Scozia dei sogni!

Itinerario consigliato e strategie per un viaggio attraverso la Scozia

 

La Scozia cattura il tuo cuore con panorami spettacolari di scogliere a picco sul mare, piccoli villaggi di pescatori, Highlands sterminate e fari incantati. Se c’è un luogo nel mondo in cui non ci si sente mai del tutto soli, è proprio questo!

Per organizzare al meglio il vostro viaggio, fate un’accurata ricerca sugli alloggi cercando quello più adatto a voi. Prenotare e farlo in anticipo, se partirete nei periodi di alta stagione o andare all'avventura, più fattibile nei periodi di bassa stagione per fare un viaggio in assoluta libertà. Potete scegliere tra molte tipologie di alloggi, adatte a tutte le tasche dai B&B ai castelli. Se viaggiate da soli, con bambini o con i vostri animali ricordate che spesso dovrete pagare un supplemento e non tutte le strutture accettano animali e bambini piccoli. Non affidatevi solo al GPS, portate sempre una cartina.

Deciso l’itinerario, create un piano B, nel caso imprevisti o mal tempo vi impedissero di proseguire. Scegliete una zona ed esploratela: "Less is more". Meglio vedere meno, ma avere tempo. Valutate di uscire fuori dalle rotte turistiche, perché è lì che scoprirete la vera Scozia. Quando noleggiate l’auto controllate bene cosa copre il pacchetto assicurativo e le condizioni della franchigia e assicuratevi di avere Km illimitati. Mettete in valigia scarpe da trekking o scarpe comode per camminare, un K-way, una felpa più pesante, un piumino (se siete freddolosi) e dei pantaloni lunghi. Suggerisco anche un cappello se non siete abituati al vento e indumenti impermeabili.

Itinerario consigliato

Vi propongo un itinerario che copre sia i luoghi più turistici che zone più remote per un viaggio di circa 20 giorni. Partenza Edimburgo, la capitale. Imperdibili Old e New Town, il castello ed il palazzo di Holyrood. Calton Hill ed il magnifico Arthur’s Seat. Per dormire: Motel One, o il fantastico The Witchery by The Castle. Mangiate in un pub storico come The World’s End o The Last Drop e di provare l’haggis! Non si può andare in Scozia e non assaggiarlo!

Lasciata Edimburgo, South Queensferry, per ammirare i 3 ponti sul Firth of Forth. Per cenare: Orocco Pier. Attraversato il Queensferry Bridge, passeremo per North Queensferry e ci dirigeremo a Culross, un borgo reale. Ottimi pasti al The Red Lion Inn e da Bessie’s, dolci e bevande calde. Lasciata la zona esploreremo, l’East Neuk of Fife. Da Elie fino a St Andrews, passando per St Monans e Crail. Assaggiate ad Anstruther, il favoloso Fish&Chip da Anstruther Fish Bar.

Falkland e il suo palazzo reale sono impedibili. Per dormire: The Bruce Inn. Poco fuori dalla città, non mancate il Balvaird Castle, la visita è gratuita e il paesaggio mozzafiato. Lasciata la zona, visiteremo Dunkeld e la sua romantica cattedrale adagiata lungo le rive del Tay. Qualche giorno sarà alla scoperta dei castelli dell’Aberdeen-shire. Suggerisco Dunnottar Castle, che può essere raggiunto con una passeggiata, dal villaggio di Stonehaven. A seguire Drum Castle, Castle Fraser, Craigievar Castle e Crathes Castle (Esistono vari pass per le attrazioni, valutateli perché potrebbero farvi risparmiare).

In seguito Braemar, nel cuore del Cairngorms National Park. Qui potrete visitare il Reindeer Center oppure la foresta di Rothiemurchus, vicino Aviemore. A questo punto procederemo verso Tain per visitare città e distilleria del Glenmorangie. Lungo la strada verso Wick, faremo uno stop alle Whaligoe steps, una scalinata scavata nella roccia. Viaggeremo verso Dunnet Head il punto più a nord della GB per ammirare il faro, costruito nel 1831 dal nonno di Robert Louise Stevenson. Poco lontano da qui, le Stacks of Duncansby. Se volete dormire in un castello, vi suggerisco l’Ackergill Tower. Ci imbarcheremo poi per le Isole Orcadi dove passeremo 2/3 giorni. Imperdibili Stromness e Kirkwall, i cerchi di pietre, il villaggio di Scara Brae, i relitti marini e l’Italian Chapel, struggente e romantica, legata all’Italia. Tornati nel Nord via nave, visiteremo Thurso e poi procederemo verso Durness e le Smoo Cave, prima di iniziare a scendere, passando per Tongue. Se cercate un rifugio per la notte fermarvi al Ben Loyal Hotel.

Scendendo toccheremo Unapool ed Ullapool, facendo attenzione a non perdere la penisola di Applecross e la famosa Bealach na Ba (nota anche come Pass of the Cattle). Da Ullapool fino a Kyle of Lochalsh seguiremo la strada costiera con deviazione Fall of Measach, una cascata che si getta in una gola profonda, nota come Corrieshalloch Gorge. In seguito Eilean Donan Castle. I 2/3 giorni seguenti esploreremo l'Isola di Skye, facendo un circuito in senso antiorario da Kileakyn per arrivare ad Armadale. Lasciata Skye, percorreremo la Road to the Isles con sosta a Glenfinnan, per vedere il viadotto, sul quale passa il treno di Harry Potter. Una delle ultime tappe sarà Stirling, con direzione al Doune Castle, noto come Castle Leoch in Outlander. Ultima tappa Glasgow oppure più a sud, il Culzean Castle.

  • 1356 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social