Lanzarote

Se penso a Lanzarote la prima immagine che mi appare sono le azzurre acque dell'oceano che si infrangono sulle spiagge di sabbia bianca che contrastano con la scura terra che sta tutt'intorno. Lanzarote è un magico gioco di colori. Il ...

Diario letto 22705 volte

  • di Teresa Berto
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Se penso a Lanzarote la prima immagine che mi appare sono le azzurre acque dell'oceano che si infrangono sulle spiagge di sabbia bianca che contrastano con la scura terra che sta tutt'intorno.

Lanzarote è un magico gioco di colori. Il rosso della terra che sfuma nel marrone per poi diventare nera, il bianco ed il nero delle spiagge, l'azzurro intenso del cielo e del mare, il bianco delle case degli isolani.

E' la più orientale delle isole che compongono l'arcipelago delle Canarie, sette isole immerse nell'Oceano Atlantico, all'altezza del Marocco meridionale, appartenenti alla Spagna.

Siamo arrivati a Lanzarote la sera di un caldissimo lunedì di ottobre, L'aereo è atterrato sulla pista costruita a ridosso del mare che quasi ti pare di sprofondarvi dentro.

La nostra base di partenza è stata Playa Blanca, una graziosa e rilassante località balneare della costa meridionale. E' un luogo tranquillo, lontano dal caos e dai rumori di Puerto del Carmen, la località turistica più famosa e frequentata dell'isola, e solo in questi ultimi anni vi stanno sorgendo alberghi e centri residenziali, costruiti nel pieno rispetto dell'ambiente circostante.

Tutta Playa Blanca è percorsa da uno stupendo lungomare che parte dal centro della cittadina per arrivare sino al faro posto nell'estrema punta ad ovest. Sul lungomare danno i più bei ristoranti, bar ed alberghi e può essere attraversato solo a piedi o in bicicletta. La mattina presto si possono incontrare molti turisti che lo percorrono facendo footing. Anche se è situata a sud Playa Blanca rimane comunque un buon punto di partenza per la visita di Lanzarote, che non è molto grande e si riesce a visitare con tranquillità in una settimana. L’auto è l’unico mezzo a disposizione per i nostri spostamenti, si noleggia presso una delle tante agenzie dell’isola ed i prezzi non sono mai eccessivi. Una delle cose belle delle Canarie è proprio questa, non si rischia mai di spendere troppo.

Vicinissime a Playa Blanca sono le spiagge del Papagayo, le più belle di Lanzarote. Qualche anno fa sono state proclamate parco naturale e per accedervi bisogna pagare alla stazione di polizia, posta all'ingresso del parco, un pedaggio. Sono cinque splendide insenature di sabbia dorata incastonate tra alte scogliere. Nelle spiagge non esiste alcuna attrezzatura balneare e l'unico punto di ristoro è rappresentato da tre piccoli bar costruiti l'uno a fianco dell'altro sulla cima della scogliera dalla quale si ammira la caletta del Papagayo.

Lungo tutta la costa meridionale di Lanzarote si può scorgere in lontananza la sagoma di un'altra isola dell'arcipelago: Fuerteventura.

Fuerteventura è raggiungibile dal porto di Playa Blanca in non più di mezz'ora di traghetto . Dedicare un giorno del nostro soggiorno alla visita di quest'isola, la prediletta dai surfisti, è d'obbligo. Partendo da Corralejo, il porto di arrivo, e proseguendo lungo la lungo la costa orientale siamo circondati da immense distese di sabbia che scendono fino al mare che ti pare di correre in mezzo al deserto. Le maggiori bellezze che l'isola offre al turista sono rappresentate proprio da queste infinite dune di sabbia e dalle splendide spiagge bianche dall'acqua turchese, denominate anche piscine e orgogliosamente, ed a ragione, considerate dai suoi abitanti tra le più belle del mondo, che regalano delle indimenticabili vacanze di assoluto e completo relax.

Lanzarote è un'isola di origine vulcanica e tra il 1730 ed il 1736 vi si sono verificate alcune tra le più importanti eruzioni della storia. La lava ha sepolto chilometri e chilometri di territorio, ha distrutto paesi, provocando molte vittime e arrivando in alcuni punti fino al mare, provocando anche un aumento della superficie dell'isola

  • 22705 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social