alla scoperta della metropoli più famosa d'America e visita a una delle città più storiche degli States

Diario letto 7615 volte

  • di Rampichino
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro

PRIMA VOLTA A NEW YORK (CON TAPPA A PHILADELPHIA)

Dopo mesi di programmazione e letture preparatorie (tra cui le numerose recensioni del sito turistipercaso.it) siamo finalmente pronti per partire.

VOLO

Abbiamo comprato il volo Malpensa- JFK senza scali direttamente sul sito www.delta.com con 8 mesi d’anticipo pagando 905 euro a testa a/r .

DOCUMENTI NECESSARI

Per viaggiare negli Stati Uniti abbiamo fatto il passaporto elettronico e compilato on-line il modulo per l’autorizzazione al viaggio elettronica (ESTA) (circa 12 euro).

HOTEL

Abbiamo deciso di alloggiare a Midtown, a dieci minuti a piedi da Times Square, e vicino alla stazione di Port Authority. L’hotel prescelto è stato Cassa Hotel Times Quare, sulla 9^ strada. I prezzi non sono molto bassi, ma abbiamo preferito alloggiare in una zona comoda e abbastanza centrale. Pochi hotel propongono la colazione inclusa, solitamente offrono tè, caffè e poco altro.

MEZZI DI TRASPORTO

Dall’aeroporto JFK a Port Authority abbiamo preso l’Express Bus (30 $ a/r) e poi siamo andati a piedi fino all’hotel visto che non era lontano.

Per girare a New York abbiamo acquistato la Metro Card per i primi 7 giorni (30 $) pagando con carta di credito utilizzando le macchinette automatiche. Se si hanno contanti si può pagare allo sportello, se c’è. Gli ultimi due giorni abbiamo preso delle corse singole (3 $ a tratta). Gli accesi alla metropolitana (“subway”) non sono ben segnalati e non è subito intuitivo come spostarsi. Si deve per prima cosa scegliere la direzione (uptown / downtown), poi il colore della linea e la lettera che interessano. Una volta usciti in superficie, meglio chiedere informazioni per raggiungere il luogo di interesse perché di solito non ci sono cartelli. Gli abitanti sono in genere molto gentili e disponibili.

Per spostarci verso Philadelphia, in giornata, abbiamo scelto l’autobus che parte da Port Authority e che in due ore ci ha portato a destinazione (37 $ a/r).

CIBO

Di posti per mangiare ce ne sono un’infinità a New York. La zona vicino al nostro albergo chiamata Hell’s Kitchen come il famoso programma è particolarmente ricca di locali di ogni genere. Tra i vari locali che abbiamo scelto, vi segnaliamo questi, di cui siamo stati soddisfatti:

Cucina americana:

Hard Rock Café, 1501 Broadway (hamburger)

Friday’s, 5th Avenue (hamburger)

Hill Country Barbecue, 30 West 26th street (carne alla griglia)

Johnny Rockets, 930 3rd Avenue (hamburger)

Bubba Gump Shrimp, 1501 Broadway (gamberi)

The Corner Bistrot, 331 West 4th Street (hamburger)

Nathan’s Famous, Coney Island (hot dog)

Cucina Italiana

Becco, 355 West 46th Street (ristorante di Joe Bastianich)

Lido, 2168 Frederick Douglas

Cucina asiatica

Lobster Place, Chelsea Market

Yum Yum, 9th Avenue

Wonton Noodle Garden, 56 Mott St.

Pasticcerie

Carlo’s Backery, 625 8th Avenue (la sede succursale del programma il Boss delle Torte)

Magnolia Backery, 6th Avenue

COSA VEDERE

1° Giorno

Dopo aver passato quasi due ore in aeroporto per i controlli e lasciato le valige in hotel, abbiamo fatto una breve passeggiata a Midtown East per visitare la stazione Grand Central Terminal con i suoi tesori architettonici, Bryant Park e il Chrysler Building.

2° Giorno

Al mattino abbiamo passeggiato con calma per Times Square e il Rockfeller Centre. Abbiamo acquistato il NY City Pass (114 $ per sei ingressi) ed è stato conveniente visto che ogni singola entrata costa dai 20 ai 30 $ e ci ha permesso di saltare molte file

  • 7615 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social