Sulle strade del west

AMERICA 92 E' un viaggio "datato" ma penso possa essere utile anche oggi a chi vuole visitare il West in libertà e godersi gli U.S.A. "on the road" e vuole avere anche un'idea della spesa che un viaggio del genero ...

Diario letto 986 volte

 

AMERICA 92 E' un viaggio "datato" ma penso possa essere utile anche oggi a chi vuole visitare il West in libertà e godersi gli U.S.A. "on the road" e vuole avere anche un'idea della spesa che un viaggio del genero comporta. L'itinerario si snoda fra CALIFORNIA - NEVADA - IDAHO - WHYOMING - UTAH - ARIZONA - CALIFORNIA per circa 7500 Km. Abbiamo volato con IBERIA, la Compagnia di bandiera spagnola. Siamo in 3 persone che dormono nella stessa stanza.

Eccovi la cronaca PARTENZA DA MILANO MALPENSA IL 29 LUGLIO ALLE ORE 7,30. Arrivo a madrid alle ore 9,30. PARTENZA DA MADRID PER IL VOLO INTERCONTINENTALE ALLE ORE 13 E ARRIVO A LOS ANGELES ALLE ORE 16 LOCALI ( ORE 01 DEL 30 LUGLIO IN ITALIA ) PREMESSA Questi appunti di viaggio sono dedicati a coloro che intendono visitare la parte occidentale degli Stati Uniti in piena libertà come abbiamo fatto noi dal 29 Luglio al 20 Agosto 1992.

E' un itinerario studiato a tavolino prima della partenza e dimostratosi poi, in pratica, realizzabile al cento per cento anche se l'esperienza ci induce a suggerire qualche piccola variante a chi volesse ripetere questa nostra esperienza.

E' un programma di viaggio che, sia pure senza rinunciare a nulla di fondamentale, cerca di mantenere le spese in limiti ragionevoli..

In base a precedenti esperienze abbiamo deciso di utilizzare, per i pernottamenti, unicamente l'immensa rete di Motel (scartando i grandi alberghi ).

Questi, infatti, pur essendo di gran lunga meno costosi rispetto all'Italia, erano pur sempre un ag-gravio di spesa non giustificato, visto che i Motel garantiscono igiene e comfort più che sufficienti (aria condizionata, telefono e TV in tutte le stanze).

Per l'alimentazione, sempre in base a precedenti e positive esperienze, abbiamo optato per un'abbondante colazione al mattino (i breakfast rappresentano in pratica un pasto), uno spuntino volante a mezzogiorno ed una cena al ristorante alla sera.

Abbiamo prenotato dall'Italia unicamente il primo pernottamento e la macchina anche se poi l'esperienza ci ha dimostrato, ancora una volta, che neppure queste prenotazioni erano indispen-sabili (malgrado l'altissima stagione) in quanto la disponibilità dei posti nei Motel e di macchine da noleggio era certamente superiore alla pur alta richiesta. Unica avvertenza: cercare di arrivare a destinazione sempre entro le 17/18 perché più tardi potrebbero esserci problemi a trovare la camera.

Il nostro gruppo era composto da tre persone che dividevano la spesa della camera e dell'auto (il costo della camera e dell'auto non sarebbe variato se si fosse aggiunta una quarta persona mentre la spesa "pro capite" sarebbe ulteriormente diminuita.

La conoscenza dell'inglese era limitatissima da parte di un componente del gruppo e nulla da parte degli altri due; in compenso c'era una discreta esperienza dovuta a viaggi precedenti anche negli U.S.A oltre che in Canada.

I costi riportati sono sempre in dollari e relativi al gruppo di tre persone (si gestiva una "cassa comune " con la quale si provvedeva al mangiare, al dormire, alla benzina, alle spese d'ingresso nei parchi e a tutte le altre spese in comune).

Tutti i costi sono comprensivi del servizio quando questo era dovuto.

Le miglia riportate sono quelle effettivamente percorse nella giornata, che non sempre coincidono con la distanza stradale fra la città di partenza e quella d'arrivo (possono infatti, comprendere quelle del giro turistico della città d'arrivo, quelle percorse entro un parco lungo il percorso o quelle percorse in città per trovare un Motel

  • 986 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social