Florida on the road

Ciao a tutti! Nell’estate del 2004 per la prima volta ho organizzato in completa autonomia una viaggio on the road sulle strade della Florida. Ho fatto tutto da sola! Fondamentale e di grande aiuto è stata la lettura di alcuni ...

Diario letto 11115 volte

  • di MELLUCHES
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Ciao a tutti! Nell’estate del 2004 per la prima volta ho organizzato in completa autonomia una viaggio on the road sulle strade della Florida. Ho fatto tutto da sola! Fondamentale e di grande aiuto è stata la lettura di alcuni diari di altri viaggiatori e per questo motivo volevo ricambiare il favore mettendo a disposizione di tutti quello che è il resoconto della nostra esperienza, aggiungendo qualche “consiglio pratico”.

SABATO 21 AGOSTO 2004 ITALIA - MIAMI Dopo 9 ore di volo, finalmente atterriamo a Miami: l’aeroporto è a dir poco enorme! Appena scesi dall’aereo percorriamo un lungo corridoio che ci porta in una sala con delle porte ai lati che al nostro arrivo automaticamente si aprono e danno accesso ad un trenino elettrico…..Senza autista….! E’ tutto automatico, anche la voce che parla e che ti dice dove ti porta! Questo per farvi capire quanto è grande l’aeroporto. Le sliding door dell’aeroporto si aprono davanti a noi……….Ecco l’aria di Miami che ci viene incontro…….Beh mi avevano detto che era caldo ma non avrei mai pensato fino a questo punto! La pelle comincia subito a bagnarsi, i vestiti e i capelli si appiccicano addosso………siamo in Florida! Così saliamo su uno shuttle dell’Alamo (ne passa uno ogni cinque minuti!) che ci porta nel parco auto della società di autonoleggio che avevamo scelto da casa.

E finalmente eccoci sulle strade della Florida: direzione Miami Beach! Per la strada tutti rispettano i limiti di velocità e sono ordinati, solo che trovarsi per la prima volta in una strada con cinque corsie per direzione di marcia, fa un po’ impressione! Il momento più bello è quando si lascia Miami attraversando il Mc Arthur Bridge per giungere a Miami Beach, si corre lungo questo ponte attraversando il tratto di mare e lungo le rive si vedono ville bellissime con mega yacht attraccati vicino, mentre in lontananza i grattacieli che si innalzano al cielo, tutti modernissimi pieni di specchi e vetri, dai colori pastello e altri più sgargianti. E’ un’emozione unica! Arrivati a Miami Beach, South Beach per la precisione, non resistiamo e ci fiondiamo in Ocean Drive: a sinistra vediamo tutti gli hotel e i locali che troppe volte abbiamo visto nei film, con i loro colori e le forme stile art decò; a destra le dune di sabbia che ci dividono dall’oceano. Un sacco di gente che cammina, tutti abbronzatissimi e bellissimi. Si cominciano a vedere le auto più strane, le moto più grandi….Le targhe più buffe… Ma ora cerchiamo il nostro hotel (Tudor Palmer Hotel in Collins Avenue prenotato tramite internet 49€) perché la stanchezza comincia a farsi sentire. Parcheggiamo l’auto in un parcheggio a pagamento ( $ 8 per tutta la notte) e con le valigie al seguito percorriamo qualche centinaio di metri a piedi, arriviamo all’hotel che praticamente grondiamo di sudore e per poco non prendiamo una polmonite quando entriamo nella hall dell’albergo: l’aria condizionata è al massimo, ci saranno 15 gradi in quella stanza! Finalmente arriviamo in camera: è grandissima, si sono due letti matrimoniali, un cucinino con forno a microonde e macchinetta per il caffè, è uno spettacolo.

Ma Miami ci attende per cui una doccia veloce e poi via a piedi lungo Ocean Drive tra le mille luci e la musica a tutto volume che esce dai locali, miriadi di tavolini illuminati solo da una fioca candela ospitano i turisti che affamati assaggiano le specialità dei vari locali. Menù giganti pubblicizzano i piatti del giorno e per i più esigenti in bella vista il piatto vero e proprio da ammirare passeggiando sul marciapiede antistante il locale. Facciamo una lunga passeggiata in Ocean Drive ammirando la magia di questo posto a respirando l’aria del mare….Buona notte Miami

  • 11115 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social