La verde e rigenerante Skopelos

Relax e mare nella più lussureggiante isola delle Sporadi, ancora autenticamente greca

Diario letto 54569 volte

  • di greciaforever
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

La verde rigenerante Skopelos

Se cercate un’isola su cui trascorrere una vacanza rigenerante e rilassante, immersi nella vegetazione e con un’ampia scelta di splendide spiagge, per la maggior parte facilmente accessibili, non potete assolutamente perdervi Skopelos.

Io ed il mio compagno, coppia italo-ellenica, l’abbiamo vissuta per una decina di giorni all’inizio del mese di luglio 2012 e ne siamo rimasti piacevolmente colpiti. Se ogni vacanza può automaticamente definirsi speciale quando la si trascorre con la o le persone che più ci stanno a cuore, è pur vero che il contesto in cui la si vive gioca un ruolo determinante per conservarne un ricordo indelebile. Ecco allora una serie di informazioni, suggerimenti, avvertimenti per farvi scoprire Skopelos e aiutarvi a capire se è l’isola che fa per voi. “Buon viaggio!”.

COME RAGGIUNGERLA

Skopelos, prima delle isole Sporadi per estensione, situata nel nord del Mar Egeo, non è dotata di aeroporto. Per raggiungerla si può atterrare sulla vicina isola di Skiathos e poi prendere il traghetto o anche, come abbiamo fatto noi, volare sul continente nel piccolo aeroporto di Neas Anchialos (http://www.volosairport.gr), a 26 km di distanza dalla città di Volos (volo Ryan Air di circa 2 ore da Bergamo, A/R a partire da € 80,00 se prenotato con un mese di anticipo, attivo nel periodo aprile-ottobre) e quindi imbarcarsi sul traghetto dal porto di Volos per Skopelos. Dall’aeroporto al porto è attivo un servizio di taxi e di corriere (per informazioni visita il sito http://www.greciamia.it/volos-aeroporto-porto/). I biglietti del traghetto della Hellenic Seaways sono acquistabili presso una delle agenzie situate difronte all’entrata del porto di Volos. Il passaggio ponte per 2 persone ed una vespa A/R è costato € 130,00 (prenotazioni e informazioni anche sul sito www.hsw.gr) ed ogni tragitto è durato circa 3 ore e mezza. Tenete presente che gli orari di partenza e arrivo variano durante la settimana e che gli approdi possono avvenire a Loutraki (nel nord dell’isola) o a Skopelos città (nella parte sud orientale dell’isola), dopo aver fatto una sosta a Skiathos (solitamente: partenza da Volos alle 7.45 per Glossa (sbarco in realtà a Loutraki, che dista 3 km da Glossa) e alle 16.45 per Skopelos città; per il ritorno partenza da Glossa/Loutraki alle 11.30 e da Skopelos città alle 21.00 ).

COME GIRARLA

Soprattutto a Skopelos città, anche sul lungomare del porto, sono disponibili numerosi auto/moto noleggi (http://www.skopelosweb.gr/english/rentcar.html). E’ attivo anche un economico servizio di corriere, la cui stazione è attigua al porto di Skopelos, che permette il collegamento tra i principali centri balneari dell’isola. Personalmente il consiglio è quello di spostarsi su due ruote, in considerazione del fatto che l’isola non è molto grande (si può coprire senza fretta la distanza Glossa-Skopelos lungo la strada principale che le collega in 40 minuti in Vespa) e le spiagge, tranne qualche rarissimo caso, sono tutte facilmente accessibili fin quasi al mare. La strada asfaltata che collega Glossa a Skopelos, piuttosto larga, in parte consente di godere di una bella vista sul mare (corre piuttosto alta sul livello del mare) in parte invece si sviluppa con tornanti all’interno dell’isola, in un dolce saliscendi immerso nel verde (la vetta più alta dell’isola si trova a 690m). Vista la rigogliosa vegetazione dell’isola ogni trasferimento ci ha fornito l’occasione di godere di suggestivi scorci panoramici, con lunghi tratti all’ombra, e di inebriarci dell’intenso profumo delle pinete.

Per i rifornimenti di carburante tenete presente che appena fuori Skopelos città, in direzione Stafylos, si trovano almeno 3 stazioni di rifornimento (come in tutte le isole, del resto, non proprio convenienti!).

DOVE DORMIRE

Le strutture ricettive dell’isola sono numerose e in grado di soddisfare le esigenze e il portafoglio di qualsiasi tipo di clientela: si va dalle stanze in affitto, con bagno e balconcino privato (domatia), agli studios (domatia munite di angolo cottura), piuttosto che agli hotel veri e propri o alle spa. Se arrivate sull’isola senza aver preventivamente prenotato l’alloggio, non preoccupatevi: così come in molte piccole isole greche al porto del capoluogo dell’isola sarete avvicinati da persone che vi offriranno alloggio. A noi, che preferiamo alloggiare nelle cittadine principali delle isole che visitiamo per godere della loro vita serale/notturna senza doverci spostare al rientro da una giornata di escursioni, è andata benissimo: a Skopelos città siamo riusciti a contrattare il pernottamento in una domatia per 25€ a notte per 10 giorni. La stanza comprendeva una camera da letto matrimoniale con condizionatore, un minibalcone (con tavolino e due sedie) con vista sulla città, sul vicino Kastro (antica fortezza) e sul porto, un bagno con doccia (acqua calda garantita da un efficiente impianto fotovoltaico), una cucina con piano cottura e frigo. Se il vostro obiettivo è quello di assicurarvi una sistemazione che vi garantisca di fare un buon sonno, delle buone docce ed un facile accesso alla città, non rimarrete delusi scegliendo gli Studios Kastro (per dettagli visita il sito www.kastroskopelos.gr)

  • 54569 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social