#ActiveRio, alla scoperta della quinta destinazione di #CityOfTheMonth di Lufthansa

Rio de Janeiro, incantevole città brasiliana, poliedrica, è la quinta tappa del viaggio #CityOfTheMonth di Lufthansa e mostra il suo aspetto “active”.

 

Rio de Janeiro è un caleidoscopio di emozioni, una città ricca di fascino, tra le più grandi del mondo, ricca di sfaccettature e di particolari che l’hanno resa la perfetta protagonista della quinta tappa del progetto #CityOfTheMonth di Lufthansa.

Una meta che può essere vissuta in mille modi, ma che in questa tappa di questo progetto vuole mostrare il suo lato attivo e dinamico, dunque #ActiveRio che conclude il viaggio di Lufthansa che ci ha condotti a tra le #Frankfurtvibes, i sapori della #TastyBangkok, le meraviglie di #InspiringKrakow e il lato underground di #UrbanBerlin.

Rio de Janeiro è conosciuta anche come la cidade maravilhosa in quanto è un piccolo scrigno di tesori e luoghi che sono il sogno di tutti i viaggiatori e che ognuno di noi ha già visto sulle guide turistiche o in cartolina. Se si pensa a Rio non si può non immaginare l’iconica e immensa statua del Cristo Redentore che dall’alto del Pan di Zucchero su cui si trova, sembra avvolgere tutta la città sottostante in un maestoso, energico e affettuoso abbraccio.

Il Pan di Zucchero è un altro elemento simbolo della città che la rende riconoscibile e ne è parte integrante, offrendo uno dei panorami più belli al mondo e accentua la grandiosità del monumento del Cristo Redentore.

Il quartiere di Copacabana a due passi dall’oceano, è un luogo molto caratteristico, perfetto per una passeggiata tra i vicoli e le piazze di Santa Teresa, che è stata definita la “Montmartre di Rio de Janeiro”, fino ad arrivare allo storico quartiere di Lapa.

L’elemento predominante di questo luogo è il suo acquedotto conosciuto come Arco de Lapa, in questo quartiere è custodita la storia della città che si mostra attraverso i monumenti e si può percepire la sua anima vivace e dinamica.  Lapa è ricca di locali, ristoranti e bar che sono un luogo sempre frequentato sia dai turisti, ma anche dagli intellettuali e dagli artisti, anche di notte.  

Per apprezzare al meglio “lo spirito” di Rio e visitare i suoi quartieri non si può fare a meno di fare un giro sul Bondinho, il tipico tram giallo che unisce il centro di Rio de Janeiro con Santa Teresa. È il mezzo di trasporto più caratteristico e altrettanto pittoresco è il suo modo di affrontare le strade strette e impervie del centro.

Un altro aspetto meno conosciuto di Rio, ma che stupisce sempre è la sua nuova veste urban, grazie ai suoi coloratissimi murales. Opere d’arte “en plein air” che si possono trovare sulle facciate di edifici, case che costellano la città e che la rendono una delle più grandi capitali della street art a livello mondiale. Esplorare questi quartieri dipinti e che hanno una nuova vita è un modo davvero insolito per scoprire Rio de Janeiro.  

Il quartiere di Copacabana e quello di Santa Teresa sono degli autentici sono la “galleria d’arte” perfetta per i writer e gli artisti, che su ogni parete hanno impresso la propria creatività diventando un museo a cielo aperto e fruibile per tutti.   Anche il quartiere di Ipanema offre la visione di pavimenti decorati da graffiti e disegni, insieme a scritte realizzate sia in portoghese che in inglese per essere comprensibili al maggior numero di persone possibili, per veicolare al meglio ideologie e messaggi insiti nelle opere, cercando di renderli universali.

Non mancano anche le condizioni per un soggiorno attivo a Rio de Janeiro, con un’offerta variegata e adatta alle esigenze di ogni turista. Soprattutto sulle principali spiagge della città, prime tra tutte quella di Copacabana e quella di Ipanema, ogni giorno sono tantissime le persone impegnate nelle attività più disparate.  

Dalle dinamiche partite a beach volley e beach soccer, fino alle attrezzatissime palestre all’aperto che fanno la gioia di ogni provetto body builder, a Rio de Janeiro è quasi impossibile restare fermi.

E se sentite forte il richiamo dell’acqua, c’è un intero oceano ad aspettarvi; costantemente accarezzato dalla brezza marina, regala dolci onde adatte per la pratica di surf, windsurf e ogni altro tipo di sport acquatico.

Pensando sempre allo sport legato a Rio … come non pensare al Maracanà? Più che uno stadio è un luogo di culto, simbolo del futbol bailado verdeoro capace di accogliere oltre 90.000 tifosi festanti. Inaugurato in occasione del Campionato del Mondo del 1950, ancora oggi l’Estadio Mario Filho (è questo il suo vero nome, anche se in pochi lo sanno) è un tempio del calcio brasiliano oltre che imperdibile attrazione turistica per tutti gli appassionati di questo sport.

 

Parole chiave
  • 173 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico