Non solo Sharm El Sheikh

Cosa fare e vedere a Sharm el Sheikh

  • di silvia.B
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Qualcuno può pensare al solito villaggio dove oltre alle piscine non vedi altro. Per noi NON è stato così! Abbiamo alloggiato all’oriental rivoli resort, un albergo molto carino, con camere spaziose, a parte la nostra che non aveva finestre e Sharm vecchia è un pochino più distante, è consigliabile prendere il taxi per arrivarci e contrattare il prezzo prima di salire. Sinceramente Sharm vecchia non mi è piaciuta più di tanto perché non è molto frequentata e non c’è poi così tanto da vedere. Nelle nostra settimana di permanenza a Sharm avevamo voglia, oltre a fare un pò di mare e ovviamente rilassarci, di visitare una cultura nuova. Siamo partiti da casa con la certezza e l'entusiasmo di voler vedere le piramidi e la sfinge. Per visitar il Cairo c’erano 2 possibilità: o fare il viaggio in aereo, oppure in pullman durante la notte. Sentendo i commenti di altre persone, ci sconsigliavano di fare la visita al Cairo in pullman; perchè ci volevano troppe ore, perchè gli egiziani guidano a fari spenti ed è pericoloso, perchè sarebbe stato un viaggio troppo faticoso. Ci consigliavano invece di farlo in aereo. Noi andando contro corrente abbiamo scelto di andare in pullman.

Da Sharm al Cairo in pullman.

Tutto un’altra cosa è stato fare il viaggio in pullman. Prima di tutto passi sotto il canale, in secondo luogo, abbiamo visto l’alba nel deserto che è veramente fantastica ed non è una cosa che vedi tutti i giorni, poi abbiamo risparmiato un bel po’ di soldi rispetto all’aereo che chiedevano il doppio. Per quanto riguarda il guidare a fari spenti, noi ci siamo affidati a quelli dell’hotel che sono stati carinissimi, (ci hanno preparato anche la colazione al sacco) e poi hanno guidato con cautela e soprattutto con i fari accesi! E’ logico che se ti rivolgi fuori dall’hotel risparmi, ma non sai mai chi ti può capitare alla guida, e la prudenza non è mai troppa. Per nostra esperienza ci siamo trovati molto bene così. Siamo andati prima a visitare la moschea del saldino, il museo egizio, abbiamo fatto una girata con una barca sul Nilo, poi abbiamo pranzato all’hard rock cafè del Cairo (tutto compreso nel prezzo, anche i biglietti di entrata la museo). Infine abbiamo fatto visita alle piramidi e all'imponente sfinge. Siamo rimasti senza parole, e la macchina fotografica scattava foto su foto. Nei giorni seguenti abbiamo fatto varie escursioni tra cui una al mare e la classica camminata sul dorso del cammello, dove abbiamo preso il thè e al ritorno siamo passati dal villaggio dei beduini. E' stato molto bello, appena ci hanno visto, tutti i bambini dei villaggi ci sono venuti incontro a salutarci. Avevamo comprato per loro qualcosa da mangiare, biscotti etc.. Ed è stato bello vedere i loro visi sorridenti.

Alcuni consigli:

In Egitto solitamente accettano anche l’euro, ma le monete non tanto, perché la loro banca non gliele cambia, quindi molti preferiscono le banconote. Non portate banconote di grosso taglio perché molti non hanno da fare il resto e quindi ti regalano qualche “piccolo oggetto” pur di non darti il rest. (ovviamente non tutti sono così) però è sempre meglio portarsi dei tagli piccoli non si sa mai!

Per chi intenda andare al Cairo in pullman, è bene portarsi un maglione pesante anche se nei mesi più caldi, perchè passare dal deserto è molto molto freddo.

Ovviamente le solite raccomandazioni sono quelle di non bene l’acqua se non quella dentro le bottiglie e di stare attenti al ghiaccio che potrebbe esserci dentro le bevande

Che dire, non è stata la solita vacanza in un villaggio, possiamo dire di aver visto un piccolo pezzettino di Egitto anche se ancora tante cose avremmo da vedere e scoprire di questa enorme cultura.

  • 6586 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social