Sardegna nel cuore da sempre

ritorno in sardegna dopo 15 anni...

Diario letto 5897 volte

  • di sylvyetta
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Finalmente quest’anno torno su questa bellissima terra… sono fortunata perche’ ho una zia che abita in provincia di oristano ed ho passato molte delle mie estati da bambina e adolescente proprio in quelle zone, apprezzando molto sia il mare che gli incredibili scorci panoramici che offre, quindi, gia’ innamorata del mare di san giovanni di sinis, is arutas, sa pedra longa, etc (in prov. di oristano ce ne sono veramente tante, ma anche tanto sconosciute), avendo provato l’ebrezza di un bagno a villasimius… quest’anno decido di visitare la costa ovest e precisamente Budoni. Ma ahime’ la scoperta non è stata affatto positiva, Budoni credo che abbia le peggiori spiagge della sardegna, o per lo meno, il mare non è “cosi’ blu” e la sabbia non è cosi’ “bianca” come quello che avevo sperato di trovare… Maaaa per fortuna c’è la sorpresa, ed è proprio dietro l’angolo, perche’ dal nostro residence sito in quel di augrustus, anonimissima frazione di Budoni (in pratica 4 case in collina, ma questo è un argomento a se’ lascio perdere le opinioni alquanto negative su alloggio e agenzia), si trovano le piu’ belle e caraibiche spiagge viste finora in sardegna, ossia S.Teodoro con le sue: la cinta, lo impostu e brandinchi… la prima è quello “meno bella” a mio parere perche’ è la classica spiaggiona che si perde a vista d’occhio, piena di zone attrezzate con sdraio ed ombrelloni, giochi d’acqua etc etc, insomma tutto quello che secondo me fa perdere fascino e relativi punti ad una spiaggia, mentre le altre due sono da sogno, il mare ha mille sfumature dall’azzurro al blu cobalto… la sabbia è bianca e fine come il borotalco (e te la porti a casa di sicuro perche’ quei granellini s’infilano ovunque!!!) il mare degrada dolcemente fino al largo… oh perbacco.. Mi sembrava di camminare “sulle acque”!!! Tornando a budoni pero’ c’è da dire che non tutto il male vien per nuocere, difatti si rilevera’ un punto stratagico per visitare sia la parte sud che nord della costa. Durante la settimana abbiamo visitato prima i posti circostanti accorgendoci che bastava allontanarsi ben poco per trovare dei posti veramente belli, in primis la famosa spiaggia di berchida , a mio avviso la strada per raggiungerla è un attentato agli ammortizzatori dell’auto.. Ma … o cosi’… o pomi’… lo facevano tutti, quindi, dopo vari sballottamenti, buche, slalom tra i sassi etc. Arriviamo a destinazione con l’amara sorpresa del parcheggio a pagamento cosa che purtroppo si ripetera’ in quasi tutte le altre spiagge.. Eh no… la “mia sardegna è proprio cambiata”!!

Nemmeno finiamo di lamentarci di questo fatto che poco piu’ avanti, arrivati nel territorio comunale di Orosei all’oasi naturalistica di BIDDEROSA curata dall’ente forestale, ci chiedono 12 euro per entrare con l’auto piu’ 1€ a persona quindi “14 euro” per percorrere all’interno del parco un percorso che va dai 4 ai 7 km per raggiungere le spiagge (che poi altro non sono che il proseguimento di berchida) da qui facciamo marcia indietro.. Ci sembra davvero un’esagerazione.

Il nostro viaggio prosegue alla volta di Orosei facendo tappa a CALA GINEPRO e CALA LIBEROTTO entrambe molto carine, di sabbia fine, mare pulito e una bella pineta antistante la spiaggia per meritati riposini al fresco!!

Tutt’ altra storia la spiaggia di MARINA DI OROSEI … qui la sabbia è di sassolini (bello .. Questi non “si appiccicano” ) la spiaggia è enorme e il mare sprofonda subito circa di un metro.. Ne tenga conto chi non ha dimestichezza con l’acqua!

Per un giorno tutto questo puo’ bastare, quindi decidiamo di dedicare la visita a cala gonone in un altro momento, e cosi’ è stato: in macchina di buon’ora, il giorno dopo, percorrendo la comodissima ss 125 raggiungiamo cala gonone in poco meno di 2 ore. Arrivati al porto ci informiamo subito per il giro delle famose calette.. Io consiglio la minicrociera al costo di 38 euro per persona, che ti permette di visitare un bel pezzo di costa da cala fuili a cala goloritze’ con sosta di un’oretta a cala luna, cala biriola e cala mariolu, la piu’ bella in assoluto!! Facoltative e a pagamento la visita alla grotte del BUE MARINO e LA GROTTA DEL FICO, purtroppo il mare nel pomeriggio ha cominciato ad “agitarsi”… ma garantisco che sono dei posti da favola: imponenti pareti a picco, fiordi e grotte misteriose che incorniciano spiagge e calette di rara bellezza

  • 5897 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social