Crociera + Sharm con FRANCOROSSO

Quest'estate mi sono voluta concedere 2 settimane di vacanze e così, con alcune amiche, sono andata nel magico Egitto. 4 gg di crociera + 3 notti al Cairo e una settimana di relax a Sharm, dal 1/8 al 15/8. A ...

Diario letto 814 volte

  • di Manu N.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Quest'estate mi sono voluta concedere 2 settimane di vacanze e così, con alcune amiche, sono andata nel magico Egitto. 4 gg di crociera + 3 notti al Cairo e una settimana di relax a Sharm, dal 1/8 al 15/8.

A Milano scopriamo che ci hanno cambiato compagnia aerea, dalla Lotus alla più sconosciuta Air Memphis. Il mio giudizio per questa compagnia è ottimo anche se il cibo lascia un pò a desiderare. Vi consiglio di procurarvi un buon panino prima di salire in aereo.

Arriviamo a Luxor alle 19.30 e ci dirigiamo con la guida locale verso la nostra motonave, la Magic I.

E' molto bella e le camere sono spaziose e pulite. Vengono rifatte 2 volte al giorno. Il buffet non è vastissimo ma comunque il cibo è buono e sempre caldo. I posti a sedere, al ristorante, rimarranno quelli per tutto il viaggio.

L'animazione lascia un pò a desiderare: karaoke, bingo e una pessima danzatrice del ventre sono stati i nostri spettacoli serali.

L'acqua della piscina è un pò sporca e alcune sdraio sono rotte. Un consiglio: MAI andare sul ponte sole prima delle 16.30/17.00, la maledizione di Tuutankhamon può essere in agguato.

La giornata più dura è il lunedi: sveglia alle 5, partenza alle 6 e rientro alle 14.

Per tutta la settimana la sveglia suonerà tra le 7 e le 7.30.

Meglio non comprare souvenir sulla motonave perchè è abbastanza cara.

In questa settimana vengono effettuate visite non descritte sul catalogo: a Luxor la lavorazione dell'alabastro, ad Assuan i profumi e al Cairo la lavorazione del papiro e quella del rame (al piano superiore di quest'ultimo si trovano souvenir carini a partire da 1 €).

Per la tratta Assuan-Abu Simbel-Cairo utilizziamo la mitica Lotus Air.

Meglio stendere un velo pietoso su questa compagnia. Ma dove li prendono i piloti?? Finalmente arriviamo al Cairo. L'hotel, lo Sheraton Heliopolis, è molto bello. Portatevi una maglia con maniche lunghe quando andate a mangiare perchè fa freddo a causa dell'aria condizionata che è molto bassa.

Il primo giorno lo dedichiamo alla visita della Cittadella, del Museo Egizio e del mercato di Khan el Khalili.

Meglio procurarsi dall'hotel delle bustine di zucchero per eventuali cali di pressione al Museo, dove fa caldo.

Andando anche al mercato meglio non vestirsi troppo scollate, una maglia con maniche corte è l'ideale.

Il secondo giorno è dedicato alla zona delle Piramidi, a Saqquara e a Memphis.

La Piramide che visitiamo è quella di Micerino.

Meglio astenersi chi soffre di claustrofobia.

Si percorre un tunnel in pendenza, molto piccolo, accovacciati ed è lungo 20-30 metri circa. Il tasso di umidità è molto alto e la "sauna" è assicurata.

Portatevi da casa un ventaglio, utile per tutte le escursioni.

Vi consiglio di portarvi da casa delle caramelle da dare ai bimbi del posto. MAI dare dei soldi.

Ottima la guida, il mitico Giorgio Dopo una settimana di cultura finalmente un pò di relax a Sharm.

Il villaggio da noi scelto è l'Hauza Beach Resort.

Appena arrivati ci mettono al polso un braccialetto verde di identificazione e, dopo la riunione informativa, facciamo un giro esplorativo.

E' molto grande oltre che bello. La reception è in posizione sopraelevata rispetto alla spiaggia, ci sono un pò di scale da fare per raggiungerla.

I posti in spiaggia sono tanti, comunque è meglio arrivare entro le 9 per trovare gli ombrelloni.

La barriera corallina si estende fino a riva e c'è una zona in cui l'acqua non è alta ma si può fare snorkelling.

Per chi è bravo a nuotare meglio andare oltre la barriera, usando il pontile Il cibo non mi ha soddisfatto più di tanto. Le verdure sono un pò crude e la pasta è al dente ma non è questo Mi è capitato di trovare, sia a pranzo che a cena e per 2 giorni consecutivi, le stesse cose.

I dolci non li ho nemmeno assaggiati: troppa panna montata e cremine varie, oltre che torte tutte colorate (memorabile un tronchetto di natale tutto verde).

Attenzione anche alle bottiglie che vi danno ai pasti, alcune sono veramente ghiacciate.

C'è poi anche la fregatura dell'All Inclusive. Arrivati li, scopriamo che non comprende le bevande in bottiglia ma solo nel bicchiere.

L'animazione diurna è abbastanza coinvolgente e c'è un pò di tutto tornei, acquagym, balli di gruppo ecc..

Mi ha un pò deluso quella serale invece. Era una noia mortale dove non c'era il minimo coinvolgimento. Venivano organizzate uscite in seconda serata come ad es. Al Casinò, in discoteca ecc..

L' Egitto e Sharm mi sono rimasti nel cuore e prima o poi ritornerò. E' un viaggio che vale la pena di farlo.

Buona vacanza a tutti

  • 814 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social