La Sardegna è qui

Dal mare al selvaggio interno della Sardegna

Diario letto 5366 volte

  • di dogui7
    pubblicato il
 

La tappona: è un viaggio che abbraccia l'entroterra della Barbagia e la costa quello che parte da Orosei, sulla costa orientale della Sardegna. Proseguendo per 10km si arriva a Irgoli, a pochi chilometri da Orosei, è da queste parti la patria dei salumi, dove poter fare una sosta gastronomica. Altri 20 km più a sud, lungo l'Orientale sarda che costeggia il golfo, la domanda al bivio conduce a Dorgali e successivamente alle spiagge di Cala Gonone. Se andiamo a dx si può far esaltare le papille gustative con un vino rosso intenso, assolutamente sardo; se andiamo a sx si possono raggiungere le principali spiagge del golfo e la Grotta del Bue Marino, un tempo "regno" della foca monaca che in sardo viene chiamata proprio Bue Marino. Poco più a sud Cala Luna e Cala Sisine, in circa 45 minuti di navigazione, sono tra le mete più ambite di questa parte di costa per la sabbia bianchissima e il mare cristallino. E adesso guardando in alto si possono intravvedere gli appassionati dell’arrampicata libera sul massiccio di Su Masongiu. Deviando verso l'interno, si raggiunge in poco tempo il capoluogo della Barbagia, Nuoro; da visitare la Casa Museo della scrittrice sarda nel quartiere di Santu Pedru, ovvero San Pietro: Orgosolo (600m slm), a 20km più a sud, ci porterebbe nel cuore dei canyon, delle montagne e delle tante storie dei briganti. Oh siamo in Barbagia, mica in riviera romagnola. Giro a Gola di Su Gorropu, una cavità naturale a più di 500 metri d'altitudine. Facendo ritorno sulla costa (ad est), Baunei precede l'arrivo a Santa Maria Navarrese piccola località balneare. Proseguendo a sud per 40km si arriva ad Arbatax, vero e proprio monumento naturale, e da non perdere la manifestazione "Festival Rocce Rosse & Blues"…sotto a chi “roccia”.

  • 5366 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social