Andalusia e altre storie su due ruote

Tipo di Viaggio fai da te Durata del viaggio 18 giorni Alloggi Campeggi e Alberghi Mezzi utilizzati moto e nave Km percorsi totali 4320 Costo carburante €218,50 Costo Campeggi €200 Costo Alberghi €506 Costo Trasferimento nave €414 Sono trascorsi ormai ...

Diario letto 14042 volte

  • di elpaso
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Hotel Parque Central – Questo hotel a 4 stelle prenotato tramite booking.Com si è rivelato un vero affare, la camera è costata €48,15 ma più che una camera si trattava di un mini appartamento. Unica pecca è la distanza dal centro (circa 15 minuti a piedi) e la colazione non inclusa. Se si considera che gli hostales nel centro chiedono dai 35 ai 40 euro se passate da queste parti vale la pena alloggiare.

Lunedì 28 Luglio Tra altipiani e deserto Proseguiamo per l’autostrada AP7 fino ad Alicante e poi verso Murcia sulla A7 (dopo Alicante l’autostrada non si paga più) evitando la costa e parte del traffico. Facciamo una breve sosta a Lorca per il pranzo e poi dritti a Granada. Il paesaggio è bellissimo, montagne rocciose fanno spazio a vaste radure semi-desertiche rocciose interrotte da qualche minuscolo paesino con le case bianche tipiche dell’entroterra andaluso. Il caldo è veramente tremendo e ci costringe a fare più soste del previsto. Verso Guadix (villaggio famoso per le sue case scavate nel tufo) il paesaggio cambia e diventa montagnoso, è spettacolare, ma attenzione ai forti venti che soffiano sui passi, cosa peraltro intuibile dal parco eolico presente in zona, noi abbiamo fatto veramente fatica in questo tratto con moto carica. Arriviamo a Granada verso le 17:00 ed è giunto il momento di iniziare ad utilizzare la tenda che da due giorni è fissa sulla moto. Il termometro segna 42° e l’idea di campeggiare in città non è di certo allettante, optiamo quindi per un campeggio situato a circa 20 km da Granada in un paesino ai piedi della Sierra Nevada: Gujar-Sierra. Verso le 18 montiamo la tenda e scarichiamo i bagagli. Il campeggio è ottimo, inserito in un contesto molto suggestivo, con uno splendido lago artificiale sullo sfondo circondato dalla Sierra. L’ombreggiatura è buona e la presenza di una piscina non guasta assolutamente visto le temperature.

Camping las lomas (http://www.Campinglaslomas.Com/) – campeggio di prima categoria molto ben tenuto e non troppo affollato. L’accesso alla città di Granada e veramente semplice basta seguire i cartelli sierra nevada sull’autovia e poi per Güejar-Sierra. Il personale parla inglese e c’è la presenza di un minimarket e una piscina. I bagni e le docce sono pulitissimi.

Martedì 29 Luglio Magica Alhambra Questa mattina ci svegliamo di buon ora in quanto si prevede una giornata molto intensa, infatti è prevista la visita alla famosa Alhambra. La prenotazione effettuata tramite internet è prevista per le 14 quindi abbiamo quasi tutta la mattina per fare una visita alla città. La prima impressione è abbastanza deludente, grandi condomini stile anni settanta e un traffico piuttosto intenso per essere quasi in agosto. Lasciata la moto in un parcheggio di un ipermercato vicino al centro iniziamo la nostra visita alla Granada moderna. Il centro risulta piacevole con alcune belle piazze (placa Bib Flores su tutte) e la maestosa cattedrale gotico rinascimentale. A est della cattedrale su una collina di fronte al Alhambra, si trova l’Albayzin, l’antico quartiere arabo. Le sue strette viuzze ricordano le medine del nord africa e immancabile è inerpicarsi sulla collina fino alla chiesa di San Nicola per godere della spettacolare vista dell’ Alhambra. In questo quartiere consigliamo una sosta al Kasbah, un locale arredato in stile marocchino dove ci si può fermare a degustare uno dei suoi innumerevoli te proposti. Il tempo di mangiare un panino e si è fatta l’ora di raggiungere l’Alhambra. Raggiungiamo in moto il parcheggio principale. La scelta di prenotare i biglietti via internet si rivelata ottima, per ritirarli, basta inserire la carta di credito con cui è stata fatta la prenotazione (importantissimo, altrimenti non vi sarà possibile in alcun modo ritirarli) nelle apposite macchinette e il gioco è fatto

  • 14042 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. 1massimo

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social