Arles, Barcellona, Tarragona, in harley

Il viaggio in Harley Davison con destinazione Tarragona e' stato abbastanza duro....nn ho piu' 20 anni...ma ci ho provato! partiti da Monza con poche cose, abbiamo assaporato il viaggio in se'.Nn con la frenesia di dover arrivare a destinazione, in ...

Diario letto 1592 volte

  • di desmodromika
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Il viaggio in Harley Davison con destinazione Tarragona e' stato abbastanza duro...Nn ho piu' 20 anni...Ma ci ho provato! partiti da Monza con poche cose, abbiamo assaporato il viaggio in se'.Nn con la frenesia di dover arrivare a destinazione, in breve tempo.Ogni cambiamento di paesaggio era una sorpresa.Il viaggio in se' come parte integrante della vacanza, dell'esplorazione, del conoscere.Annusando l'aria fresca del mare,considerando un "segno" il volo di un falchetto che ci segnalava di fermarci ad Arles, in provenza.Accolti dai campi di grano di Van Gogh, abbiamo pernottato in un oasi felice del silenzio.Musica solo della natura, la felicita' di scoiattoli sugli alberi.La presenza umana sotto forma di monumenti romani in contrasto con la natura.Come l'acqua della foce del rodano, in contrasto con l'acqua salata del mare.

Riprendiamo il viggio la mattina dopo, mentre scoiattoli giocano in giardino...

Solo il motore della moto, poi il vento caldo che brucia gli occhi...Spagna.

Barcellona nel quartiere gotico, e poi innovazione con i palazzi di gaudi'.

Visitando la sagrada familia ci troviamo nel mezzo della messa in catalano.Il mio compagno, assiste alla funzione.Io ascolto con rispetto.

Caos dei turisti, noi a piedi con il naso per aria.

Una vecchia fiorista si e' addormentata nel suo negozio seduta sulla sedia, tiene con una mano l'asticella per far scendere le tende...Strana posizione per dormire..Ma sembra beata.

E ancora silenzio, niente rumori umani...Solo la natura a torredeembarra e la sua spiaggia.

Tarragona medioevale...Tra i lastroni di pietra, del piazzale della cattedrale, spunta prepotente dell'erba.

Chissa' quante dame e cavalieri sono passati di la'.

Magari, in un'altra vita, io e il mio compagno siamo passati in quella piazza cn un'altro destriero.

  • 1592 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social