SCOZIA: itinerario tra castelli e suggestivi panorami

Un itinerario alla scoperta di antichi castelli e suggestivi panorami lungo la costa occidentale scozzese. Spettacolari panorami e piacevoli soste gastronomiche fanno da sfondo ad un viaggio on the road, con partenza da Glasgow e arrivo ad Edimburgo.

Diario letto 518 volte

  • di GF_wanderlust
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Buongiorno Turisti per caso! Vi vogliamo raccontare del nostro viaggio scozzese alla scoperta della costa occidentale e delle città di Glasgow ed Edimburgo.

Un consiglio: abbiamo scelto di visitare queste terre nella stagione invernale; la fortuna è stata dalla nostra parte, con temperature miti e assenza di neve, ma prima di organizzare il vostro viaggio tenete conto che alcune località potrebbero non essere sempre raggiungibili in caso di nevicate o clima rigido. Le ore di luce, inoltre, sono sicuramente ridotte rispetto alle stagioni calde e, di conseguenza, lo sono anche gli orari di apertura dei principali musei ed attrazioni.

Il nostro itinerario parte dalla città di Glasgow, dove atterriamo dopo un volo diretto dall'aeroporto di Milano Malpensa. La visita ha inizio dall'imponente cattedrale e dalle colline limitrofe, da cui è possibile godere di una bellissima vista sulla città. La camminata prosegue quindi verso lo storico edificio Provand’s Lordship, la casa più antica della città ancora oggi esistente e visitabile. Suggestiva all'esterno quanto all'interno, le sue mura rievocano le numerose vicende storiche e personali che qui si sono succedute nell'arco dei secoli. Merita sicuramente una visita anche lo Science Centre, attrazione posizionata lungo il fiume Clyde in un’area oggetto di recente riqualificazione. Trascorriamo circa mezza giornata all'interno di questo divertente museo interattivo, dove i bimbi sono i benvenuti, ma i grandi si divertono ancora di più.

Dopo una sosta a Glasgow di un paio di giorni, ci spostiamo verso nord e attraversiamo il passo Rest and be Thankful, fino alla cittadina di Inveraray, dove le case sono tipicamente imbiancate a calce. Parcheggiata l'auto, una piacevole e tranquilla camminata ci conduce fino al castello situato nel bellissimo parco cittadino. Dopo aver scattato qualche foto alle abitazioni e al castello, proseguiamo lungo LochAwe, dove si trova un’altra struttura iconica: il castello di Kilchurn. L’itinerario continua verso il porto di Oban, famoso per le distillerie di Whisky e la McCaigs Tower, raggiungibile in pochi minuti di camminata dal porto. Da qui, è possibile ammirare lo splendido panorama che si apre sulla baia cittadina.

Una sosta gastronomica è senz'altro consigliabile: qui, è infatti possibile assaggiare l'ottimo pesce fresco appena pescato e servito nei diversi ristorantini che colorano il tratto di costa. Terminata la pausa nella cittadina di Oban, continuiamo a nord lungo la costa e arriviamo a Glencoe, una delle regioni montane preferite dagli scozzesi (in questi territori sono state girate alcune scene di Harry Potter). Se siete fortunati, potrete scattare delle suggestive fotografie immersi nella caratteristica nebbia scozzese. Riprendiamo quindi la rotta questa volta verso sud, attraversando LochLomond, il bellissimo parco nazionale a pochi chilometri da Glasgow. Le fermate sono numerose e regalano scorci meravigliosi e romantici. Da qui, siamo pronti a ripartire in direzione Edimburgo.

Una sosta di qualche giorno è indispensabile per scoprire le numerose attrazioni che la città offre. Partiamo dal celeberrimo castello di Edimburgo, per il quale è bene considerare un'oretta di attesa all'ingresso e più di mezza giornata per una visita accurata. Qualche ora è da riservare anche alla visita di Holyroodhouse, la residenza ufficiale in Scozia della regina Elisabetta. Il palazzo custodisce i preziosi effetti personali di Maria Stuarda, regina di Scozia, insieme a tutti i misteri che avvolsero il suo regno. E' collocato all’interno dell’area del Parco di Holyrood, meta ideale per tranquille passeggiate e per godere di una vista privilegiata su alcuni dei luoghi più belli della città. Trascorsi tre giorni alla scoperta delle altre numerose bellezze situate lungo il Royal Mile e dei maestosi edifici storici con i loro misteriosi sotterranei, è il momento di ripartire

Curiosità dal nostro viaggio: ogni giorno – esclusa la domenica – alle 13:00 in punto è possibile sentire l’eco di un’esplosione provenire dall’One O’ Clock Gun. Si tratta dello sparo del cannone a salve che risuona dalla Mill’s Mount Battery. Questa tradizione cittadina è diventata una delle attrazioni turistiche più amate dai visitatori.

  • 518 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social