6000 km nel profondo sud

Da Miami a Miami via West Florida, New Orleans, Tennesse, South Carolina, East Florida (più un salto a Chicago) 13 Luglio 2002, Sabato Occhiatina al cambio ufficiale: dollaro pari a 1957 vecchie lire. Ore 5,15: partenza per AIR TERMINAL Leonardo ...

Diario letto 3023 volte

  • di Michela 1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Da Miami a Miami via West Florida, New Orleans, Tennesse, South Carolina, East Florida (più un salto a Chicago) 13 Luglio 2002, Sabato Occhiatina al cambio ufficiale: dollaro pari a 1957 vecchie lire. Ore 5,15: partenza per AIR TERMINAL Leonardo da Vinci. “Hai chiuso il gas?”, “Hai chiuso la porta?”, “Chi ha preso i biglietti?”... Viaggio aereo ROMA-PARIGI-MIAMI all’insegna del continuo mangiare, non tanto per l’ottima colazione offerta dall’Alitalia nel volo Roma-Parigi, quanto per la quindicina di pasti consumati a bordo dell’American Airlines per la tratta Parigi-Miami (eh già, ci eravamo dimenticati come “si nutrono” questi americani!). A parte il momentaneo blocco all’aeroporto di Parigi a causa di un bagaglio sospetto che ci ha impedito di effettuare velocemente il cambio di terminal, siamo arrivati a Miami nel modo più confortevole possibile. Un piccolo particolare non ci ha permesso di coronare nel modo migliore il nostro trasbordo: al ritiro bagagli siamo rimasti completamente all’asciutto, due bagagli finiti chissà dove...

Iniziamo la nostra odissea al baggage service American Airlines; il loro regolamento non prevede l’alloggio nel caso di mancato recapito del bagaglio, ma dopo una agguerrita trafila di reclami, spiegando ad ogni supervisore che ci veniva presentato che, purtoppo, il nostro alloggio (cioè la nostra tenda) era nel nostro bagaglio, facciamo valere le nostre ragioni ed otteniamo un voucher per una notte (cioè quello che rimane) una cena ed una colazione al Radisson Hotel vicino all’aeroporto. Concordiamo con gli impiegati che se il bagagliodovesse arrivare in nottata ci verrebbe recapitato direttamente in albergo. Finalmente andiamo a dormire dopo 26 ore di veglia ed una lauta cena.

14 Luglio 2002, Domenica Colazione al Radisson Hotel (i bagagli ancora non ci sono). Ci rechiamo all’aeroporto dove scopriamo che uno dei due è già arrivato, mentre l’altro arriverà intorno alle 23:00; vista ancora una volta l’impossibilità di partire verso il sud (dove avevamo già prenotato posto in un campeggio) ricominciamo la trafila di reclami con i vari supervisori dell’AA fino ad ottenere un altro voucher comprensivo di pranzo, cena e colazione del giorno successivo.

Rassicurati, approfittiamo del pomeriggio libero per iniziare la nostra vita da normali turisti, cominciando la visita dalla bella spiaggia di Miami Beach per poi proseguire con una passeggiata nell’Art Deco District e nell’isola pedonale di Lincoln Road, piena di caffè e locali, con una galleria d’arte molto particolare. Dopo una fugace visita all’Hispaniola Way (quartiere spagnolo) torniamo in albergo per la cena, ma è troppo tardi e così interrompiamo la maratona culinaria iniziata il giorno prima.

15 Luglio 2002, Lunedì Finalmente l’altro bagaglio è arrivato!! Dopo la colazione in albergo partiamo per il nostro tour, destinazione: Key Largo. Nel percorrere la strada, che si snoda tra paludi e laghetti, avvistiamo con stupore i primi aironi di una lunga serie. Arriviamo a Key Largo intorno alle 12,00 e mentre montiamo la tenda nel campeggio prenotato via Internet, abbiamo subito il piacere di conoscere le vere padrone di questa zona: le numerose, grosse e fameliche zanzare! Dopo esserci tuffati dal molo del campeggiaci dirigiamo verso il John Pennekamp Coral Reef State Park, dove trascorriamo un tranquillo pomeriggio in spiaggia. Verso le 19,00 dopo esserci “tuffati” nell’Autan, intraprendiamo uno dei sentieri che si inoltrano nella vegetazione tropicale di mangrovie, dove vediamo alcuni animali caratteristici di questo ambiente paludoso. La protezione donataci dall’Autan resiste all’assalto delle fameliche zanzare solo per la prima mezz’ora, quindi terminiamo il sentiero correndo verso la macchina..

  • 3023 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social