Skopje: una città da scoprire

Una città dove c'è tanto da scoprire, che unisce la parte antica, quell'Old Bazar, a quella nuova, ricca di palazzi imponenti e sfarzosi.

  • di Arwen8
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro
 

I Balcani mi hanno sempre affascinato molto, credo che rappresentino un territorio tutto da scoprire e proprio per questo sto progettando diversi giri da fare in questa zona.

Ora, approfittando del fatto di essere a Pristina per motivi personali, ho colto l’occasione e nel weekend (sabato e domenica) sono andata alla scoperta di Skopje, che ha superato su tutta la linea le mie aspettative.

Mi sono recata a Skopje in bus (se può interessare ci sono bus da Skopje a Pristina ogni 40 minuti circa, il costo del biglietto è 5€. È possibile prendere direttamente andata e ritorno con un biglietto dal costo di 8€, attenzione però che in questo caso bisogna utilizzare bus della stessa compagnia!) partendo la mattina presto da qui. Comunque so con certezza che ci sono voli, anche molto economici, da Milano durante il weekend.

Sono arrivata alla stazione degli autobus di Skopje verso le 9, ho cambiato i soldi (a Skopje si utilizza il dinaro macedone) e ho subito chiesto informazioni per recarmi alla Millennium Cross, croce immensa, simbolo della città, che si trova in cima a una montagna e dove è possibile arrivare con una funivia (costo biglietto 150 dinari=2€): si arriva alla base della funivia con il bus 25. Io sono un’amante delle camminate in montagna e per questo motivo ho deciso di prendere il biglietto solo andata della funivia, perché dalla Millennium Cross ho poi iniziato un percorso a piedi che mi ha portato fino al Matka Canyon, altro sito che consiglio assolutamente di vedere. Ci si può arrivare anche in autobus o in macchina, quindi non è necessario farsi i 17 km in montagna (chiaramente durante il percorso il panorama è molto bello, quindi se amate l’hiking lo consiglio senza dubbio).

Dal Matka Canyon, dopo essermi riposata in uno dei piccoli locali che si affacciano sul fiume, sono tornata in città e sono andata alla ricerca dell’hotel che avevo prenotato. Si è rivelato davvero un’ottima scelto: un piccolo albergo vicino all’Old Bazar, che è la parte più viva e caratteristica della città, a mio parere. Dopo essermi cambiata, mi sono avventurata fra le vie di Skopje per trovare un posto dove mangiare un posto dove mangiare qualcosa: il bazar offre moltissime possibilità e un gran numero di locali, quindi la scelta è vasta, i prezzi sono economici e il cibo è ottimo!

Dopo aver mangiato ho fatto un primo giro nel centro di Skopje, costellato da statue imponenti e ricco di luci.

Il giorno seguente ho deciso di visitare il Museo Archeologico (entrata 300 dinari = 4€), che raccoglie moltissimi oggetti di varie epoche storiche: molto interessante, soprattutto se si è interessati alla storia! Ho fatto un giro del Bazar, apprezzando la particolarità delle stradine ricche di negozietti e piccoli locali (se si è in cerca di souvenir o piccoli oggetti caratteristici da comprare, questa zona della città è perfetta), ho visitato la moschea Mustafa Pasha, molto molto bella, ho visto il Kapan An e il Suli An. Sono arrivata fino alla Fortezza di Kale, che si sovrasta il centro della città e da cui si ha bella vista; l’ho trovata chiusa, non so se fosse dovuto all’orario (o al fatto che fosse domenica) o al fatto che sia chiuso al pubblico. Ho attraversato lo Stone Bridge (che unisce la parte ottomana della città a quella nuova) e sono arrivata fino alla Porta di Macedonia. Il centro ha davvero tanto da offrire ed è molto particolare, costellato da un altissimo numero di statue e palazzi imponenti. Dopo aver mangiato qualcosa, ho camminato lungo il fiume, apprezzando la bellezza dei ponti che si susseguono, e sono poi tornata alla stazione degli autobus dove ho preso nuovamente il bus per tornare a Pristina.

Ho apprezzato molto Skopje, una bella capitale che merita di essere visitata, con il suo centro storico sfarzoso e imponente, le stradine del vecchio Bazar in cui si possono scoprire tanti piccole particolarità, la vicinanza al Matka Canyon, che è un gioiello naturale vicino alla città, il tutto accompagnato dalla cordialità e dalla disponibilità dei suoi abitanti.

  • 422 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social