Da San Vito Lo Capo a Mazara del Vallo

In Sicilia tra couscous, mare, arte e gastronomia

Diario letto 45985 volte

  • di Thelma18
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Finalmente si parte per le ferie 15 giorni, dal 7 al 21 settembre, per visitare la Sicilia nord/occidentale. La nostra base è a San Vito Lo Capo, anche perché in quei giorni si svolgerà il famoso festival internazionale del cous cous. Decidiamo di partire di lunedì da Caselle con Rayanair così atterriamo direttamente a Trapani, sul volo cercano di venderti di tutto, anche una specie di gratta e vinci,pazzesco. All'arrivo abbiamo noleggiato una macchina di piccola cilindrata, con copertura totale, con la Sicily by car, perché era la più conveniente, unico problema ha il cambio automatico, ma dopo le prime brusche frenate, meno male che ho le cinture di sicurezza, mio marito riesce a guidare normalmente. A San Vito lo Capo abbiamo affittato un alloggio presso l'agenzia Vacanzasanvito, abbiamo scelto l'alloggio Kabir, ampio, molto pulito e con un'ottima dotazione di accessori, c'è anche la lavatrice, e due biciclette in dotazione, utilissime. Unici inconvenienti sono: l'aria condizionata poichè quando l’accendiamo, dentro è fresco, ma chi è fuori, a causa dei motori collocati nel bellissimo cortile esterno ben attrezzato, fa la sauna, inoltre l’acqua non è potabile, quindi serve solo a cucinare. La prima sera andiamo a mangiare al Tha'am con cucina siculo-araba, abbiamo preso un antipasto in due, due cous cous di pesce buoni ed abbondanti, due dolci ottimi, una bottiglia di Donnafugata e una d'acqua, conto 37€ cd. Nella media della zona anche se in meridione abbiamo sempre pagato molto meno, in seguito abbiamo scoperto che qui ė tutto abbastanza caro. Le spiagge del paese, quasi tutte libere e pulite, anche se molto affollate anche se siamo a settembre inoltrato.

9 settembre

Piove quindi decidiamo di andare a visitare Trapani, arrivati piove talmente tanto che non riusciamo a scendere dalla macchina, ma verso mezzogiorno il sole fa capolino tra le nuvole quindi ci incamminiamo per una passeggiata nella, città vecchia. Antichi palazzi, ricchi di storia, si affacciano su Corso Vittorio Emanuele, interessante la chiesa del Collegio dei Gesuiti, da poco restaurata, la Cattedrale di San Lorenzo invece non mi ha entusiasmato. Molto particolare è invece la chiesa delle Anime del Purgatorio che custodisce i venti Misteri che vengono portati in processione in venerdì santo. Sono le 14 lo stomaco reclama pertanto decidiamo di mangiare il famoso pane cunzato; passando sotto la porta più antica di Trapani "porta oscura" sulla sinistra c'è un piccolissimo locale "Marinella" dove fanno un pane cunzato buonissimo ed altre specialità del posto. Rifocillati, continuiamo il giro tra i vicoli della parte araba e poi quella ebraica, ci dirigiamo verso il camminamento dei bastioni, da poco restaurati, che costeggiano la spiaggia d Trapani, partendo dall'ex piazza del mercato del pesce fino al Bastione Conca, su di essi si affacciano le vecchie case dei pescatori, quasi tutte ristrutturate. Il tempo è incerto, quindi decidiamo di non prendere l'ovovia che collega Trapani a Erice e optiamo per la macchina, Da Erice il panorama ė spettacolare, visitiamo subito la chiesa di Matrice, ma non saliamo sul campanile, vista la giornata non ne vale la pena. Passeggiamo nel bellissimo borgo che ha mantenuto intatta l'atmosfera medioevale, su Via Vittorio Emanuela 14, consigliati da amici. Ci fermiamo ad assaggiare le prelibatezze della pasticceria Maria Grammatico, non si sa cosa scegliere, una più buona dell'altra, quindi oltre a quelle degustate al momento, ce ne portiamo via un vassoietto per la cena. Ci incamminiamo verso il Castello di Venere, ma improvvisamente si alza una fredda nebbia che improvvisamente avvolge tutto, ci inoltriamo nel parco, ma alla fine desistiamo, anche perché ormai sono le 19,30, il castello non l'abbiamo trovato e la nebbia è sempre più fitta, potremmo tranquillamente essere sul set del Nome della Rosa

  • 45985 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social