Da Roma con amore

Sette giorni nella città eterna, alla scoperta dei luoghi più conosciuti e amati di Roma dai turisti e dalle persone che la abitano!

Diario letto 902 volte

  • di giulia__2001
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro

ROMA 15-22 LUGLIO 2019

15 luglio

Partiamo la mattina presto da Pisa (la nostra prima tappa) per un viaggio che ci porta al campeggio Roma – camping in town (Il campeggio si trova in una bella posizione sulla Via Aurelia, di fronte troviamo un supermercato e la fermata dell’autobus) alle 15:20 e dopo il nostro check-in ci mettiamo in una bella piazzola vicino ai bagni e alla piscina. Era da molto tempo che volevo visitare Roma e non vedevo l’ora di iniziare a visitare la città il giorno seguente. La sera stessa prendiamo i biglietti che ci serviranno tutta la settimana sia per l’autobus che per la metro.

16 luglio

Il primo giorno ci svegliamo con tanta voglia di visitare la città; dopo una lunga attesa riusciamo a prendere il pullman 247 (dal campeggio ci sono due autobus pubblici a disposizione: il 246 e il 247 (quello più vicino ai Musei Vaticani). Ne passano sempre molti ma se si ha una visita prenotata e non si vuole arrivare in ritardo consiglio di arrivare alla fermata in anticipo) che ci porta alla fermata di Cipro. A pochi passi dalla fermata c’è la Metro ma noi proseguiamo qualche minuto a piedi siccome abbiamo la visita prenotata dei Musei Vaticani che si trovano lì vicino.

Alle 12:00 entriamo, ritiriamo le audioguide e iniziamo la nostra visita dei Musei Vaticani e della Cappella Sistina. Dopo poco più di 3 ore usciamo, sono ormai le 3 e le strade si sono riempite di turisti e bancarelle. Decidiamo di seguire il percorso delle mura e dopo pochi minuti ci troviamo davanti al colonnato di Piazza San Pietro dove tante persone si scattano foto ricordo o comprano dei souvenir e anche noi decidiamo di scattare qualche foto ricordo e di ammirare (per adesso) l’esterno della Basilica. Decidiamo in seguito di camminare verso la fermata dell’autobus e tornare in campeggio per rilassarci e fare un bagno in piscina (e nell'idromassaggio!).

17 luglio

La mattina seguente facciamo spesa nel supermercato dall'altra parte della strada per poi prendere il pullman 247 e la metro che ci porta alla fermata Colosseo. Già prima di uscire dagli sportelli della Metro si incomincia ad intravedere uno dei monumenti più antichi e famosi di Roma che appena se lo si trova davanti non si può far altro che rimanere a bocca aperta! La visita è prenotata per le 12:30 ed essendo in anticipo decidiamo di fare una passeggiata fino al Circo Massimo e poi, tornati indietro, di metterci a mangiare su uno dei muretti di fronte al Colosseo e al famoso Arco di Costantino dove la vista è bellissima e non mancano mai quelli che cercano di venderti un cappello o qualche bottiglietta di acqua. Finito di mangiare, facciamo vedere i nostri biglietti ed entriamo, saliamo le scale e ci troviamo all’interno del più grande anfiteatro del mondo. Proseguiamo con la visita al Palatino e ai Fori Imperiali (l’entrata è a pochi passi dal Colosseo).

18 luglio

Anche oggi il punto di partenza è il Colosseo, che essendo vicino alla fermata della Metro, è sempre affollato, soprattutto in questo periodo, di turisti. Guardando la mappa decidiamo a grandi linee il percorso da fare che ci porterà a visitare alcuni monumenti/luoghi della città come l’Altare della Patria (anche conosciuto come il Vittoriano), quando si sale sulla terrazza principale si gode di una bella vista di Piazza Venezia e di Via del Corso, il Campidoglio, proseguiamo poi per Piazza Navona, con alcuni ristoranti, negozi di souvenir e persone che suonano, il Pantheon, Piazza di Spagna, il Pincio (consigliato se si vuole godere di una bella vista di Roma dall’alto) ecc... Camminiamo tutto il giorno passando per le strade principali ma anche quelle meno conosciute, entrando in qualche libreria e fermandoci a scattare delle foto. Con qualche scottatura torniamo in campeggio a riposarci per il giorno seguente.

19 luglio

Questa mattina andiamo a visitare la Basilica di San Pietro. All'esterno provano spesso a venderti biglietti per saltare la fila (spesso molto lunga), rifiutiamo e ci mettiamo in coda e poco dopo ci rendiamo conto che, nonostante la coda sia davvero lunga, nel giro di 20 minuti siamo dentro e iniziamo a visitare la Basilica. Prendiamo qualche ricordo per noi e per i nostri parenti e quando usciamo il sole scalda ancora di più, ci incamminiamo lungo Via della Conciliazione dove si possono trovare anche alcuni negozi di souvenir. La nostra prossima meta è poco più avanti, Castel Sant’Angelo. Decidiamo di non entrare e proseguire verso i mercatini fino ad arrivare a Piazza Cavour (a mio parare una tra le piazze più belle di Roma) con palme, un giardino e una la statua dedicata allo statista piemontese Camillo Benso, conte di Cavour. Dopo una piccola pausa prendiamo la Metro più vicina che ci porta fino al Circo Massimo dove abbiamo intenzione di vedere, non senza fare la fila, la Bocca della Verità. Stanchi ma soddisfatti torniamo in campeggio.

20 luglio

Questa mattina decidiamo di restare in campeggio per riposarci, fare un bagno in piscina e organizzare la nostra ultima destinazione. Verso le 17:30, quando il sole inizia a scaldare di meno, ci dirigiamo verso la fermata dell’autobus pronti per visitare Roma di sera. Camminiamo lungo il Tevere fino ad arrivare all'Isola Tiberina (moto piccola ma sicuramente molto bella) con persone che suonano e cantano, poi saliamo a vedere il tramonto fino al Gianicolo (dove è collocato dal 24 gennaio 1904 un cannone che spara un colpo a salve tutti i giorni a mezzogiorno in punto). Quando scendiamo il sole è ormai calato e sta diventando buio. Arriviamo a Piazza San Pietro quando la luna è ormai alta nel cielo, le luci sono tutte accese e inutile dirlo, Roma di sera è ancora più bella. Purtroppo oltre a Piazza San Pietro, Castel Sant’Angelo e Piazza Cavour non riusciamo a vedere altro ma restiamo comunque soddisfatti della passeggiata. Torniamo al campeggio verso le 11, giusto in tempo per ordinare qualche pizza e cenare per poi andare a dormire.

21 luglio

È domenica, e come avevamo programmato, ci dirigiamo verso San Pietro per assistere alla Benedizione Papale alle ore 12:00 che dura all’incirca 10 minuti. Finita la Benedizione le campane iniziano a suonare, Piazza San Pietro è piena di persone da ogni parte del mondo che sventolano le bandiere del loro Paese e scattano qualche foto ricordo. D’accordo con degli amici, camminiamo fino all’Altare della Patria (circa mezz’ora a piedi) per prendere il tram n.8 in Piazza Venezia che ci porta fino a destinazione. Passiamo qualche ora in compagnia fino alla sera, assaggiando qualche piatto tipico di Roma e passeggiando per zone della città un po’ meno conosciute.

22 luglio

È il nostro ultimo giorno a Roma e vogliamo riposarci dato che domani partiamo per la nostra ultima destinazione (il Lago di Garda)

Grazie Roma!

  • 902 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social