Rodi: sole e mare in libertà

due settimane di vero relax

Diario letto 8287 volte

  • di talpinalinda
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Partenza il 12 settembre da Bergamo... Dopo un' estate a lavorare io e Maurizio, il mio ragazzo, non vedevamo l'ora di partire.

Arriviamo a Rodi con un volo Ryanair puntualissimo, abbiamo trovato subito ad aspettarci gli operatori di www.economycarrental.com sul cui sito avevamo prenotato una atos.

La macchina era in ottimo stato e ci siamo quindi subito diretti alla volta di Pefki dove avevamo prenotato (sempre su internet tramite booking.com) un monolocale ad un prezzo stracciato..soli 350 euro per due settimane!!!

Girare per Rodi è semplicissimo e complicatissimo..è semplicissimo perchè per molti tratti la strada è solo una, quindi è quasi impossibile perdersi, ma per noi nulla è impossibile e a volte abbiamo sbagliato a svoltare e ci siamo persi... Anche perchè molti cartelli sono in greco... E chi lo capisce il greco??!! Però devo dire che è bello anche perdersi a Rodi!!

L'appartamento come dicevo era presso l'Anthi Maria Apartments, in un' ottima posizione in quanto situata a ovest nella parte più bella dell'isola, dove il mare è più bello e la natura incontaminata; dal nostro balcone avevamo una vista strepitosa sul golfo di Pefki che neanche un hotel 5 stelle poteva darci.

Certo l'appartamento era basilare e la pulizia un pò così così ma dovendoci dormire e basta non ci siamo formalizzati.

Il residence dispone anche di una spiaggia privata ad uso solo degli ospiti, peccato che anche quella non fosse pulitissima perchè l'acqua era stupenda.

Come dicevo l'appartamento era per noi semplicemente un rifugio dove dormire perchè per 14 giorni abbiamo girato in lungo e in largo... Le spiagge più belle che abbiamo visitato sono state TSAMBIKA, PRANONISSIS e FOURNI BEACH.

Ci siamo divertiti un sacco a fare percorsi alternativi tra le colline per raggiungere monolithos... Perdersi nella natura di Rodi è fantastico... Si passa dalle spiagge bianche alle colline rigogliose piene di ulivi e vitigni alle pinete odorose di resina... Per poi tornare alle spiagge sassose... Una varietà pazzesca che mai mi sarei immaginata a Rodi.

Per chi volesse è possibile visitare le isole vicine, noi abbiamo scelto Symi, un mare ancora più azzurro di Rodi, indescrivibile.

Abbiamo preso un traghetto a Rodi prenotato al porto dove ne trovate una fila lunghissima, dopo un breve scalo al monastero ci siamo fermati fino alle 4 a Symi, pranzo a base di pesce e poi abbiamo scelto una spiaggetta appartata ma bellissima.

Per quanto riguarda il fattore culinario abbiamo sempre mangiato benissimo anche se per assurdo spesso e volentieri si mangiava meglio, e spendendo meno, nelle cantine sulle spiagge piuttosto che nei ristoranti.

Vi consiglio comunque se potete di mangiare il pesce cucinato alla griglia che ovunque cucinano benissimo.

Per il resto non voglio dilungarmi nel ripetere tutti gli itinerari possibili, per quanto mi riguarda mi sono affidata ai consigli degli alti tpc che ringrazio!!

Gli unici due nei che ho trovato, sono stati la scortesia che alcuni greci hanno dimostrato... Devo dire che mi aspettavo un' ospitalità maggiore però magari essendo fine stagione erano un po' stanchi; e la scarsa cura dei siti archeologici.

E' stata comunque una vacanza fantastica che consiglio a tutti anche perchè è facilmente organizzabile con il "fai da te" senza affidarsi a tour operators.

  • 8287 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social