Viaggio al sapore greco di Salonicco

Visita a Salonicco. Giornata nella penisola Calcidica e Vergina. Info pratiche

Diario letto 12876 volte

  • di Marika_B
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Siamo a ottobre 2014. Dopo un’estate che si è lasciata molto desiderare abbiamo deciso di farci un viaggio in una meta culturale e soleggiata! La cara Ryanair ha esaudito i nostri desideri, la nostra scelta è caduta su Thessaloniki! E che piacevole scoperta! La città ingloba in sé un mix di culture differenti, greca, romana e ottomana. Si sviluppa sul lungo mare, purtroppo non vi sono accessi a spiagge direttamente in città, ma il suo posto strategico permette di spostarsi facilmente! Comunque la zona del porto permette di sedersi e ammirare un magnifico panorama!

La città è facilmente visitabile a piedi. Il nostro programma iniziale prevedeva di noleggiare un auto sul posto per due giorni, ma purtroppo quest’idea è sfumata ed abbiamo utilizzato gli autobus per muoverci fuori città. Per che volesse in città vi è anche una stazione dei treni.

1 GIORNO. Il primo giorno l’abbiamo trascorso passeggiando e visitando la città bassa (Arco di Galerio, Palazzo di galerio, la Rotonda, Torre Bianca, Chiesa di Agia Sofia, Agorà Romana, Chiesa di san Demetrio, Platia Aristotelous, Labadika, mercato…). Se avete a disposizione poco tempo è possibile visitare in un solo giorno anche la parte alta, molto caratteristica per i vicoli e per la vista panomarica.

2 GIORNO. Il secondo giorno era in programma una visita a Sinthonia, il secondo dito della penisola Calcidica. Volevamo fare tappa a Neos Marmaras e Satri. Riorganizzandoci abbiamo preso la decisione di spendere il minor tempo possibile in autobus e goderci il paesaggio. Ci siamo recate a Nea Potidea nella penisola di Kassandra. E’ una spiaggia facilmente raggiungibile in 1 ora e 20 minuti circa. Costo biglietto andata e ritorno: 12.80. Abbiamo trovato una splendida giornata, i più temerari facevano anche il bagno!

3 GIORNO. Per il terzo giorno l’idea iniziale era di raggiungere in auto Vergina, per visitare le tombe dei re Macedoni, poi Meteora per ammirare quello splendido paesaggio di montagne e monasteri. Il rientro era previsto in serata. In questo sito potrete trovare info utili su Meteora: http://www.kalampaka.com/en/meteora/monasteries.asp

Rielaborando i tempi ci siamo recate a Vergina con l’autobus, dove è possibile visitare il Museo Archeologico costruito sul sito delle tombe dei re macedoni. Tra queste vi è la tomba di Filippo II, padre di Alessandro Magno, l’entrata della cripta è visibile nel museo.

Il biglietto costa 8 euro (gratuito per gli studenti). Questo sito archeologico merita una visita. Peccato non sia disponibile un audio guida, comunque vi sono spiegazioni dettagliate in tutto il museo in greco e inglese. La visita dura circa 1 ora-1.30.

Il biglietto includerebbe la visita anche del Palazzo che è tutt’ora chiuso per restaurazione.

Rientrando in città ci siamo recate sulla Torre Bianca per ammirare il tramonto.

Costo: 3 euro, studenti gratis. Oltre a una vista spettacolare, ospita un museo sulla la storia della città. Tutte le descrizioni sono in greco e non è disponibile nessuna alternativa.

4 GIORNO

L’ultima giornata è stata dedi cata ai musei e alla parte alta della città. Abbiamo visitato Il Museo Archeologico di Salonicco e quello della Cultura Bizantina. Biglietto combinato: 8 euro (studenti gratis). Sono entrambi dei musei incantevoli, soprattutto il primo. Anche qui sono disponibili le informazioni in greco e inglese, non è possibile noleggiare un audio guida. Sito museo archeologico: www.amth.gr

Orari: dal 1.11 al 31.03: aperto il lunedì 10.00-17.00; aperto dal martedì alla domenica dalle 8.00 alle 15.00

  • 12876 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social