Scozia: otto giorni tra le Highlands

Un Viaggio on the road nella terra dai paesaggi mozzafiato, tra Loch meravigliosi e castelli da favola.

  • di alan86
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

La Scozia è sempre stata un paese che mi incuriosiva per la sua storia, i bellissimi paesaggi e i castelli da favola. Così la scorsa primavera io e Valentina (la mia ragazza), anche lei da sempre incuriosita da questo splendido paese, abbiamo deciso di partire: 8 giorni on the road tra le highlands scozzesi!!

Dopo esserci informati su internet, guardando diari di altri viaggiatori e chiedendo consigli, tracciamo un itinerario consapevoli che dovremo tralasciare qualcosa in quanto otto giorni passano in fretta. Vogliamo essere liberi di poterlo cambiare strada facendo, quindi decidiamo di non prenotare nessun B&B dall’Italia, tranne l’albergo ad Edimburgo, in quanto l’ultimo giorno lo dedicheremo alla visita della città.

Da Loch Lomond verso Fort William

Il volo da Verona della Ryanair arriva puntualissimo nella capitale scozzese, sono le 14 circa e ci accoglie subito un bel sole ma il vento è pungente. Ritirata l’auto a noleggio prenotata dall’Italia con Europcar (200 € poco più per 6 giorni) partiamo subito direzione Loch Lomond, dove pensavamo di pernottare per la prima notte.

Dopo un po’ di autostrada e passata Glasgow finalmente ci immettiamo in una statale dove ci tuffiamo nella campagna scozzese, la quale ci lascia a bocca aperta: colline verdi, cottage isolati con pecore che pascolano tra i prati... è stupendo!!! La strada costeggia Loch Lomond, il lago più grande della Gran Bretagna e in breve tempo arriviamo a Luss, un piccolo paese di cottage sulle sponde del lago, molto carino. Sistemati i bagagli al B&B Ardaille che abbiamo trovato appena fuori dal paese (e in una posizione bellissima con vista sul lago) partiamo subito per fare una passeggiata. Percorriamo un sentiero segnalato nelle tabelle presenti al centro informazioni ( è un giretto di 30 min, molto facile) che ci porta tra la campagna del paese e successivamente costeggia il torrente che passa lì vicino tra i boschi. Ci sono delle bellissime cascatelle e pecore che pascolano tranquille tra le colline!! Tornati a Luss decidiamo di cenare, la fame inizia a farsi sentire, per poi tornare al B&B per una doccia rilassante e il meritato riposo.

Il giorno seguente alle 8 siamo già pronti per fare colazione smaniosi di ripartire. La nostra camera non era niente di speciale ma a noi andava benissimo, abbastanza pulita con un bagno riservato. Miss Bisset (la proprietaria del B&B) ci stava già aspettando di sotto: frutta fresca, yogurt , caffè e the erano pronti sul tavolo! Dopo una abbondantissima colazione scozzese (salsicce, uova, bacon, fagioli) partiamo, oggi viaggeremo in direzione Fort William passando per la bellissima valle di Glen Coe. Il cielo è sereno, ma ci sono anche delle nuvole che ci preoccupano un po’, speriamo non piova!

La strada si snoda ancora lungo la sponda del lago, davvero molto bello percorrerla, le soste per fare le foto sono sempre più frequenti. Successivamente inizia a salire (mentre la pioggia inizia a cadere) e in un punto panoramico decido di fermarmi, c’è un suonatore di cornamusa, spettacolare!!Per fortuna non piove più, anzi, è uscito un gran sole e dopo le foto di rito ripartiamo ed ecco che finalmente arriviamo a Glen Coe,. Il cielo ora limpido ci permette di ammirare le three sisters in tutta la loro bellezza, anche se l’intero glen lo è ancora di più. Purtroppo ancora non è pienamente primavera e non riusciamo a godere a pieno l’intera vallata colorata di verde e viola dall’erica e dei prati, come si trova nei mesi estivi.

Decidiamo di fermarci al Clachaig Inn, dove lasceremo la macchina per fare una passeggiata; qui il torrente Coe forma una cascata, i sentieri all’interno del bosco non mancano e come sempre in Scozia sono ben segnalati. Dopo un’oretta (e un paio di caprioli avvistati) torniamo alla macchina e decidiamo di pranzare al bar del Clachaig Inn, anche se dopo la scorpacciata fatta a colazione non avevamo molta fame

  • 22375 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social